Windows 10X: tutto quello che devi sapere

Condividi questo articolo:


Windows 10X è quasi arrivato. Questo è tutto quello che devi sapere sul nuovo sistema operativo.

Windows 10X è una nuova versione di Windows che è stata costruita da zero per i nuovi PC, e inizierà ad essere distribuita sull’hardware nel 2021. È costruito su una nuova versione moderna di Windows chiamata ‘Windows Core OS’ che sventra i componenti e le caratteristiche legacy in favore di esperienze utente contemporanee e di una maggiore sicurezza.

Questo significa che tutto, dalla Shell di Windows al sistema operativo sottostante, è stato ricostruito con tecnologie moderne. Come risultato, Windows 10X non supporta le applicazioni Win32 legacy al lancio. I PC Windows 10X nel 2021 saranno in grado di eseguire Microsoft Edge, UWP e applicazioni web.

Il supporto delle applicazioni Win32 legacy arriverà comunque in un secondo momento. Quando accadrà, le applicazioni Win32 saranno eseguite in un contenitore sicuro per impostazione predefinita, il che significa che quelle applicazioni legacy non possono influenzare le prestazioni del sistema e la durata della batteria quando sono chiuse. Windows 10X è un sistema operativo molto più sicuro e stabile come risultato di questo, in quanto non c’è alcuna opportunità per le applicazioni legacy di causare bitrot.

Una nuova esperienza utente

Windows 10X presenta una nuova shell – l’interfaccia utente – che è stata costruita con tecnologie moderne. È un’esperienza utente adattiva che può adattarsi a seconda della “postura” del dispositivo. Per esempio, con un PC pieghevole, l’utente potrebbe volerlo usare in diversi modi; come un computer portatile, o tablet, o in modalità tenda per i film. Per questo motivo, l’interfaccia utente deve adattarsi per fornire la migliore esperienza indipendentemente dal modo in cui il dispositivo viene utilizzato.

Questo significa anche che gli elementi legacy della shell, come il pannello di controllo, File Explorer, e le finestre di dialogo e le icone degli errori sono spariti su Windows 10X. Poiché Microsoft ha ricostruito l’intera shell, non include nessuna delle cose legacy che rende Windows 10 così incoerente quando si tratta di UI. La shell di Windows su Windows 10X dovrebbe essere molto più coerente.

Al momento del lancio, Windows 10X sarà disponibile solo sui tradizionali PC a conchiglia destinati principalmente ai mercati dell’istruzione e delle imprese. La piattaforma sarà alla fine spedita su nuovi fattori di forma del dispositivo come i PC pieghevoli, ma questo non accadrà nel 2021.

Un nuovo menu Start per Windows 10X

Microsoft sta ridisegnando l’esperienza del menu Start su Windows 10X con un focus sulla produttività. È dotato di una barra di ricerca a livello di sistema lungo la parte superiore che può anche cercare sul web, e una griglia di app installate sotto di essa al posto dei live tiles.

Ha anche un’area “attività recenti” che si aggiorna dinamicamente con le cose in cui l’utente potrebbe voler saltare direttamente, come i recenti documenti di Office e i siti web visitati. L’elenco delle app può essere personalizzato, con la possibilità per gli utenti di riorganizzare le app che appaiono nelle prime righe.

La nuova Taskbar di Windows 10X

Windows 10X ha anche una nuova barra delle applicazioni adattiva che presenta un design centrato. I pulsanti Start e Task View appaiono al centro, con le app in esecuzione e appuntate che appaiono tra i due. Quando si apre un’app, i pulsanti Start e Task View si allontanano delicatamente, dando alla Taskbar un aspetto molto più fluido.

Ci sono alcune nuove animazioni; i pulsanti Start e Task View hanno le loro animazioni quando si clicca su di essi, e c’è un sottile rimbalzo alle icone delle app quando si riducono a icona le app in esecuzione sulla barra delle applicazioni. Oltre al nuovo design, ci sono anche tre diverse dimensioni della Taskbar: Piccola, media e grande. Grande è ottimo per i tablet, mentre medio e piccolo imitano le solite dimensioni che abbiamo già oggi su Windows 10.

Sui tablet, gli utenti possono ora scorrere verso l’alto in qualsiasi punto della Taskbar per accedere al menu Start, rendendo più facile per gli utenti touch accedere alla loro lista di applicazioni. Non è più necessario premere il pulsante Start specifico per accedere al menu Start.

Un nuovo Action Center per Windows 10X

Oltre alle nuove esperienze di Start e Taskbar, c’è anche un nuovo Action Center che le completa. Questo nuovo Action Center pone maggiore enfasi sulle azioni rapide, con la possibilità di saltare in azioni rapide specifiche per un ulteriore controllo senza lasciare l’Action Center.

È anche progettato in modo tale da imitare un centro di controllo, con le notifiche alloggiate sopra di esso in una scatola separata. Questo nuovo Action Center include cose come i controlli del volume, le opzioni di alimentazione e la percentuale della batteria. C’è anche una nuova UI di controllo della musica che appare nell’Action Center quando la musica è in riproduzione da un’app supportata.

Una nuova esperienza di set up

Poiché ogni parte di Windows 10X è stata riprogettata, anche l’esperienza fuori dalla scatola è stata aggiornata con un look and feel moderno. Ti guida ancora attraverso il processo di configurazione di Windows, selezionando la tua lingua, accedendo con un account Microsoft e accettando i termini e le condizioni, ma Cortana non è più presente durante il processo di configurazione. È un’esperienza di configurazione più tradizionale, che è stata abbellita su 10X.

Il nuovo File Explorer di Windows 10X

Poiché Windows 10X ha un nucleo moderno, i componenti legacy come il classico File Explorer non sono più presenti. Questo significa che Microsoft ha costruito un nuovo File Explorer specifico per Windows 10X, ed è costruito intorno a OneDrive. Windows 10X è un sistema operativo web-first, e questo include il modo di archiviare e gestire i file sul tuo PC Windows 10X. Per impostazione predefinita, tutti i tuoi file sono sincronizzati con il tuo account OneDrive nel cloud, mentre sono anche disponibili localmente sul dispositivo.

Aggiornamento di Windows migliorato

Microsoft sta anche migliorando Windows Update in un modo che lo rende molto più veloce su Windows 10X. Gli aggiornamenti delle caratteristiche non richiederanno così tanto tempo per essere installati come fanno su Windows 10, in quanto tali aggiornamenti sono ora installati in background senza richiedere un riavvio fino a quando l’aggiornamento è fatto. Quindi, proprio come su Android e Chrome OS, quando l’aggiornamento è pronto per riavviare il PC, si riavvierà come al solito, e non impiegherà 15 minuti per finire l’installazione prima di essere di nuovo in funzione.

Questo dovrebbe risultare in aggiornamenti che richiedono meno di 90 secondi per il riavvio. Test interni suggeriscono che è ancora più veloce di così. Questo è un enorme miglioramento rispetto a come Windows 10 fa gli aggiornamenti oggi, che può richiedere ovunque tra 5 minuti e 20 minuti per riavviare, a seconda del dispositivo.

Windows 10X : sicuro di default

A differenza di Windows 10, Windows 10X presenta qualcosa chiamato “separazione di stato”, che è il modo in cui il sistema operativo si dispone su un disco. Windows 10 oggi installa tutto in una singola partizione, il che significa che l’utente può accedere ai file di sistema, così come le app e i potenziali attaccanti. Su Windows 10X, tutto va nella propria partizione di sola lettura. Quindi i file del sistema operativo sono bloccati, così come i file delle app, i driver e il registro di sistema. L’unica cosa a cui l’utente e le applicazioni possono accedere è la partizione utente.

Questo significa che il malware o i virus non possono entrare e influenzare il sistema, perché quei programmi sono in grado di operare solo in una singola partizione, e questo presuppone che siano in grado di uscire dal sistema di app container che Microsoft ha costruito. Tutte le app su Windows 10X girano in un contenitore, e hanno bisogno di permessi espliciti per accedere alle cose che sono al di fuori di quel contenitore. Questo è già il modo in cui funzionano le app UWP su Windows 10, e Microsoft lo estenderà alle app Win32 su Windows 10X quando arriverà il supporto per le app Win32.

Arrivano anche i Wallpaper Dinamici

Ho capito che Windows 10X dispone di sfondi dinamici che cambiano contenuto a seconda di diversi fattori. Per esempio, le build interne di Windows 10X presentano uno sfondo con vista sulle montagne che ha varianti di mattina, pomeriggio, sera e notte che appaiono in base al tempo effettivo del dispositivo. Questo sfondo sembra anche avere nuvole dinamiche e uccelli che appaiono ogni tanto.

Non so quanti di questi sfondi dinamici saranno presenti su Windows 10X, e non so nemmeno quanto possano essere complessi. È bello vedere più opzioni di personalizzazione per gli utenti, comunque.

In arrivo nella primavera del 2021

Windows 10X sarà lanciato questa primavera prima per i mercati commerciali. I mercati commerciali includono l’istruzione e le industrie aziendali che cercano PC sotto i 600 dollari per gli studenti in classe o per i lavoratori di prima linea. Windows 10X non sarà lanciato sui PC consumer nel 2021, il che significa che non lo troverete su un dispositivo di punta Dell o HP. È anche solo per i PC a conchiglia, con pieghevoli, tablet e altri fattori di forma di supporto in arrivo nel 2022 e oltre.

Windows 10X sarà lanciato senza un’app per la posta e il calendario. È stata rimossa dalla prima versione di Windows 10X perché la piattaforma è rivolta ai mercati commerciali che probabilmente useranno Outlook Web o lo streaming di Outlook tramite Windows Virtual Desktop. Gli utenti possono scegliere di reinstallare le app Mail e Calendar dal Microsoft Store se lo desiderano.

Windows 10X per i mercati mainstream non accadrà fino al 2022, quando il supporto per le app Win32 tra le altre caratteristiche arriverà sul sistema operativo come parte del rilascio di Windows 10 “Nickel” previsto per la prima metà del 2022.

Poiché Windows 10X è un nuovo sistema operativo, non sarà rilasciato come un aggiornamento per i PC Windows 10 esistenti. Gli utenti non saranno in grado di installare Windows 10X su un dispositivo che non è venuto con Windows 10X per cominciare. Non ci sarà alcun supporto ISO ufficiale e non sarà possibile acquistare Windows 10X da solo per installarlo sul vostro dispositivo esistente. È solo per i nuovi PC.

 


Per ulteriori informazioni visita il sito: immagi.net

Condividi questo articolo: