Lineage OS Android : dispositivi, caratteristiche e download rom

Condividi questo articolo:

Lineage OS per Android è stato creato nel 2016 come una custom ROM Android stock-like, a seguito del crollo del progetto CyanogenMod sostenuto dalle aziende. Da allora è passata attraverso diversi aggiornamenti importanti, ma LineageOS ha continuato a portare un’esperienza Android stock-like (e opzionalmente senza Google) a decine di telefoni e tablet. La versione più recente – LineageOS 18.1 – è stata finalmente rilasciata alla fine di marzo, offrendo Android 11 a oltre 50 dispositivi.

La versione 18.1 porta molto più di un semplice aggiornamento del sistema operativo Android sottostante, anche se – come sempre, Lineage aggiunge le proprie caratteristiche in cima al codice open-source di Android di Google. C’è così tanto da esplorare nella nuova versione, così abbiamo deciso di fare una recensione completa.

Installazione di LineageOS per Android 18.1

Se avete mai installato una ROM personalizzata su un telefono o un tablet, il processo probabilmente non è troppo diverso con LineageOS 18.1. La distinzione più importante tra Lineage e altre ROM è che Lineage os per Android offre il proprio software di recupero, invece di affidarsi a sistemi di recupero di terze parti come TWRP. Mentre si dovrebbe essere ancora in grado di utilizzare TWRP con LineageOS 18.1, si raccomanda di attenersi al software di recupero del progetto (se questo è ciò che il maintainer del vostro dispositivo raccomanda).

Ho usato un Google Pixel 3a XL per provare LineageOS 18.1, quindi il processo di installazione è stato relativamente semplice. Ho sbloccato il bootloader utilizzando ADB e Fastboot sul mio PC, poi ho lanciato temporaneamente Lineage Recovery con un singolo comando Fastboot. Una volta che sei nel software di recupero, devi sideload l’ultima build di LineageOS con ADB, che dovrebbe installare sia il sistema operativo che le partizioni di recupero. Dopo di che, è possibile flashare un pacchetto di applicazioni Google o di root se si vuole, quindi riavviare il dispositivo al sistema completo.

Da quando la nuova versione di Android 10 è ufficiale, abbiamo iniziato a vedere anche il sempre più popolare, Lineage OS per Android. Sì, il Lineage OS per Android 17.1 lascerà il posto alla maggior parte degli smartphone che saranno basati su Android 10. Inoltre, il Lineage OS 17.1 è stato recentemente reso disponibile per numerosi smartphone.

Lineage OS è una delle ROM personalizzate più popolari che è possibile installare o utilizzare su un dispositivo Android. Quasi tutti gli smartphone supportano il Lineage OS. Inoltre, si ottengono frequenti aggiornamenti per il Lineage OS e ad ogni aggiornamento vengono aggiunte sempre più funzionalità.

Lineage OS per Android è un sistema operativo open-source e gratuito che si basa sulla piattaforma Android. È il successore del MOD personalizzato, il CyanogenMod, che ha chiuso il suo funzionamento nel dicembre 2016. Tuttavia, Cyanogen. Inc ha mantenuto i diritti del MOD personalizzato e gli ha dato un rebranding come Lineage OS per Android.

Ho incontrato dei problemi durante l’installazione di MindTheGapps – il programma di installazione delle Gapps direbbe che tutto è andato a buon fine, ma quando ho avviato LineageOS, non ci sarebbero le app di Google. Eseguendo un altro reset di fabbrica, insieme al riavvio della partizione di recupero tra l’installazione di Lineage e Gapps, alla fine ho risolto il problema. Non sono sicuro se questo sia un problema del software di recupero di Lineage o del pacchetto zip, ma in ogni caso, mi ci sono voluti alcuni tentativi per far funzionare Lineage con le solite app di Google. Assicurati di seguire i passaggi esattamente come scritto per ridurre le possibilità che si verifichino problemi.

Ciao, Android 11

Il processo di configurazione iniziale di Lineage OS è molto simile a quello di un telefono Pixel se hai installato un pacchetto Gapps. Si accede a un account Google, si scelgono le opzioni di backup e sincronizzazione, si imposta Voice Match e si fanno alcuni altri passaggi vari. Se vai senza le app e i servizi di Google, ti viene chiesto per lo più solo il nome, il fuso orario e altre informazioni di base.

Dopo la schermata di impostazione, si è accolti da Trebuchet, il launcher predefinito della schermata iniziale dai tempi di CyanogenMod. È vicino nelle funzionalità al Pixel Launcher, ma ci sono alcune caratteristiche aggiunte. È possibile utilizzare i pacchetti di icone, anche se, a differenza della OxygenOS di OnePlus, le icone personalizzate vengono visualizzate solo sulla schermata iniziale e sull’app drawer (mentre OnePlus le visualizza su tutto il sistema).

 

È anche possibile nascondere le app dal launcher con un PIN o un’impronta digitale, che nasconde anche i loro widget dal menu dei widget. Infine, ci sono opzioni extra per le etichette delle icone e le modifiche di blocco. Quelli di voi con schermi domestici altamente personalizzati dovranno probabilmente attenersi ad altri launcher, ma Trebuchet ha praticamente tutto ciò che io personalmente voglio in uno schermo domestico.

Il resto di LineageOS 18.1 non sembra drasticamente diverso da un telefono Pixel o Nokia con Android 11. I controlli dei media appaiono nel pannello Quick Settings, gli avvisi sono divisi in conversazioni (alcune delle quali possono essere visualizzate come bolle galleggianti) e altre notifiche, i dispositivi smart home (o le attività Tasker) possono essere gestiti dal menu di alimentazione, e così via. Se qualcosa è in Android 11 stock, molto probabilmente è in LineageOS 18.1.

Anche se LineageOS aveva già alcune caratteristiche di sicurezza/privacy in più rispetto ad Android stock, LineageOS 18.1 beneficia delle molte revisioni relative alla sicurezza che arrivano con Android 11. I permessi temporanei impediscono alle app di acquisire ripetutamente i dati della posizione, del microfono e della fotocamera. Le app non possono anche ottenere la tua posizione in background. Infine, Android 11 segna l’inizio della transizione di Google allo Scoped Storage, la controversa API che limita quali file sul tuo dispositivo sono accessibili alle app di terze parti. Mentre ci sono lamentele valide su come funziona Scoped Storage, personalmente sono ancora un fan – non blocca l’accesso a nessuna delle cartelle a cui ho comunemente bisogno di accedere, e non c’è motivo per la maggior parte delle applicazioni sul mio telefono di avere accesso illimitato a tutti i file locali del mio telefono.

Naturalmente, c’è qualche funzionalità mancante da LineageOS 18.1, anche se si installa un pacchetto di applicazioni Google. Le ROM personalizzate non passano i test SafetyNet di Google, quindi alcune applicazioni si rifiutano di funzionare, e altre si nascondono dai risultati di ricerca del Play Store (come Netflix e Hulu). Installare root e Magisk può risolvere questo problema, ma bypassare SafetyNet è in definitiva un gioco di gatto e topo tra Google e gli sviluppatori, e probabilmente ad un certo punto smetterà di funzionare.

Sono rimasto sorpreso che LineageOS sul mio Pixel 3a XL abbia mantenuto il supporto Widevine L1, quindi finché il vostro servizio di streaming preferito non richiede un controllo SafetyNet mentre è in esecuzione, dovrebbe funzionare bene su LineageOS 18.1. Una volta che ho installato Hulu da un APK (l’elenco del Play Store è nascosto dai dispositivi modificati), i film e gli spettacoli televisivi sono stati riprodotti alla qualità originale. Questo potrebbe variare a seconda del dispositivo, ma questa è la mia esperienza sul Pixel 3a XL.

LineageOS 18.1 Caratteristiche del sistema Android

LineageOS 18.1 mantiene la maggior parte delle caratteristiche non stock presenti nelle versioni precedenti di LineageOS e CyanogenMod. La barra di stato può essere pesantemente personalizzata, con vari stili di orologio/batteria e un monitor opzionale del traffico di rete. È anche possibile cambiare il lato dello schermo in cui si trova l’orologio, in modo da poter rivivere i bei vecchi tempi in cui Android aveva l’orologio sul lato destro.

LineageOS 18.1 ha anche più opzioni per i pulsanti del vostro telefono o tablet rispetto ad Android stock (e alla maggior parte delle skin OEM). Se ci si attiene alla barra di navigazione predefinita a tre pulsanti, è possibile impostare azioni personalizzate per tenere premuto o toccare due volte il pulsante Home e premere a lungo il pulsante Recenti. Il pulsante di accensione può essere impostato per accendere o spegnere la torcia (un’aggiunta incredibilmente utile per le mie passeggiate notturne con il cane), e il bilanciere del volume può rispondere alle chiamate o controllare la riproduzione della musica.

Anche i profili di sistema hanno fatto un ritorno dalle precedenti versioni di LineageOS e CyanogenMod. Funzionano in modo simile alle routine Bixby sui dispositivi Samsung e alle scorciatoie su iPhone e iPad, consentendo di modificare alcune impostazioni di sistema dopo che un trigger definito dall’utente (ad esempio, collegato a una certa rete Wi-Fi o dispositivo Bluetooth) viene attivato. Ad esempio, si potrebbe avere Ambient display si spegne quando si arriva a casa, o impostare il volume dei media a 0% mentre si è al lavoro.

I profili di sistema sono ottimi da avere per una semplice automazione, ma la funzionalità è per lo più limitata alla modifica delle impostazioni del dispositivo. Non è possibile aprire le app automaticamente, né è possibile utilizzare le notifiche e altre azioni comuni come trigger. Chiunque cerchi di creare configurazioni più complesse sarà più felice con Tasker.

App di sistema di LineageOS 18.1

Il sistema operativo Android è open-source, ma la maggior parte delle applicazioni necessarie per un’esperienza completa con lo smartphone non lo sono. Google ha smesso di mantenere attivamente la maggior parte delle applicazioni in AOSP secoli fa, sostituendole sui dispositivi al dettaglio con versioni modificate da Google (ad esempio, Gboard, Gmail, ecc.). Questo porta il progetto LineageOS a dover aggiornare, o sostituire completamente, molte applicazioni di sistema che Google ha abbandonato.

A seconda di come si installa LineageOS 18.1, si potrebbe non vedere alcune o tutte queste applicazioni – molti installatori di applicazioni Google le disinstallano o le disabilitano, in modo da non avere due applicazioni orologio o due client di posta elettronica. Alcune build non ufficiali potrebbero anche non averle.

Il Browser LineageOS rimane il mio preferito tra i progetti dell’app, in parte perché è ben progettato e ha abbastanza funzionalità per la navigazione web moderna, e anche perché visualizza le schede nel menu Recenti del sistema. Questa era un’opzione in Chrome durante i giorni di Lollipop, ma è stata rimossa anni fa. Tuttavia, non supporta molte caratteristiche moderne delle web app, comprese le notifiche push e il caching offline.

C’è anche un’app Calcolatrice, che include la maggior parte delle funzionalità che vedresti in una calcolatrice scientifica, con una cronologia accessibile passando il dito verso il basso. Le applicazioni Orologio e Contatti sono quasi identiche a quelle dei telefoni Pixel, e c’è una utility AudioFX per passare tra i profili audio. Non c’è molto di nuovo qui se avete usato LineageOS in passato.

L’applicazione Calendario in LineageOS 18.1 è completamente diversa da quella che si trova nelle versioni precedenti – invece di continuare a mantenere la datata (heh) app Calendario AOSP, LineageOS ha biforcato l’open-source Etar Calendar (che a sua volta è basata su AOSP Calendar) e ha aggiunto alcune modifiche. Visualizza tutti i calendari sincronizzati sul tuo dispositivo utilizzando il provider CalDAV integrato in Android, e in generale sembra e funziona alla grande. Allo stesso modo, l’app open-source SeedVault è stata integrata in LineageOS, consentendo di eseguire il backup delle impostazioni e dei dati del dispositivo senza un account Google.

LineageOS 18.1 ha anche la propria applicazione Galleria, che è un po’ spartana rispetto a Google Photos, ma supporta ancora gli album e ha un semplice editor di immagini. Le foto possono essere visualizzate solo in grandi piastrelle a griglia, e non è possibile saltare rapidamente a un certo mese o anno, quindi trovare una specifica immagine può essere difficile. Per i file che non sono necessariamente foto, c’è un’app Files, che apre semplicemente il selezionatore di file di Android.

Le foto in Lineage os

Parlando di foto, c’è un’app Fotocamera inclusa in LineageOS 18.1 che viene fornita con una serie decente di impostazioni e toggle, anche se la maggior parte di essi richiedono alcuni tocchi per essere raggiunti. Ci sono modalità separate per foto, video, panorami e codici QR, con un menu hamburger in alto per le opzioni. La qualità delle foto sembrava un po’ peggiore sul mio Pixel 3a XL rispetto all’applicazione Google Camera stock, il che è normale per le ROM personalizzate. La qualità di foto e video varia a seconda del dispositivo, ma ci sono app GCam modificate disponibili per la maggior parte dei telefoni che dovrebbero funzionare su ROM personalizzate come LineageOS.

Lineage os : i messaggi

L’app predefinita Messaggi in LineageOS 18.1 è la stessa storia della maggior parte delle altre applicazioni: non ci sono molte caratteristiche, ma è funzionale e sembra pulita. È possibile gestire facilmente le conversazioni di gruppo, bloccare numeri specifici e inviare allegati come immagini e contatti. Non c’è supporto RCS nell’app Messaggi perché Google non ha ancora aperto le API RCS ai client di terze parti – avrete bisogno di Play Services e Google Messages installato per questo. Tempi divertenti.

L’app di composizione telefonica in LineageOS 18.1 è più o meno identica al Google Phone, anche se il design si adatta più al primo Material Theme che al più recente (e molto più bianco) linguaggio di design di Google. C’è anche un’app registratore vocale di base con comodi controlli di notifica e l’opzione per cambiare la qualità del suono. Niente di speciale, ma mi evita di dover scaricare un’app registratore di terze parti che potrebbe avere annunci pop-up.

L’ultima applicazione di sistema degna di nota in LineageOS 18.1 è Musica, che non è cambiata molto da LineageOS 17.1. È possibile ordinare la musica memorizzata localmente per artista o album, creare playlist, o semplicemente vedere un elenco gigante di ogni canzone che avete. Una nuova caratteristica è che la notifica ora ha una barra di ricerca, come molti lettori di musica e podcast aggiunto quando Android 10 è stato rilasciato. Vorrei che i controlli nella schermata di riproduzione fossero un po’ più grandi, ma questa è davvero la mia unica lamentela.

C’è un’applicazione che manca da questa lista: un client di posta elettronica. LineageOS ha deciso di abbandonare la sua app email basata su AOSP, con uno sviluppatore che l’ha definita “vecchia, insicura e superata”. Gmail ha lavorato con client di posta elettronica di terze parti per anni, e ci sono alcune alternative open-source (come K-9 Mail), quindi questa non è una grande perdita.

Conclusione su LineageOS 18.1 per Android 11

LineageOS ha sempre avuto due obiettivi principali: mantenere aggiornati i vecchi telefoni e tablet, e darvi più controllo sui vostri dispositivi. LineageOS 18.1 alla fine riesce in entrambe le cose, dato che ha offerto build ufficiali per oltre 50 telefoni e tablet fin dall’inizio (con altre in arrivo), mantenendo la maggior parte delle caratteristiche classiche di LineageOS e CyanogenMod delle versioni precedenti. Anche i telefoni vecchi come LG G2 e Samsung Galaxy S4 (entrambi del 2013) possono eseguire lo stesso sistema operativo di un nuovo telefono da 1.000 dollari rilasciato nel 2021, grazie al duro lavoro di LineageOS e dei suoi manutentori di dispositivi.

Lineage OS per Android 10

Il Lineage OS per Android dovrebbe raggiungere un numero maggiore di dispositivi nell’ultima parte dell’anno. Poiché l’Android 10 è stato recentemente annunciato da Google, gli sviluppatori si sono attrezzati e hanno già iniziato a costruire la ROM LineageOS 17.1 per i dispositivi. Lineage OS per Android sarà basato inizialmente sul sistema operativo Android 10, e ci si aspetta che sia dotato di alcune belle funzionalità, dato che la stessa Android Q ha alcune caratteristiche interessanti che stiamo aspettando di mettere in pratica.

Continueremo ad aggiornare questo post non appena riceveremo informazioni relative al Linux Lineage OS 17.1. Quindi, assicuratevi di controllare GetDroidTips per gli ultimi aggiornamenti su Linux LineageOS 17.1.

Caratteristiche di Lineage OS per Android

Poiché Lineage OS per Android sarà basato sulla Q di Android, la maggior parte delle caratteristiche saranno prese dalla Q di Android e saranno disponibili una volta che Google rilascerà il codice sorgente dopo aver lanciato la build ufficiale finale. Potete trovare l’elenco delle caratteristiche qui sotto, che ci aspettiamo che il Lineage OS 17.1 venga fornito con esso;

  • Android Q aggiungerà anche il supporto del Call Recording Tone. Questa funzione vi aiuterà a registrare le telefonate in modo legale, poiché in alcuni paesi la registrazione delle chiamate è illegale.
  • Android Q aggiunge il supporto per l’utilizzo del telefono come tastiera o mouse Bluetooth.
  • Anche il “Systrace Android Studio Tool” per il monitoraggio delle prestazioni sarà integrato con Android Q.
  • Lineage OS è nato il 24 dicembre 2016 ed è possibile controllare il codice sorgente da qui. Secondo un rapporto di XDA Developers, più di 1,8 milioni di dispositivi Android utilizzano la ROM personalizzata LineageOS.

Le statistiche rivelano anche che la ROM personalizzata Lineage OS supporta ufficialmente oltre 163 dispositivi. Tuttavia, ci sono anche installazioni non ufficiali, che molti dei dispositivi stanno eseguendo la ROM personalizzata Lineage OS.

Lineage OS per Android –  Dispositivi supportati

Storia del sistema operativo Lineage OS per Android

Come già detto in precedenza, Lineage OS per Android è il successore della già molto popolare ROM personalizzata CyanogenMod. Il CyanogenMod ha chiuso il progetto nel dicembre 2016. Tuttavia, nello stesso anno e nello stesso mese, Lineage OS per Android è nato. Il sistema operativo LineageOS è abbastanza vicino alla versione stock del launcher di Google ma, con alcune caratteristiche aggiunte e caratteristiche di personalizzazione extra. Inoltre, una delle cose migliori di Lineage OS è che permette di aggiornare la versione per Android anche se il vostro OEM ha interrotto gli aggiornamenti ufficiali molto tempo fa.

È scritto in C+++ e l’ultima versione, ovvero Lineage OS 16, è stata rilasciata molto recentemente. Si basa sulle piattaforme ARM, ARM64, x86 e x86-64. La sua ultima versione, Lineage OS 16, è basata su Android 9 Pie. Potete controllare la storia delle versioni del Lineage OS qui sotto;

Version Android Version Build Release Date Last Build Release Date
13.0 6.0.1 (Marshmallow) December 20, 2016, as CM
January 22, 2017, as LOS
February 11, 2018
14.1 7.1.2 (Nougat) November 9, 2016, as CM
January 22, 2017, as LOS
February 24, 2019
15.1 8.1.0 (Oreo) February 26, 2018 Current
16.0 9.0 (Pie) March 1, 2019 Current
17.0 Android 10 September 2019 – February 2020 Current

Perché CyanogenMod ha cessato l’attività?

Il CyanogenMod era uno dei popolari ROM personalizzati ed è stato ampiamente utilizzato dagli utenti Android per personalizzare i loro smartphone. Ma si potrebbe pensare perché CyanogenMod ha smesso di funzionare? Come CyanogenMod si è trasformato in un progetto no-profit? La risposta a questo è probabilmente dovuta agli sviluppatori associati a CyanogenMod. Tuttavia, un fatto interessante legato a CyanogenMod è che il co-fondatore, Kirt McMaster, ha rifiutato un buyout del valore di 1 miliardo di dollari offerto da Google perché era così sicuro di sé che ha dichiarato: “ficca una pallottola in testa a Google”, e il resto è storia.

E questo alla fine ha portato CyanogenMod alla miseria perché non è riuscito ad attirare l’interesse che desiderava ottenere dai produttori di hardware Android. E, come detto sopra, alla fine CyanogenMod ha concluso le sue operazioni e ha ritirato il suo rapporto con il produttore cinese di smartphone OnePlus. Inoltre, hanno ceduto i diritti di CyanogenMod a un OEM indiano. È anche nei rapporti che CyanogenMods ha venduto i suoi diritti all’OEM indiano alle spalle di OnePlus e quindi, è accaduta la disgrazia.

Caratteristiche del sistema operativo Lineage OS per Android

Come già accennato, il sistema operativo Lineage vi offre caratteristiche extra che il vostro OEM di serie non vi darà;

  • Supporto per il tema nativo
  • LiveDisplay
  • Personalizzazione dello schermo di blocco
  • Fornitori di servizi meteorologici
  • Profili di sistema
  • Desktop espanso
  • Dimensioni del modello personalizzato (4×4, 5×5, 6×6)
  • Supporto codec audio FLAC
  • Enorme elenco dei nomi dei punti di accesso
  • Privacy Guard (per ogni richiesta di gestione delle autorizzazioni)
  • Supporta il tethering sulle interfacce comuni
  • Overclocking della CPU
  • Consente l’accesso alle radici (opzionale)
  • Notifica Toggles come Wi-Fi, Bluetooth e GPS
  • Altri miglioramenti dell’interfaccia

 

Applicazioni preinstallate che si ottengono con Lineage OS per Android

Di seguito è riportato l’elenco delle applicazioni preinstallate che si ottengono quando si installa Lineage OS sul proprio smartphone Android;

  • AudioFX
  • Browser
  • Calcolatrice
  • Calendario
  • Fotocamera
  • Orologio
  • Contatti
  • Invia un’e-mail a
  • File
  • FlipFlap
  • Radio FM
  • Galleria
  • Messaggistica
  • Musica
  • Registratore
  • Trebuchet

Ultimo Changelog da Lineage OS 16

Qui sotto, potete trovare l’ultimo changelog ufficiale rilasciato da Lineage OS per comprendere meglio le caratteristiche e i miglioramenti che Lineage OS 16 apporta al vostro smartphone.

Principali cambiamenti dal 1° marzo
Se non esplicitamente indicato, tutte le modifiche si riferiscono alla diramazione attuale, lineage-16.0.

  • Il display notturno di AOSP ora controlla la modalità notturna (solo su dispositivi recenti, come quelli con uno Snapdragon 820 o più recente)
  • LiveDisplay rimane disponibile per tutte le altre sue caratteristiche
  • Il pannello del volume può ora essere ampliato per controllare tutti i vari flussi di volume
  • Il pannello del volume può ora essere spostato opzionalmente a sinistra
  • Le impostazioni rapide estese sono tornate
  • Sono disponibili viste dettagliate per le seguenti tessere: Wi-Fi, Bluetooth, dati mobili, posizione, profili
  • Nuovo sfondo predefinito e una nuova app per gli sfondi con molti nuovi e vecchi sfondi
  • Oltre ai consueti sfondi a tema urbano e astratto, sono ora disponibili anche sfondi a tema urbano e astratto, monocromatici e a gradienti
  • Privacy Guard ora supporta le applicazioni nel profilo di lavoro
  • E’ possibile aggiungere fino a due scorciatoie LockScreen
  • La batteria del cerchio è tornata dopo essere scomparsa dal Lineage OS 13.0
  • Il livello della suoneria di notifica può essere scollegato dal livello della suoneria delle chiamate telefoniche
  • La modalità di risparmio della batteria GPS può ora essere abilitata dalle Impostazioni
  • Vim è stato aggiornato alla versione 8.1
  • Nano è stato aggiornato alla versione 4.2
  • Il problema risolto era l’utilizzo di alcuni DNS privati che causavano il crash dei dispositivi grazie al backported fix di Q
  • È stato aggiunto il supporto per il Bluetooth SBC DualChannel HD (sia 15.1 che 16.0)
  • Miglioramenti delle prestazioni per Eleven (app per lettori musicali) (sia 15.1 che 16.0)
  • Aggiornamento delle configurazioni di registrazione delle chiamate (sia 15.1 che 16.0)
  • Le registrazioni delle chiamate sono (dis)consentite nei paesi in base alle leggi e/o ai precedenti legali.
  • Le informazioni con i link sono disponibili nel codice sorgente.
  • Questi paesi ora supportano la registrazione delle chiamate: Albania, Samoa americane, Argentina, Armenia, Aruba, Bielorussia, Bonaire, Bosnia ed Erzegovina, Brasile, Canada, Cile, Croazia, Curaçao, Cipro, Estonia, Isole Faroe, Guiana, Polinesia Francese, Georgia, Grecia, Groenlandia, Guadalupa, India, Irlanda, Israele, Giappone, Kosovo, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Ungheria, Malta, Martinica, Mayotte, Moldavia, Montenegro, Marocco, Nuova Caledonia, Nuova Zelanda, Macedonia del Nord, Perù, Russia, Riunione, Saba, Saint-Barthélemy, Saint-Martin, Saint-Pierre-et-Miquelon, Serbia, Singapore, Sint Eustatius, Sint Maarten, Slovacchia, Slovenia, Sudafrica, Corea del Sud, Turchia, Ucraina e Wallis-et-Futuna.
  • Questi paesi sono stati bloccati dalla registrazione delle chiamate: Andorra, Islanda, Indonesia, Monaco, Svizzera, Stati Uniti d’America e alcuni dei suoi territori – Guam, Isole Marianne Settentrionali, Porto Rico e le Isole Vergini degli Stati Uniti.
  • I paesi non menzionati in questi elenchi che avevano già la registrazione delle chiamate abilitata manterranno la possibilità di registrare le chiamate.
  • Le patch di sicurezza di aprile, maggio e giugno sono state accorpate (sia 15.1 che 16.0)
  • WebView è stata aggiornata a Chromium 74.0.3729.157 (sia 15.1 che 16.0)

Scarica Lineage OS da qua : Download

Condividi questo articolo:

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*