Recensione Elementary OS : la distribuzione Linux più bella graficamente nel 2020, perfetta per Notebook

Condividi questo articolo:


Ho installato Elementary OS sul mio nuovo portatile cinque mesi fa e dopo aver usato Elementary OS per un po’ di tempo vorrei condividere i miei pensieri su questa distribuzione Linux.

Elementary OS è una distribuzione Linux basata su Ubuntu che presenta l’ambiente desktop Pantheon sviluppato su misura. Uno degli aspetti chiave, a parte il look and feel unico, sono le applicazioni personalizzate codificate e l’app store a pagamento disponibili con Elementary. Oggi daremo un’occhiata al quadro completo in questa Elementary OS Review.

Non ho intenzione di entrare nel processo di installazione qui, perché è praticamente identico a tutte le altre distro Linux là fuori e non c’è molto da vedere. Ha funzionato senza problemi in tutti i miei test su più dispositivi, quindi lo chiamerò stabile e solido.

Recensione Linux Elementary OS – Il desktop

All’avvio, siamo accolti con il desktop Elementary OS Pantheon, che si può dire abbia preso ispirazione da Mac OS. Non è una brutta cosa, comunque, visto che molte persone amano il look and feel e funziona.

 

Welcome screen

Ora c’è una nuova schermata di benvenuto con la recente release 5.1. Essa guida l’utente attraverso alcune opzioni di base, come l’abilitazione della segnalazione della posizione, l’impostazione della luce notturna che riduce l’affaticamento degli occhi in momenti specifici e altro ancora.

 

Lungo la parte superiore abbiamo il menu Applicazioni a sinistra, la data centrata nel pannello superiore e il vassoio di sistema sul lato destro. In basso, il dock dove è possibile lanciare e appuntare le applicazioni che si utilizzano più frequentemente.

Le applicazioni

Quando si tratta delle applicazioni predefinite, gli sviluppatori tendono ad andare con quelle orientate alla semplicità e al minimalismo. Ad esempio, il browser web predefinito che viene installato è Epiphany.

 

Il problema qui, tuttavia, è che questo browser web semplicemente non è abbastanza buono per gli standard odierni. Si è bloccato su numerosi siti web su cui l’ho provato, causando il blocco dell’intero sistema.

Anche se non è un terribile browser web, non è certamente qualcosa che sia comunemente usato o alla pari rispetto ai browser standard Firefox e Chrome/Chromium. Certo, è possibile installarne diversi dall’app store, ma penso che sia uno spreco installare qualcosa che la maggior parte dei nuovi utenti troverà meno che adeguato. Epiphany non è nella stessa categoria dei grandi e probabilmente non sarà in grado di visualizzare correttamente anche siti complessi.

Email

Originariamente biforcata da Geary, Mail è ora sviluppata sotto il banner Elementary e viene lentamente riscritta per consentire capacità più robuste (fonte) ma è adatta alla maggior parte degli utenti.

Altre applicazioni incluse sono Video, Musica, File, Calendario, Terminale e Foto, per citarne alcune. Tutte queste applicazioni sono personalizzate per il sistema operativo elementare.

Impostazioni di sistema

Dando un’occhiata alle impostazioni del sistema, vediamo che ci sono numerose icone per aiutarvi a configurare il vostro nuovo ambiente:

 

Opzioni limitate?

Anche se le impostazioni di sistema esistono, l’unica cosa che personalmente non mi piace è la limitata flessibilità dell’ambiente. L’intera distro si concentra troppo sulla limitazione della flessibilità con la pretesa di aiutare gli utenti. Il problema, tuttavia, è che non permette ai nuovi utenti di sperimentare uno dei migliori vantaggi dell’utilizzo di Linux: la varietà e la personalizzazione.

Un esempio di questo è il fatto che non si può semplicemente tematizzare Elementary con uno qualsiasi degli strumenti di default senza installare un’applicazione di terze parti (e non supportata) come Elementary Tweaks.

Per esempio, date un’occhiata alle selezioni limitate disponibili quando cliccate su Desktop all’interno di Impostazioni di sistema.

Come si può vedere sopra, è possibile cambiare due toggles e la dimensione del testo e questo è tutto per le opzioni di aspetto.

 

Si può anche cambiare lo sfondo, ma questo è tutto.

Alcuni potrebbero non essere d’accordo su questo, ma credo che Elementary stia cercando di essere come Apple – limitando le persone a pochissime scelte perché pensano che sia per il bene dell’utente e che l’utente non dovrebbe avere flessibilità perché potrebbe rompere qualcosa.

Una parte di Linux riguarda la rottura di qualcosa. Infatti, rompere qualcosa è uno degli unici modi in cui le persone imparano a fare le cose. Guardate Windows, si rompe sempre, e la maggior parte di ciò che ho imparato deriva dall’aggiustare le cose. Credetemi, Mac OS ha altrettanti problemi, quindi non diamo per scontato che, essendo le cose limitate, le rotture non si verificheranno, ma non si dovrebbe impedire alle persone di scoprire cosa può fare il loro sistema operativo, altrimenti stiamo solo incoraggiando le pecore ad unirsi al gregge.

Ora che mi sono tolto questo peso, continuiamo.

Impostazioni di sistema aggiuntive

Ci sono alcuni punti chiave che ritengo debbano essere evidenziati, in particolare il controllo dei genitori e i conti online.

Online Accounts fornisce solo l’integrazione del sistema operativo per FastMail, Last.fm e Email, il che è piuttosto limitativo.

AppCenter

AppCenter è la risposta di Elementary OS ad un negozio di software. È uno degli unici che ho visto funzionare su un modello Pay-What-You-Want.

Questo ha funzionato abbastanza bene per il team di Elementary OS e ora ci sono molti sviluppatori che offrono applicazioni a pagamento attraverso lo store. Naturalmente è possibile anche scaricare quelle gratuite, non tutto è a pagamento (tanto per essere chiari).

Ecco cosa il team ha avuto da dire sull’AppCenter:

AppCenter è il nostro app store integrato, dove gli utenti possono scaricare app gratuite e a pagamento che sono state create appositamente per i sistemi operativi elementari. Con AppCenter facciamo le cose in modo un po' diverso rispetto ai nostri concorrenti.
In primo luogo, ogni singola app in AppCenter è open source perché crediamo fermamente nel potere di cambiare il mondo del codice a licenza libera e del software open source. In secondo luogo, tutte le app a pagamento vengono offerte con un prezzo suggerito dallo sviluppatore, ma alla fine sono a pagamento. Gli utenti scelgono cosa pagare - semmai qualcosa - quando scaricano le app a pagamento.

Problemi che ho incontrato

Per qualche ragione, il recente aggiornamento 5.1 sembra avermi causato più problemi rispetto alle versioni precedenti. Ho scoperto che il sistema si blocca più spesso rispetto alle versioni precedenti.

Ho anche notato che quando sono andato a specchiare il mio display sul mio televisore via HDMI, tutto si è ridimensionato al doppio delle dimensioni e non avrebbe visualizzato correttamente non c’è da stupirsi di quello che ho provato. Inoltre, non riuscivo a far uscire il suono in modo corretto e alla fine ho semplicemente rinunciato a provare.

Recensione Elementary OS:  Le mie conclusioni

Per prima cosa lasciatemi dire che l’intento di queste recensioni è quello di coprire le basi veloci e sporche che un nuovo utente sperimenterà al primo utilizzo. Non sono recensioni di utenti di potenza o di benchmarking. Il mio obiettivo è quello di dare a quelle nuove al sistema operativo una panoramica generale e alcuni punti da considerare.

Non c’è molto che un nuovo utente di Linux possa effettivamente personalizzare in Elementary OS. Anche se offrono applicazioni facili da usare e un’interfaccia semplice e facile da usare, come ho detto, l’ho trovato piuttosto limitante nelle capacità senza sostituire le applicazioni principali con opzioni migliori e più tradizionali dell’AppCenter. Epiphany sembrava fare un buon lavoro, ma non supporta le estensioni. Tuttavia, offre le funzionalità di Firefox Sync, ma a mio parere non è abbastanza buono.

Mi sembra che il team di Elementary abbia esagerato un po’ troppo nell’essere restrittivo con il sistema operativo, ma allo stesso tempo, limitare le cose è qualcosa che Apple ha trasformato in un’esperienza di successo e dato che Elementary sembra prendere ispirazione da Apple, forse non è una brutta cosa. Non vi consiglierei di provare a usare Elementary se siete come me e amate personalizzare le cose perché non sarete soddisfatti. Se volete un sistema operativo “semplicemente funzionante” e non vi preoccupate di questo, è un’opzione decente.

Gli do un 3/5 sulla base del fatto che è un po’ troppo limitante per i nuovi utenti e con il recente aggiornamento 5.1, ho sperimentato più blocchi e fastidi di prima. Mi baso su ciò che viene fornito di default. È un’ottima scelta per i minimalisti? Assolutamente sì.

Preferirei raccomandare qualcosa come Ubuntu Mate, MX Linux o Solus.

Sito ufficiale di Elementary OS


Per ulteriori informazioni visita il sito: immagi.net

Condividi questo articolo: