Linux Ubuntu o Fedora: Quale si dovrebbe usare e perché

Condividi questo articolo:


Ubuntu o Fedora? Qual è la differenza? Qual è meglio? Quale dovresti usare? Leggi questo confronto tra Ubuntu e Fedora.

Ubuntu e Fedora sono una delle più popolari distribuzioni Linux in circolazione. La decisione di scegliere tra Ubuntu e Fedora non è facile. Cercherò di aiutarvi a prendere la vostra decisione confrontando le varie caratteristiche di Ubuntu e Fedora.

Notate che questo confronto è principalmente dal punto di vista del desktop. Non mi concentrerò sulle versioni specifiche del contenitore di Fedora o di Ubuntu.

Ubuntu vs Fedora: Qual è la migliore distribuzione linux?

Quasi tutte le distribuzioni Linux differiscono l’una dall’altra principalmente su questi punti:

  • Distribuzione base (Debian, Red Hat, Arch o da zero)
  • Installazione
  • Ambienti desktop supportati
  • Gestione dei pacchetti, supporto software e aggiornamenti
  • Supporto hardware
  • Team di sviluppo (supportato da aziende o creato da hobbisti)
  • Ciclo di rilascio
  • Comunità e supporto

Vediamo quanto sono simili o quanto sono diverse Ubuntu e Fedora l’una dall’altra. Una volta che lo sapete, dovrebbe essere forse più facile per voi fare una scelta.

Installazione

L’installatore di Ubuntu Ubiquity è uno degli installatori più facili da installare. Credo che abbia giocato un ruolo importante nella popolarità di Ubuntu perché quando Ubuntu è stato appena creato nel 2004, l’installazione di Linux era considerata un compito enorme.

Il programma di installazione di Ubuntu permette di installare Ubuntu in circa 10 minuti. Nella maggior parte dei casi, è in grado di identificare Windows installato sul vostro sistema e permette di avviare Ubuntu e Windows in pochi click.

È anche possibile installare aggiornamenti e codec di terze parti durante l’installazione di Ubuntu. Questo è un vantaggio aggiuntivo.

Fedora utilizza l’installatore Anaconda. Anche questo semplifica il processo di installazione con l’interfaccia facile da usare. Tuttavia, ritengo che il programma di installazione di Ubuntu sia più semplice

Fedora fornisce anche uno strumento di media writer per scaricare e creare l’USB live di Fedora sul sistema operativo Windows. L’ultima volta che ho provato ad usarlo circa due anni fa, non ha funzionato e ho dovuto usare il normale software di creazione live USB.

Nella mia esperienza, installare Ubuntu è più facile che installare Fedora. Questo non significa che l’installazione di Fedora sia un processo complesso. Solo che Ubuntu è più semplice.

Ambienti desktop

Sia Ubuntu che Fedora usano l’ambiente desktop GNOME di default.

Mentre Fedora usa il desktop GNOME standard, Ubuntu lo ha personalizzato per apparire e comportarsi come il suo precedente desktop Unity.

Oltre a GNOME, sia Ubuntu che Fedora offrono diverse altre varianti di desktop.

Ubuntu ha Kubuntu, Xubuntu, Lubuntu ecc. che offrono vari gusti di desktop. Anche se sono il sapore ufficiale di Ubuntu, non sono sviluppati direttamente dal team Ubuntu di Canonical. Le squadre sono separate.

Fedora offre varie scelte di desktop sotto forma di Fedora Spins. A differenza di Kubuntu, Lubuntu ecc, non sono creati e mantenuti da team separati. Sono dal nucleo del team Fedora.

Gestione dei pacchetti e disponibilità del software

Ubuntu usa APT package manager per fornire e gestire software (applicazioni, librerie e altri codici richiesti) mentre Fedora usa DNF package manager.

Ubuntu ha vasti repository di software che permettono di installare facilmente migliaia di programmi, sia FOSS che non-FOSS. Fedora d’altra parte si concentra sulla fornitura di solo software open source. Questo sta cambiando nelle nuove versioni, ma i repository di Fedora non sono ancora grandi come quelli di Ubuntu.

Alcuni sviluppatori di software di terze parti forniscono anche pacchetti click-to-install, .exe come quelli per Linux. In Ubuntu, questi pacchetti sono in formato .deb e mentre Fedora supporta i pacchetti .rpm.

La maggior parte dei fornitori di software forniscono sia file DEB che RPM per gli utenti Linux, ma ho sperimentato che a volte i fornitori di software forniscono solo file DEB. Per esempio, lo strumento SEO Screaming Frog ha solo pacchetti DEB. E’ estremamente raro che un software sia disponibile in RPM ma non in formato DEB.

Supporto hardware

Linux in generale ha la sua buona parte di problemi con alcuni adattatori WiFi e schede grafiche. Sia Ubuntu che Fedora ne risentono. Prendiamo l’esempio di Nvidia. E’ un driver open source Nouveau che spesso causa problemi come l’impiccagione del sistema all’avvio.

Ubuntu fornisce un modo semplice per installare ulteriori driver proprietari. Questo si traduce in un migliore supporto hardware in molti casi.

Fedora, d’altra parte, si attacca al software open source e quindi installare driver proprietari su Fedora diventa un compito difficile.

Supporto e base utenti

Sia Ubuntu che Fedora forniscono supporto attraverso i forum della comunità. Ubuntu ha due forum principali: UbuntuForum e Ask Ubuntu. Fedora ha un forum principale Ask Fedora.

In termini di userbase, Fedora ha un grande seguito. Tuttavia, Ubuntu è più popolare e ha un seguito più ampio di Fedora.

La popolarità di Ubuntu ha spinto un certo numero di siti web e blog focalizzati principalmente su Ubuntu. In questo modo, si ottengono più consigli per la risoluzione dei problemi e materiale didattico su Ubuntu che su Fedora.

Ciclo di rilascio

Una nuova versione di Fedora viene rilasciata ogni sei mesi e ogni versione di Fedora è supportata solo per tredici mesi. Il che significa che tra i sei e i tredici mesi, è necessario eseguire un aggiornamento. L’aggiornamento della versione di Fedora è semplice ma richiede una buona connessione ad internet. Non tutti possono essere soddisfatti con 1.5 GB di aggiornamenti di versione ogni nove mesi.

Ubuntu ha due versioni: il rilascio regolare e il rilascio con supporto a lungo termine (LTS). Il rilascio regolare è simile a Fedora. Viene rilasciato ad intervalli di sei mesi ed è supportato per nove mesi.

La versione LTS viene rilasciata ad un intervallo di due anni ed è supportata per cinque anni. I rilasci regolari portano nuove funzionalità, nuove versioni di software mentre il rilascio LTS mantiene le versioni precedenti. Questo lo rende un’ottima scelta per chi non ama i cambiamenti frequenti e preferisce la stabilità.

Solide distribuzioni di base

Ubuntu è basato su Debian. Debian è uno dei più grandi progetti della comunità e uno dei più rispettati nel mondo del software libero.

Fedora è un progetto della comunità di Red Hat. Red Hat è una distribuzione Linux focalizzata sull’impresa. Fedora lavora come un ‘terreno di prova’ (a monte in termini tecnici) per nuove funzionalità prima che queste siano incluse in Red Hat Enterprise Linux.

Sostenuto dalle imprese

Sia Ubuntu che Fedora sono sostenute dalle loro società madri. Ubuntu è di Canonical mentre Fedora è di Red Hat (ora parte di IBM). Il supporto aziendale è importante perché assicura che la distribuzione Linux sia ben mantenuta.

Le distribuzioni per hobbisti create da un gruppo di individui spesso si sbriciolano sotto il carico di lavoro. Potreste aver visto progetti di distribuzione ragionevolmente popolari essere chiusi per questo unico motivo. Antergos, Korora sono solo alcuni dei tanti esempi in cui le distribuzioni sono state interrotte perché gli sviluppatori non riuscivano ad avere abbastanza tempo libero per lavorare al progetto.

Il fatto che sia Ubuntu che Fedora siano supportate da due aziende basate su Linux le rende una scelta valida rispetto ad altre distribuzioni indipendenti.

Ubuntu vs Fedora come server

Il confronto tra Ubuntu e Fedora è stato finora rivolto principalmente agli utenti desktop. Ma una discussione su Linux non è completa fino a quando non si includono i server.

Ubuntu non è popolare solo sul desktop, ma ha anche una buona presenza sul lato server. Se avete familiarità con Ubuntu come desktop, potreste non sentirvi a disagio con l’edizione server di Ubuntu. Ho iniziato con Ubuntu desktop e ora i miei siti web sono ospitati su server Linux che eseguono Ubuntu.

Anche Fedora ha l'edizione server e alcune persone la usano anche. Ma la maggior parte dei sysadmin non vuole un server che deve essere aggiornato e riavviato ogni nove mesi.

Conoscere Fedora vi aiuta ad usare Red Hat Enterprise Linux (RHEL). RHEL è un prodotto a pagamento e dovrete acquistare un abbonamento. Se volete un sistema operativo per l’esecuzione di server che sia vicino a Fedora/Red Hat, vi consiglio di usare CentOS. CentOS è anche un progetto della comunità affiliata a Red Hat, ma questo è focalizzato sui server.

Conclusione

Come potete vedere, sia Ubuntu che Fedora sono simili l’una all’altra su diversi punti. Ubuntu prende il comando quando si tratta di disponibilità del software, installazione dei driver e supporto online. E questi sono i punti che rendono Ubuntu una scelta migliore, specialmente per gli utenti Linux inesperti.

Se volete familiarizzare con Red Hat, Fedora è un buon punto di partenza. Se hai un po’ di esperienza con Linux o se vuoi usare solo software open source, Fedora è un’ottima scelta.

Alla fine, sta a voi decidere se volete usare Fedora o Ubuntu. Suggerirei di creare USB live di entrambe le distribuzioni o di provarle in macchina virtuale.


Per ulteriori informazioni visita il sito: immagi.net

Condividi questo articolo: