Ledger Nano X : recensione completa del miglior Wallet Bitcoin

Condividi questo articolo:


Il Ledger Nano X è l’ultimo portafoglio hardware introdotto dalla Ledger. In questo post condividerò la mia esperienza personale con il dispositivo e le mie riflessioni sul fatto che sia davvero il miglior portafoglio in circolazione.

Sintesi della recensione di Ledger Nano X

Puoi acquistare Ledger Nano X su Amazon a questo link: https://amzn.to/3f7M15L

Il Ledger Nano X è un passo avanti rispetto agli altri portafogli di hardware presenti oggi sul mercato. La maggiore capacità per le monete, combinata con la sua connettività bluetooth, lo rende una centrale elettrica per la gestione degli asset crittografici. Detto questo, l’esperienza dell’utente richiede ancora un po’ di lavoro.

Questo è il Nano X in poche parole. Se volete un’analisi dettagliata della mia esperienza con il Nano X continuate a leggere, ecco cosa vi racconterò:

  • Panoramica dei portafogli hardware
  • Ledger e il Nano X
  • La mia esperienza di Ledger Nano X
  • Monete supportate
  • Prezzo
  • Nano X contro TREZOR e Nano S
  • Domande frequenti
  • Conclusione – vale il prezzo?

1. Panoramica dei portafogli hardware per bitcoin

Un portafoglio hardware è un piccolo dispositivo che memorizza la chiave privata per la vostra criptovaluta.

La cosa interessante è che non espone mai la vostra chiave privata al di fuori del dispositivo, il che significa che è sempre tenuta offline (nota anche come conservazione a freddo).

Così, anche quando si desidera inviare denaro da esso, firmerà la transazione sul dispositivo stesso e non su un qualsiasi computer a cui è collegato.

Per questo motivo, è possibile collegare il portafoglio hardware a qualsiasi computer compromesso senza il rischio di esporre la propria chiave privata.

Questo rende i portafogli hardware una scelta molto popolare per la memorizzazione delle valute crittografiche rispetto ai portafogli software che sono costantemente collegati a internet (noti anche come portafogli hot wallet).

2. Ledger e il Nano X : il miglior portafoglio hardware per criptovalute

Ledger è una delle due maggiori aziende di portafoglio hardware in circolazione oggi (l’altra è la Satoshi Labs che produce TREZOR).

L’azienda è stata fondata nel 2014 ed è leader nelle soluzioni di sicurezza e nelle infrastrutture per la crittografia e le applicazioni a catena di blocco.

Ledger ha un team di oltre 130 professionisti. Sono specializzati nello sviluppo di una varietà di prodotti e servizi per la salvaguardia dei beni delle valute crittografiche, l’ultimo dei quali è il Ledger Nano X.

Puoi acquistare Ledger Nano X su Amazon a questo link: https://amzn.to/3f7M15L

La principale differenza del Nano X rispetto ai modelli precedenti è la connettività bluetooth, che permette di controllarlo tramite un telefono cellulare e non solo da un computer desktop.

3. La mia esperienza con Ledger Nano X

Sono un grande fan del Nano S (il precedente modello Ledger), ecco perché aspettavo con ansia l’arrivo del Nano X. Il supporto mobile era probabilmente l’ultima caratteristica mancante per renderlo un portafoglio hardware davvero perfetto.

Cosa c’è nella scatola? del Ledger Nano X

Il Nano X viene fornito splendidamente confezionato con il dispositivo stesso, un cavo USB-C, un set di istruzioni e schede di recupero. I precedenti pulsanti bulgidi che si trovavano sopra il dispositivo sono ora perfettamente integrati su di esso in un modo che è anche un po’ difficile da notare. Tutto sommato un bel design.

Impostazione del Wallet per Criptovalute Ledger Nano X

Ci sono varie fasi che dovrete attraversare per impostare il vostro Nano X.

Fase 1 – Impostazione del codice PIN

Alla prima accensione dell’apparecchio vi chiederà di scegliere un codice PIN di 4-8 cifre. Con i tasti è possibile passare da un numero all’altro, mentre “enter” si ottiene premendo contemporaneamente entrambi i tasti.

Fase 2 – Scrivere la frase di partenza

La frase  è come la password del tuo portafoglio. È qualcosa che dovrebbe essere tenuto al sicuro e nascosto in ogni momento.

Durante l’inizializzazione del dispositivo riceverete 24 parole che dovrete scrivere su un foglio di carta e conservare. Nel caso in cui il dispositivo venga smarrito, rotto o rubato, potrete recuperare i vostri fondi utilizzando la frase di partenza.

Poiché la frase di seme è così importante, vi verrà chiesto di confermarla interamente dopo averla scritta. A differenza del processo di configurazione di TREZOR, con Ledger non si può saltare questa parte.

Anche se capisco perché Ledger insiste su questo, lo trovo un po’ ingombrante e preferirei avere la possibilità di saltare questa parte e tornare ad essa più tardi.

Fase 3 – Accoppiamento del Nano X con il cellulare

Ora arriva la parte interessante, collegare il Nano X con il vostro dispositivo mobile.

Le versioni precedenti di Ledger erano controllate solo tramite il software desktop noto come “Ledger Live”. Il Nano X può essere controllato anche tramite l’applicazione mobile Ledger Live.

L’accoppiamento del dispositivo dovrebbe essere abbastanza semplice e diretto, ma purtroppo non è quello che ho sperimentato io. L’ho trovato un po’ buggy e mi ci sono voluti due tentativi per farlo funzionare.

Il processo diventa ancora più complicato quando si inizia a controllare il dispositivo dall’app. Quasi ogni volta che si esegue un’azione sull’app è necessario attendere la connessione bluetooth e approvare l’azione sul dispositivo stesso.

Il più delle volte il dispositivo non mostra l’opzione “approva” ed è sufficiente attendere qualche secondo per l’approvazione automatica dell’azione.

Fase 4 – Installazione delle applicazioni

Una volta che il dispositivo è accoppiato e pronto, è possibile installare diverse applicazioni su di esso a seconda delle monete che si desidera utilizzare.

Fase 5 – Aggiunta di conti

Questo è stato, di gran lunga, il passo più confuso per me. Dopo aver installato l’applicazione Bitcoin ero sicuro di essere pronto a partire. A quanto pare è necessario aggiungere anche un account Bitcoin sul dispositivo e questo non viene trasmesso attraverso l’interfaccia utente.

Naturalmente è possibile trovare un processo di onboarding completo sul sito di Ledger, ma come veterano Bitcoiner mi aspettavo che fosse più intuitivo.

Dopo 5 minuti di andata e ritorno ho finalmente scoperto questo passaggio mancante e da lì è stato relativamente facile capire come controllare il dispositivo.

Sentimenti contrastanti

Dopo aver impostato il Nano X e averlo usato per un po’ di tempo devo dire che ho sentimenti contrastanti riguardo al dispositivo. Da un lato si tratta sicuramente di un aggiornamento rispetto ai modelli precedenti e ad altri portafogli hardware.

Dall’altro, l’interfaccia non è così intuitiva come vorrei che fosse e la connessione bluetooth sembra essere d’intralcio ad ogni azione.

Forse sono il risultato di limitazioni tecniche di cui non sono a conoscenza, ma alla fine, se questo prodotto è rivolto al pubblico generale, richiede qualche affinamento.

Puoi acquistare Ledger Nano X su Amazon a questo link: https://amzn.to/3f7M15L

4. Ledger Nano X : criptovalute supportate

Il Ledger Nano X supporta oltre 1000 criptovalute. Le criptovalute principali possono essere inviate / ricevute tramite l’interfaccia software Ledger Live. Ecco un elenco delle principali criptovalute supportate:

Monete meno “popolari” e soprattutto i gettoni ERC-20 (cioè le monete utilizzate nelle ICO) necessitano di un software alternativo collegato al Ledger per l’invio e la ricezione (ad esempio MyEtherWallet, MyCryptoWallet).

Ledger Nano X contro TREZOR e la Nano S

Se si confronta il Nano X con la concorrenza, credo che venga fuori in vantaggio. Alla fine il Nano X supporta più valute e ha la connettività bluetooth.

È possibile gestire fino a 100 applicazioni a moneta contemporaneamente sul dispositivo (rispetto alle 3 del precedente modello Nano S).

Rispetto al modello TREZOR T ($169,99 iva esclusa) manca solo il touchscreen, che a mio avviso non è comunque un gran vantaggio.

I modelli più vecchi come il TREZOR One non possono competere con le caratteristiche della Nano X.

7. Domande frequenti

Cos’è Ledger Live?

Ledger Live è il software che permette di controllare il vostro portafoglio hardware Ledger Nano X. Può essere scaricato sul tuo desktop o sul tuo cellulare tramite un’applicazione.

Come faccio a trasferire Bitcoins nel mio portafoglio Ledger nano x?

Finisci il setup per il Nano X
Collega il tuo Ledger e scegli la Bitcoin App
Aprire Ledger Live
Scegli il tuo conto Bitcoin
Clicca su ״receive” – vedrai il tuo indirizzo Bitcoin
È possibile inviare Bitcoins a questo indirizzo in qualsiasi momento, non è necessario che il portafoglio Ledger sia collegato al computer o qualcosa del genere.

8. Conclusione – Il Ledger Nano X vale la pena?

Non c’è dubbio che la Ledger ha fatto un grande sforzo per portare il suo ultimo modello di portafoglio hardware al livello successivo. La combinazione dell’elegante dispositivo con il ricco software “Ledger Live” crea una centrale elettrica per la gestione degli asset crittografici.

Detto questo, non tutto è completamente lucido sul Nano X. L’UX per l’impostazione del dispositivo richiede un po’ più di riflessione, a mio parere, e l’esperienza di connettività bluetooth è tutt’altro che agevole.

Tutto sommato, userei sicuramente questo dispositivo nonostante i suoi lati negativi. Anche se non è perfetto, vince comunque la battaglia contro tutti gli altri concorrenti.

Hai provato il Ledger Nano X? Fatemi sapere cosa ne pensate nella sezione commenti qui sotto.

Puoi acquistare Ledger Nano X su Amazon a questo link: https://amzn.to/3f7M15L

 


Per ulteriori informazioni visita il sito: immagi.net

Condividi questo articolo: