White Hat Link Link Building Strategie per scalare la classifica di Google e aumentare il traffico

Condividi questo articolo:


Ottenere backlink è stato ed è tuttora uno dei fattori di ranking più importanti nel determinare il ranking di un sito web nella SERP (pagina dei risultati dei motori di ricerca).

Pertanto, il link building è ancora una delle tattiche più importanti nel SEO e dovrebbe essere il fulcro di qualsiasi strategia SEO.

Tuttavia, il link building può essere più facile a dirsi che a farsi e può coinvolgere diversi set di competenze, dalla creazione di contenuti alla costruzione di relazioni, alle vendite e alle conoscenze generali di marketing. Ecco perché in questa guida discuteremo tutto ciò che c’è da sapere sul link building, dal concetto di base dei link in entrata alle tattiche avanzate di link building.

Cominciamo.

Cosa sono i backlink e perché sono importanti?

I backlink, noti anche come link in entrata, sono collegamenti ipertestuali HTML su siti di terze parti che puntano al vostro sito.

I link sono il “voto di fiducia”, una lettera di raccomandazione di internet, e probabilmente il bene online più prezioso. Quando qualcuno si collega al vostro sito, questo significa dire a Google – e agli altri motori di ricerca – e al vostro pubblico che il vostro sito è credibile e degno di fiducia, e la pagina/contenuto collegato contiene informazioni affidabili.

Proprio come nel “mondo reale”, una lettera di raccomandazione proveniente da persone famose e da individui rilevanti avrà un peso maggiore, e quindi anche la fonte dei link in entrata è importante. I link provenienti da siti di autorità che sono collegati alla vostra nicchia/industria forniranno più valore al vostro SEO.

Secondo gli stessi Google, possiamo migliorare il posizionamento dei nostri siti aumentando il numero di backlink di alta qualità.

Come possiamo determinare la qualità dei backlink?

Secondo le ultime linee guida di Google Search Quality Evaluator Guidelines (un libro di linee guida fornite da Google ai valutatori umani che valutano manualmente i siti web e le SERP), una pagina di alta qualità è determinata dalla sua proiezione della qualità E-A-T:

E for Expertise: si riferisce a chi è il creatore dei contenuti principali (MC) sul sito web. Se il creatore del contenuto è qualcuno con una competenza credibile, allora il sito è considerato di alta qualità. Lo standard di competenza dipende dall’argomento della pagina. Per i contenuti YMYL (di cui parleremo più avanti), la “competenza” qui si traduce in formazione formale, istruzione o esperienza credibile sull’argomento.
A per autorevole: in generale, l’autorevolezza qui si riferisce a quanto il sito – e il creatore del contenuto – siano accettabili come fonte di informazione buona e affidabile.
T come attendibile: quanto il sito sia affidabile nel fornire informazioni oneste e concrete.
Maggiori informazioni sul sito YMYL

YMYL è l’acronimo di Your Money, Your Life, ed è il termine di Google che si riferisce a contenuti o argomenti che possono influire sulla futura stabilità finanziaria del consumatore (lettore) – il suo denaro -, la salute, la sicurezza e la felicità generale.

Le pagine che coprono i contenuti YMYL sono osservate in modo più rigoroso rispetto ai contenuti non YMYL e sono oggetto di uno dei più recenti aggiornamenti degli algoritmi. In generale, Google preferirebbe che dietro un contenuto YMYL ci fosse un vero esperto con credibilità formale. Questo ovviamente significherà molto per il vostro SEO se vi trovate in una nicchia YMYL, ad esempio:

  • Finanza: abbastanza ovvio, la M in YMYL. Informazioni sugli investimenti, pianificazione della pensione, prestiti, assicurazioni, contenuti bancari, ecc.
  • Shopping: probabilmente il più controverso, contenuti relativi alla ricerca o all’acquisto di prodotti/servizi online, in particolare siti di eCommerce e siti che prevedono il trasferimento di denaro online
  • Notizie importanti: le notizie su eventi internazionali, politica, scienza, tecnologia e business globale sono considerate YMYL, ma le notizie sullo stile di vita, compresi sport e intrattenimento, non sono considerate YMYL
  • Governo e legge: come informazioni su voto, adozione, creazione di un testamento, custodia dei figli, agenzie governative, ecc.
  • Salute: e sicurezza, informazioni su ospedali, farmaci, emergenze, quanto sia pericolosa una particolare attività, questioni mediche, ecc.
  • Gruppi di persone: informazioni relative a razza/etnica, religione, età, nazionalità, identità di genere, ecc.
  • Altro: salute/nutrizione, ricerca di un lavoro, informazioni sull’università, informazioni sull’alloggio, ecc.
  • In parole povere, se vi trovate nella nicchia YMYL e pubblicate principalmente contenuti YMYL, dovete prestare maggiore attenzione alla costruzione e alla presentazione della vostra credibilità, e alcune nicchie (ad es. informazioni civiche) sono più difficili delle altre.

Quindi, E-A-T e YMYL sono i due fattori più importanti nel determinare la qualità delle fonti dei vostri backlink.

Dofollow VS Nofollow Links

Sopra, abbiamo discusso di come un link in entrata dovrebbe agire come un voto di fiducia. Tuttavia, il sito che fornisce il link potrebbe “bypassare” questa funzione di voto, trasformando questo link in un link “Nofollow”.

Questo viene fatto aggiungendo il tag HTML rel=”nofollow” al codice del collegamento ipertestuale, per esempio:

<a href="http://www.website.com/" rel="nofollow">Link Text</a>

Un backlink senza il tag rel=”nofollow”, invece, è considerato un link Dofollow, ed è molto importante notare che solo i link Dofollow hanno valore in SEO.

D’altra parte, in alcuni casi, si potrebbe anche voler utilizzare i link Nofollow per mantenere una struttura interna di collegamento affidabile. Ad esempio, nei contenuti che discutono le pratiche di link building come questo, potreste collegarvi a un sito usando la pratica del black hat link building come esempio, ma in questo caso, potete usare il tag Nofollow per collegarvi a questo sito senza dire a Google che vi fidate di questo sito offensivo.

Quindi, abbiamo bisogno solo di link Dofollow?

In primo luogo, è importante notare che i backlink da siti popolari tendono ad essere sempre Nofollow, come i link in entrata da Medium, Reddit, Wikipedia, Quora, Twitch e così via. Inoltre, i link provenienti da queste fonti tendono ad essere Nofollow:

Link da un post del forum (o da altre piattaforme che permettono contenuti generati dagli utenti)
Tutte le principali piattaforme di social media
Commenti sul blog
Alcuni siti di notizie e blog
Comunicati stampa
Tutti i link a pagamento dovrebbero essere Nofollow, secondo le linee guida di Google (o potreste essere penalizzati)
I link da questi siti possono comunque fornire valore alla vostra attività sotto forma di traffico di valore – anche se potrebbero non fornire direttamente valore ai vostri risultati SEO-. Ad esempio, un link al vostro sito web dal vostro account Instagram è una pratica comune ed efficace per portare traffico al vostro sito.

È generalmente saggio mantenere un buon equilibrio tra i link Dofollow e Nofollow sul vostro profilo backlink (di questo parleremo più avanti), ma quando il link Nofollow proviene da una fonte in cui un link Dofollow è possibile, dovreste sempre perseguirlo.

Ad esempio, se si riceve un link da un sito di terze parti nel proprio settore, ma il link è Nofollow, si potrebbe voler raggiungere il webmaster di questo sito e perseguire un link Dofollow (e costruire una relazione nel processo).

Il tuo profilo Backlinks

In generale, il vostro profilo di backlink – o semplicemente “profilo di link” -, è un’analisi o una valutazione di tutti i link in entrata che arrivano al vostro sito, considerando fattori come:

La quantità totale di link che arrivano al vostro sito
La qualità di ogni collegamento (sulla base dei fattori discussi sopra)
Diversità di fonti di backlink (cioè se un sito si collega a voi 10 volte o 10 siti web si collegano al vostro sito individualmente).
Vari strumenti SEO (come Ahrefs, SEMRush e Moz Pro) offrono funzioni per analizzare il profilo dei backlink del vostro sito.

In generale, ecco alcune considerazioni per mantenere un profilo di backlink sano:

  • I link pagati/acquistati sono un grande no
  • Tutti i motori di ricerca e soprattutto Google e Bing disprezzano assolutamente i link a pagamento, e stanno diventando sempre più bravi a individuare queste frodi. Quando si viene sorpresi a comprare e vendere back link, si viene subito penalizzati. Come minimo, il sito penalizzato scenderà in classifica in modo significativo, e in casi gravi, il sito potrebbe essere permanentemente bandito (come in, non può affatto classificarsi).

Evitare scambi di link eccessivi

Lavorare insieme ai vostri partner commerciali e collegarsi ai siti dell’altro è abbastanza normale, e dovrebbe andare bene quando questi sono fatti in modo naturale – cioè, si sta collegando usando contenuti appropriati e il testo di ancoraggio è rilevante per il collegamento esterno, e viceversa.

Se invece la pratica viene fatta in modo eccessivo, si può essere penalizzati. Quanti sono dunque troppi? In generale, se i link sono naturali e pertinenti al contenuto, la quantità non dovrebbe avere importanza. Tuttavia, per questo scambio di link, sarà necessario mettere almeno un po’ di impegno nello sviluppo dei contenuti.

I link di directory di bassa qualità e le reti di blog privati ti penalizzeranno
Questi due erano una tattica piuttosto popolare per i cappelli grigi (o probabilmente per i cappelli neri). In generale, questi siti (usati per) permettono di pagare per i link semi-legittimi. Alcuni hanno avuto successo, altri no, ma nella maggior parte dei casi, il sito viene catturato prima o poi.

In breve, per avere un sano profilo dei backlink, è necessario mantenere una pratica onesta nell’ottenere i vostri link in entrata, come discuteremo nella prossima sezione.

Costruire backlink di alta qualità

Anche se ci possono essere diversi approcci nella costruzione di backlink, ci sono due principi principali a cui dobbiamo sempre attenerci:

1. In primo luogo, la qualità dei contenuti

Contenuti davvero buoni otterranno sempre link, punto. Questo è, dopo tutto, lo scopo dei backlink o dei link in entrata come voto di fiducia online.

Non dovremmo pensarci troppo e, d’altra parte, non ci sono scorciatoie intorno a questo principio. Vale a dire che nessuna tattica e nessun impegno nella costruzione di link può aiutare contenuti di bassa qualità, sottili e irrilevanti. Le tattiche di link building non faranno altro che amplificare le prestazioni di un contenuto già performante.

2. Le vostre tattiche di link building dovrebbero sempre essere in linea con i vostri obiettivi/obiettivi

Contenuti diversi potrebbero – e dovrebbero – avere un obiettivo unico, che sarà legato all’intento di ricerca del pubblico.

Cioè, se il vostro contenuto è progettato per soddisfare l’intento informativo, allora dovreste mirare principalmente a ottenere backlink da siti che possono supportare la credibilità di questo contenuto come fonte di informazione.

Detti questi due principi, ecco alcuni esempi di tattiche efficaci di link building nel 2020 e oltre:

Relazioni sane come ecosistema di link-building

Uno dei modi migliori e più efficaci per ottenere link in entrata di alta qualità in modo coerente è quello di avere partner commerciali, media e anche clienti fedeli con cui si lavora regolarmente. In questo modo, abbiamo un sano ecosistema di “link-exchange” dove è possibile ottenere una fonte di backlink coerente, naturale e di alta qualità.

Questo approccio, tuttavia, richiederà ad entrambe le parti di produrre effettivamente contenuti rilevanti e di alta qualità che possano collegarsi al sito dell’altro in modo naturale, e richiederà almeno un po’ di tempo e di sforzo per ogni backlink.

Affidarsi ad un esperto di SEO

In qualità di esperto/agenzia SEO ha tipicamente rapporti con siti ed editori ad alta autorità e può pubblicare contenuti su questi editori come guest post (tecnicamente). Un esperto può aiutare a ottenere backlink alle vostre pagine (del cliente) utilizzando il seguente approccio:

Pubblicazione di un paio di contenuti: un contenuto per il tuo sito (il tuo contenuto), e un altro contenuto da pubblicare su un sito di alta qualità come post ospite. L’agenzia SEO può sviluppare entrambi questi contenuti, oppure il vostro team di creatori di contenuti (se presente) può lavorare su di essi. Ci possono essere diversi approcci per fare questo, ma il principio rimane lo stesso
Il “guest post” sarà la chiave di questo approccio di link building. Deve relazionarsi bene con il contenuto target. Il posizionamento dei backlink (così come il testo di ancoraggio) deve essere accuratamente pianificato.
Questo creerà una situazione (per lo più) vantaggiosa per tutti, il sito di pubblicazione otterrà contenuti di alta qualità da voi (o dall’agenzia SEO), mentre voi otterrete un link Dofollow, altamente ottimizzato.
Il tempismo è importante. In media possono essere necessarie dalle 2 alle 5 settimane dopo la pubblicazione dell’articolo “target” per ottenere un backlink pubblicato.
Questo è probabilmente l’approccio più efficace e sicuro per costruire backlink di alta qualità e si può assumere un esperto SEO se si ha bisogno di aiuto per l’acquisizione di nuovi link.

Pubblicazione coerente di contenuti di alta qualità

Abbiamo affrontato il fatto che la qualità dei vostri contenuti è la chiave per generare backlink.

Cioè, dobbiamo costantemente – sia nella quantità che nella qualità – pubblicare contenuti rilevanti e di valore. Mantenere un programma regolare per aggiornare il vostro blog, il canale YouTube o qualsiasi altra piattaforma, ma anche mantenere la qualità.

Ricordate, tuttavia, che dovreste evitare di fornire contenuti di bassa qualità solo per il gusto di una regolare pubblicazione. Google è fortemente contrario a questa pratica e potrebbe penalizzare il vostro sito.

Pubblicare il link “hook”

Tendiamo a collegarci ad un altro sito quando forniscono dati o informazioni utili – come “citazione” nel nostro contenuto – o quando forniscono risorse uniche (ad esempio, infografica unica, rapporto di ricerca originale, ecc.)

Quindi, se vogliamo ottenere più link, possiamo anche pubblicare contenuti di alta qualità che includono dati/informazioni uniche e rilevanti, come ad esempio:

  • Qualcosa di veramente unico o comunicato da un’angolazione unica
  • Qualcosa di visivamente accattivante (buona infografica, foto ben fatte, design/fotografie royalty-free, ecc.)
  • Un pezzo emotivamente coinvolgente (grande storia, grande foto, ecc.)
    Informazioni specifiche sulla località
  • Dati/informazioni utili (rapporto di ricerca, casi di studio, ecc.)
  • Contenuto “risorsa” approfondito
  • Chiamiamo questo tipo di contenuti come “link hook”, e può essere un approccio efficace per attirare molti link in entrata alla pagina specifica. Più specifici si possono creare questi “ganci”, in generale, meglio è, anche se possono essere utili anche pagine di risorse più ampie che possono essere indirizzate a vari siti web diversi.

Come ottenere più backlink

A volte, anche molte volte, basta semplicemente inviare un’e-mail e chiederne uno.

Tuttavia, dato che possiamo immaginare che il webmaster di un sito popolare, di alta qualità e autorevole possa ricevere centinaia se non migliaia di email ogni giorno, è necessaria una email personalizzata, genuina e personale per catturare la loro attenzione.

Ecco alcuni importanti principi per tentare un’autentica e personalizzata attività di outreach:

  • Mantieniti breve e al punto, qualsiasi indicazione che si tratti di una email di spammy, e sarai scartato immediatamente
  • Fategli sapere come potete fornire valore nella sezione di apertura della vostra e-mail. Ad esempio, fai sapere loro quando hanno un link rotto sul loro sito e come il tuo contenuto può essere rilevante per sostituire questo link rotto
  • Se si può menzionare qualcosa di veramente personale (cioè che entrambi avete frequentato la stessa scuola, menzionare il progetto attuale della persona, ecc) senza essere inquietanti, si può creare un collegamento immediato
  • Un altro approccio è quello di costruire prima di tutto un rapporto autentico, per esempio ponendo una domanda autentica e coinvolgente.

In generale, i vostri backlink dovrebbero sempre:

  • Provengono da pagine di alta qualità e autorevoli – come abbiamo discusso più sopra, sulla base del principio E-A-T.
  • I link guadagnati sono sempre migliori. Evitate i link auto-creati, scambiati e a pagamento.
  • Puntare a ottenere link di alta qualità “lentamente” ma in modo coerente, piuttosto che creare link all’ingrosso. È meglio ottenere 1 backlink di alta qualità ogni mese per un anno piuttosto che 12 link alla volta e non crescere mai più.
  • I link devono provenire da siti che appartengono alla vostra nicchia/industria, o perlomeno topicamente rilevanti per i vostri contenuti. Ad esempio, se siete un sito di marketing digitale con contenuti di marketing digitale, non avrebbe senso ottenere un backlink da un sito che parla di calcio.
  • Utilizzate testi di riferimento pertinenti e naturali sia per i vostri link in uscita che per quelli in entrata.
  • Ricordate che lo scopo naturale dei backlink è quello di portare traffico rilevante al vostro sito web, e non solo come fattore di ranking per il motore di ricerca. Pertanto, i link dovrebbero essere guadagnati e, d’altra parte, dati in modo strategico, non solo generati in modo casuale ai fini della classifica.

Conclusione

I backlink – o link in entrata – sono stati e sono tuttora i fattori più importanti per determinare il posizionamento del vostro sito nella SERP (pagina dei risultati dei motori di ricerca). È vero, tuttavia, che gli algoritmi di Google e degli altri motori di ricerca per quanto riguarda i link in entrata sono cambiati in modo significativo nel corso degli anni. Tradotto con www.DeepL.com/Translator (versione gratuita)


Per ulteriori informazioni visita il sito: immagi.net

Condividi questo articolo: