Sviluppa una app che fornisce soluzioni e da valore reale

Condividi questo articolo:


Mentre sto scrivendo questo articolo, ci sono 2.687.780 app mobili disponibili nel Google Play Store e c’erano 2.2M app mobili nell’App Store di Apple a febbraio 2019. I consumatori hanno molte scelte quando si tratta di scegliere un’applicazione mobile ! Quindi, in qualità di product manager per un’applicazione mobile, come mai è possibile creare un’applicazione che abbia la possibilità di diventare un’applicazione ben utilizzata e acquistata frequentemente, per non parlare del livello di “top 10?”

Consideriamo quindi come superare la mischia. Quanto tempo deve dimostrare un’applicazione prima che l’utente passi a qualcos’altro? Tre giorni. “L’app media perde il 77 percento delle sue DAU (utenti medi giornalieri) entro i primi tre giorni dall’installazione”, secondo una ricerca condotta alla fine del 2018 dal socio generale Andreessen Horowitz Andrew Chen e dalla startup di intelligenza mobile Quettra. Sorso.

In qualità di product manager mobile, hai tre giorni per deliziare il tuo utente prima che si rivolga a uno dei tuoi concorrenti. Come massimizzare la tua opportunità?

Conosci il tuo cliente e il tuo nemico

Secondo la ricerca di 280 Group e la nostra esperienza di collaborazione con i product manager da oltre 20 anni, devi diventare un esperto di ciò di cui i tuoi clienti hanno veramente bisogno e di come differenziare il tuo prodotto dalla concorrenza. Sembra semplice, vero? Certo, ma per accedere alle 100 migliori app nel Google Play Store, tu e la tua applicazione dovete essere tra i primi 0,004 per cento di tutte le applicazioni.

Non temere: il punto centrale di questo articolo è quello di fornire aiuto! Ma comprendiamo il problema in modo un po ‘più approfondito.

Recentemente, 280 Group ha condotto il più grande sondaggio nel suo genere tra i professionisti della gestione dei prodotti. Con oltre 1650 partecipanti, abbiamo appreso quali competenze impongono ai responsabili dei prodotti un punteggio elevato e quali sono le aree da migliorare. Ci sono stati sette risultati principali nel rapporto di riferimento risultante, che puoi scaricare qui.

Due scoperte di particolare interesse per i PM mobili sono state aree di forza e debolezza nelle capacità di gestione dei prodotti. Il sondaggio ha rilevato che tra i 15 diversi set di competenze i manager di prodotto devono prosperare nella loro professione, la comprensione del cliente è stata una delle più forti, mentre l’analisi della concorrenza era tra le più deboli.

Tre set di abilità PM più forti e più deboli rispetto al punteggio medio del set di abilità.
È fantastico che la maggior parte dei PM siano forti nel set di competenze di comprensione del cliente, ma è problematico che l’analisi della concorrenza sia un punto debole.

Sei consigli per trovare valore reale

Se hai solo tre giorni per la tua applicazione per dimostrare che vale la pena per l’utente, è meglio risolvere veramente un problema o soddisfare un’esigenza. Per capire davvero come farlo, devi comprendere a fondo i tuoi clienti e la tua concorrenza. Quindi, i suggerimenti di seguito sono progettati per aiutare i PM, nuovi ed esperti, a migliorare il proprio gioco in questi due set di abilità cruciali.

Sviluppa personaggi reali che riflettono i tuoi clienti. Personas fornisce “stand-in” per i clienti che prevedi possano desiderare di più la tua applicazione. Mentre segmentate il vostro mercato, sviluppate almeno una persona per ogni segmento che rappresenti gli obiettivi, i comportamenti, gli atteggiamenti e il background tipici degli utenti in quel segmento. Per essere utili, queste persone devono basarsi su ricerche di mercato reali, sia quantitative che qualitative. Non c’è spazio per approfondire qui, ma ti consiglio di iniziare con la ricerca qualitativa che include il contatto diretto e indiretto con i tuoi clienti. Trascorri più tempo possibile con loro per capire davvero le loro esigenze. Per estendere la tua portata oltre il contatto 1: 1, strumenti come la Apptentive Customer Feedback Platform possono aiutarti a raccogliere più informazioni più rapidamente e fornire approfondimenti.
Identifica i “momenti che contano” con un Customer Journey. Una volta che sai chi sono i tuoi clienti, un percorso del cliente ti aiuta a concentrarti sulle cose che vogliono e di cui hanno bisogno mentre scoprono, scelgono, usano e si spera riutilizzano la tua app. Questa tecnica ti aiuta a dare la priorità ai tuoi sforzi solo su questi “momenti che contano”, quelli che probabilmente soddisfano davvero i loro bisogni o risolvono i loro problemi. Poiché il tempo è breve, considera come puoi rendere gli aspetti del “primo utilizzo” o “onboarding” della tua app il più semplice e veloce possibile, fornendo anche una “vincita rapida” ai tuoi clienti. Cioè, sapendo cosa apprezza davvero il tuo cliente, puoi dare loro un po ‘di quel valore nei primi 10 minuti di utilizzo?
Trova il lavoro per cui i tuoi clienti stanno assumendo la tua app. Un altro potente approccio per ottenere una comprensione più profonda è quello di considerare Jobs To Be Done (JTBD) del cliente. Questo è un approccio particolarmente utile se i tuoi clienti utilizzano la tua app per condurre la propria attività, ma l’approccio offre anche utili spunti per le app di consumo. In effetti, una delle prime applicazioni dell’approccio JTBD era con i pensionati che cercavano di ridimensionare le loro case.
Concentrati sui vantaggi nella tua analisi competitiva. Ora che hai compreso ciò di cui i tuoi clienti hanno veramente bisogno e che desideri, puoi aumentare il tuo confronto dei prodotti appr

perseguire l’analisi della concorrenza incorporando due campi chiave: vantaggi e valore per il cliente. Stai confrontando il set di funzionalità della tua applicazione con quelli dei tuoi primi 3-5 concorrenti, giusto? Buono. Ma ora fai un ulteriore passo in avanti aggiungendo altre due colonne alla tua matrice. Per ogni funzione, qual è il vantaggio reale (problema risolto, necessità soddisfatta) che offre questa funzione e quanto apprezza il cliente questo vantaggio rispetto a tutti gli altri? Sulla base dei primi tre suggerimenti, ora comprendi meglio quali funzioni contano davvero e puoi concentrarti solo su quelle caratteristiche in cui sia importante per il cliente e la concorrenza ti sta battendo o hai la possibilità di superare i punti deboli della concorrenza.
Stabilisci parametri di riferimento contro i tuoi principali concorrenti, quindi seguili senza sosta. Tieni traccia da vicino delle tue prime 3-5 app competitive utilizzando strumenti di analisi competitiva come SimilarWeb o Apptopia che possono aiutarti a confrontare la tua viscosità, DAU e MAU con quella dei tuoi concorrenti. In combinazione con il confronto dei prodotti, dovresti essere in grado di misurare meglio l’efficacia con cui stai risolvendo i problemi dei tuoi clienti o portando un sorriso in faccia rispetto ai tuoi concorrenti.
Esegui un’analisi SWOT dalla prospettiva del tuo concorrente. È molto utile “entrare nei panni di qualcun altro” e guardare al mercato e al cliente dal loro punto di vista. Non smettere però di sviluppare solo i quattro elenchi puntati dell’analisi SWOT tradizionale. Passa al livello successivo creando una seconda matrice che ti aiuti a considerare quali azioni dovresti intraprendere per battere il tuo concorrente. Come notato nel grafico seguente, concentrati sulla riga dei punti deboli mentre cerchi le aree per rendere la tua applicazione più avvincente di questo concorrente. Agire contro i concorrenti (dalla formazione ottimale sulla gestione dei prodotti)

Eventualmente, questi suggerimenti daranno vita a nuove idee su come migliorare la comprensione delle esigenze dei clienti e differenziare il prodotto rispetto alla concorrenza. Per ottenere una comprensione più approfondita di questi suggerimenti e di altre competenze chiave necessarie nella gestione dei prodotti, dai un’occhiata alla formazione sulla gestione ottimale dei prodotti.

Se desideri un aiuto più specifico, puoi scoprire come competere con altri gestori di prodotti mobili e ottenere consigli più specifici su come migliorare le tue competenze, prendendo il nostro sondaggio sulle competenze qui. Riceverai un rapporto personalizzato che valuta le tue abilità in 15 diversi set di abilità e ti consente di confrontare le tue abilità con il Benchmark per identificare come sfruttare i tuoi punti di forza e dove devi migliorare.

 


Per ulteriori informazioni visita il sito: immagi.net

Condividi questo articolo: