Le migliori alternative WordPress nel 2020: una panoramica



Le migliori alternative WordPress: una panoramica

Secondo w3techs, oltre il 50- di tutti i progetti web basati su CMS utilizzano WordPress (a luglio 2017). Dal suo lancio nel 2003, l’applicazione open source si è costantemente sviluppata fino a diventare un vero e proprio tuttofare. Originariamente creato come framework di base per i blog, WordPress è oggi una base flessibile e completa per tutti i tipi di siti web, dalle pagine aziendali ai negozi online e ai forum della comunità. Questa versatilità è dovuta all’enorme comunità di programmatori di tutto il mondo che hanno sviluppato codici di base e una vasta libreria di plugin che offrono una vasta gamma di funzionalità.

È facile capire perché il software è così popolare, ma ci sono ancora validi motivi per cercare un’alternativa affidabile a WordPress. Continuate a leggere per scoprire perché vale la pena di considerare l’utilizzo di un’alternativa a WordPress e quali sono le piattaforme più affidabili.

Perché vale la pena di considerare un’alternativa WordPress

WordPress vanta infatti un gran numero di vantaggi: non solo è supportato da un forte team di sviluppatori con molti anni di esperienza, ma ha anche una comunità di utenti in costante crescita, tutti molto attivi nell’aiutare lo sviluppo del sistema, con nuovi temi e plugin sempre nuovi. Le esigenze in continua evoluzione degli utenti vengono affrontate tempestivamente, portando all’implementazione di nuove funzioni. Negli ultimi anni, gli sviluppatori hanno migliorato molte funzioni, tra cui l’assegnazione dei diritti, il supporto mobile, le funzionalità del negozio, le funzioni SEO e la perfetta integrazione con i social media. Anche se la maggior parte di queste nuove funzioni non fanno parte del software nel suo formato standard, ci sono alcuni aggiornamenti che possono essere aggiunti al codice di base. Il codice di base, un tempo relativamente primitivo, è diventato incredibilmente complesso nel tempo.

Con la crescita esponenziale del sistema nel corso degli anni, è ora completamente sovradimensionato per progetti web più piccoli, come i blog, per i quali WordPress è stato originariamente creato. Questo porta a problemi di performance, tra le altre cose. Problemi tecnici come questo influenzano negativamente l’esperienza dell’utente, spesso derivanti da plugin e temi incompatibili o programmati in modo errato. Inoltre, l’uso di troppe estensioni porta a tempi di caricamento più lunghi, una caratteristica che WordPress ha in comune con alcune delle piattaforme CMS alternative disponibili.

Oltre all’aumento dei tempi di caricamento, vi sono anche preoccupazioni riguardo alle misure di sicurezza di WordPress. La selezione di plugin e modelli del software CMS è talmente vasta che il team di sviluppatori non è in grado di verificare tutte le estensioni pubbliche. Le estensioni sono quindi potenziali gateway per i cyber-attacchi e gli hacker possono sfruttare la popolarità del software per le proprie intenzioni malvagie. I layout e le funzionalità gratuite offrono spesso agli hacker la possibilità di infiltrarsi nei sistemi con il loro malware.

Il punto di forza di WordPress è anche la sua più grande debolezza. Il programma open source è ora molto più di un semplice software di blogging, e per questo motivo la piattaforma è ormai troppo complessa per semplici siti web. Inoltre, la popolarità di WordPress genera numerose minacce alla sicurezza, mentre le alternative di WordPress meno utilizzate non sono un obiettivo così comune per i cybercriminali. Un altro vantaggio dei sistemi alternativi è che di solito si concentrano su una sola disciplina di base, anziché competere direttamente con il CMS universale, WordPress.

Leggi anche:

WordPress e sicurezza: tecniche avanzate per rendere sicuro un sito

5 alternative a WordPress in sintesi

Ci sono, naturalmente, sviluppatori che si sono posti il compito di programmare un sistema che si pone in diretta competizione con WordPress come un CMS tuttofare. E anche se WordPress è un ottimo CMS, vale la pena cercare un’alternativa che sia orientata verso un tipo specifico di progetto web per soddisfare pienamente le vostre esigenze. Questo tipo di programmi di solito forniscono tutti i mattoni necessari per creare una presenza sul web – tuttavia, il framework del codice è per lo più molto più snello rispetto a WordPress e ad altri programmi all-rounder.

Questo non significa che ci sia un’unica migliore alternativa a WordPress nel 2019. La vostra scelta dovrebbe in ultima analisi riflettere le esigenze del vostro progetto web. Quando considerate le alternative di WordPress, dovreste sempre tenere a mente per quale tipo di progetto e per quale pubblico target sono fatte.

IONOS MyWebsite – la soluzione modulare per privati e PMI

All’inizio del 2014 è stato pubblicato IONOS MyWebsite. La soluzione di costruzione del sito web, completamente rinnovata, non solo ha ricevuto una nuova e più favorevole struttura di prezzo, ma anche ampi aggiornamenti per quanto riguarda la facilità d’uso, la funzionalità e la scelta del design. Come risultato di questi miglioramenti, il servizio web basato su HTML, CSS e JavaScript è caratterizzato anche dalla sua facile comprensione della navigazione nei menu e dalla sua versatilità. Gli utenti possono scegliere tra più di 400 modelli di siti web disponibili, i cui elementi possono essere facilmente spostati e adattati tramite drag-and-drop – rendendo MyWebsite un’eccellente alternativa WordPress per la creazione di siti web personali o pagine aziendali specifiche del settore.

Una volta deciso un modello di design, è possibile iniziare a lavorare sul proprio sito web nell’editor del software: I componenti della pagina pronti per l’uso, come i pulsanti o i blocchi per il testo, i video o le immagini, possono essere selezionati a piacere e impostati nella posizione desiderata senza alcuna conoscenza di programmazione. Il codice sorgente sottostante viene generato automaticamente e ottimizzato per i dispositivi mobili, quindi non fa alcuna differenza se i visitatori accedono al sito su un PC desktop o su un dispositivo mobile in un secondo momento. Lo stesso vale per il kit di costruzione del sito web stesso: Se volete continuare ad armeggiare con il vostro sito web mentre siete in viaggio, potete farlo facilmente tramite il browser del vostro smartphone o tablet. Gli elementi pronti all’uso includono:

  • come trovarci
  • recensioni dei clienti
  • gallerie fotografiche
  • orari di apertura
  • slot per appuntamenti
  • libri degli ospiti

IONOS MyWebsite è anche un’alternativa raccomandabile a WordPress perché il kit di costruzione del sito web supporta i suoi utenti in modo completo per quanto riguarda la sicurezza e la protezione dei dati. Non importa se si tratta di un modulo di contatto o di una piccola stampa del vostro sito web, tutti i componenti sensibili sono automaticamente progettati per essere conformi agli standard GDPR (General Data Protection Regulation). A ciò si aggiungono caratteristiche di sicurezza come la protezione anti-spam, la certificazione SSL/TLS e i regolari backup. Poiché tutti i dati sono memorizzati nei data center IONOS all’avanguardia, sono garantite anche l’alta affidabilità e le prestazioni ottimali del progetto web.

Pro e contro di Ionos MyWebsite

  • Dominio e casella di posta elettronica gratuiti inclusi in tutti i pacchetti
  • Non è possibile il self hosting
  • Elevati standard di sicurezza
  • Molte funzioni disponibili solo dal pacchetto Online Store

Ghost – la soluzione semplice per i publisher

Lanciato nell’aprile 2013, il sistema di gestione dei contenuti, Ghost ha iniziato la sua vita come campagna Kickstarter, che ha raccolto 200.000 sterline in un mese. Questa alternativa WordPress, che a luglio 2017 è stata installata 1,5 milioni di volte (corretta a maggio 2019), è una piattaforma per la pubblicazione di testi e si rivolge agli scrittori. La loro attenzione si concentra quindi su ciò che ha reso così grande WordPress. Il programma open source è realizzato pensando a blogger, giornalisti indipendenti ed editori. Ghost è disponibile nelle versioni desktop per macOS, Windows, Linux (Ubuntu), e in un’applicazione per Android, così come in una versione web dashboard (Ghost Pro), che permette agli utenti di modificare contenuti e layout.

Le caratteristiche principali di Ghost si adattano perfettamente alle esigenze degli scrittori. La scrittura e l’aggiornamento dei contenuti è resa ancora più facile dalla funzione “pubblica in un secondo momento” e dalla possibilità di modificare i post retrospettivamente. Se si desidera utilizzare il software per un team editoriale, è possibile farlo facilmente come amministratore nell’area ‘Team’. La piattaforma di blogging si basa su Node.js, a differenza di WordPress, che utilizza PHP. Si caratterizza anche per gli eccellenti tempi di caricamento. Il codice di programmazione semplificato è particolarmente evidente quando si tratta di prestazioni dal vivo. Le seguenti informazioni possono essere aggiunte ad ogni post per categorizzare gli articoli e ottimizzare i contenuti per i motori di ricerca:

  • URL (manuale o automatico)
  • Data di pubblicazione (manuale o automatica)
  • Tags
  • Autore
  • Titolo e descrizione (compresa l’anteprima)

Ghost utilizza il linguaggio di markup semplificato, Markdown, che lavora insieme all’editor WYSIWYG integrato per convertire il contenuto in codice HTML. Con il responsive web design integrato come standard, i progetti web di Ghost sono ottimizzati per tutti i dispositivi in modo che le pagine siano perfette su ogni dimensione dello schermo, dai desktop ai tablet agli smartphone. Le regolazioni responsive funzionano attraverso temi, che sono semplici da creare usando CSS o JavaScript. In alternativa, il mercato Ghost ha una serie di temi pronti per il download o l’acquisto. Questo sito può essere utilizzato come alternativa gratuita a WordPress se ospitato sul proprio spazio web o a pagamento con il produttore.

Kirby – il tuo sito web, senza un database

Nel 2012, lo sviluppatore Bastian Allgaier ha rilasciato la sua unica alternativa a WordPress. Il suo sistema di gestione dei contenuti, Kirby, è compatto, veloce e facile da installare su un server, facile da usare e soprattutto funziona completamente senza l’uso di un database. Tutto cio` che serve per l’utilizzo di Kirby e` l’accesso ad un server web (Apache 2, NGINX, LiteSpeed, Caddy) ed il linguaggio di scripting, PHP. Per pubblicare un sito web e` anche necessario acquistare una licenza; qui gli utenti possono scegliere tra una licenza personale o commerciale. Kirby può quindi essere utilizzato per una serie di progetti, tra cui blog, siti di una pagina e semplici siti web aziendali.

Come gia` detto, Kirby e` un grande esempio di un sistema di gestione dei contenuti senza banca dati, che memorizza tutti i file come documenti di testo. Grazie alla speciale estensione Markdown di Kirby, nota come Kirbytext, e` facile formattare singoli contenuti. Una caratteristica unica di Kirby e` l’aggiunta di Kirbytags, paragonabili ai codici brevi di WordPress. Questi utili tag aiutano gli utenti a definire il loro contenuto e ad aggiungere elementi speciali. Ci sono anche Kirbytag pre-fatti per i contenuti di uso comune come le immagini. La struttura del sito web è dettata dal sistema di cartelle. Per esempio, la cartella ‘Contenuto’ contiene tutti i contenuti pubblicati, mentre altri file aggiuntivi come font, fogli CSS o snippets JavaScript si trovano nella cartella ‘Assets’. Le altre caratteristiche chiave di Kirby includono:

  • Requisiti hardware minimi
  • Interfaccia web opzionale (pannello)
  • Siti web multilingue senza installare plugin
  • Interfaccia di programma flessibile ispirata da jQuery
  • Kirby e` un’alternativa WordPress particolarmente potente e adatta ai principianti per progetti web semplici – e non solo perche` non ha un database. Il software si caratterizza soprattutto per il suo codice base snello, che copre tutte le basi senza alcuna caratteristica aggiuntiva. Kirby è però un sistema flessibile, il che significa che può essere ampliato con l’aiuto di plugin.

Ad esempio, la cartella Kirby non ufficiale di GitHub contiene una serie di estensioni che includono funzioni SEO, interfacce per i social media e strumenti di tracciamento. Basato su un mix di PHP e HTML, il motore di template può essere usato per creare layout e disegni. È inoltre possibile acquistare i template pre-fatti da getkirby-themes.com.

Koken – l’elegante alternativa WordPress per fotografi e designer

Koken è un’idea di tre sviluppatori: Todd Dominey, Brad Daily e Lauren Smith, ed è sul mercato come alternativa a WordPress dal 2013. Gli utenti possono utilizzare il software per progettare il proprio sito web in modo completamente gratuito. Con la sua mediateca e il suo aspetto elegante e minimalista, che ricorda fortemente l’interfaccia di Adobe Lightroom, questa alternativa di WordPress è rivolta in particolare a designer e fotografi che vogliono costruire un elegante portfolio online per mostrare il loro lavoro. Per ospitare Koken sono necessarie le versioni attuali di PHP e MySQL e uno dei programmi di editing delle immagini consigliati dal provider (ad esempio ImageMagick, Imagick, GraphicsMagick, GD).

Con qualsiasi altro sistema di gestione dei contenuti, caricare le immagini sul vostro sito web in un layout ordinato ed elegante può essere una vera seccatura, poiché di solito richiede il download di plugin aggiuntivi e la loro integrazione nel framework standard. Con Koken, tuttavia, questa è considerata la priorità principale e gli utenti sono quindi in grado di gestire i file di immagini e video dal media centerer come standard. In questo modo, tutti gli elementi del sito web possono essere categorizzati e contrassegnati con tag; ciò crea nuove collezioni sulle singole pagine del sito web. È inoltre possibile pubblicare contenuti accessibili solo agli utenti autorizzati e nascosti ai motori di ricerca. Inoltre, gli utenti di questa alternativa gratuita di WordPress beneficiano delle seguenti caratteristiche:

  • Editor WYSIWYG
  • Anteprima dal vivo
  • Sincronizzato con Adobe Lightroom (plugin richiesto)
  • Editor CSS integrato
  • ScorciatoieMenu di input per il titolo, la descrizione e i tag degli argomenti
  • Protezione anticopia con il tasto destro del mouse

Il funzionamento intuitivo di Koken rende la creazione di un sito web basato su immagini un processo semplice e snello. Gli utenti possono aprire e gestire l’interfaccia utilizzando un qualsiasi browser comune, che dà rapidamente l’impressione di essere una normale applicazione desktop. Tutte le applicazioni disponibili sono basate sul linguaggio di markup di Koken, Lens. Con questi modelli, gli utenti hanno a disposizione una serie di opzioni visive e funzionali per creare un tema per il loro progetto web. Il Koken Store, accessibile direttamente dall’interfaccia Koken, offre una piccola selezione di temi e plugin con funzionalità aggiuntive.

Jekyll – la prima scelta per i siti web statici

Jekyll è un potente strumento per gli utenti Mac e Linux che vogliono pubblicare un sito web informativo con contenuti statici. Sviluppato da Top Preston-Werner e rilasciato nel 2008, il programma è rivolto principalmente agli sviluppatori che vogliono godere di comfort e libertà creativa nella progettazione di un progetto web. Questa alternativa WordPress basata su Ruby non ha bisogno di un database, come nel caso di Kirby. I vantaggi in termini di prestazioni e sicurezza (nessuna richiesta di database, nessuna esecuzione di script lato server) aiutano a creare pagine statiche di alta qualità.

Concesso sotto la licenza libera e open source del MIT, il software Jekyll utilizza il linguaggio di template open source Liquid. Pertanto, tutti i tag standard e i filtri del linguaggio di programmazione sono supportati durante la creazione dei template. Inoltre, Jekyll offre una serie di tag e filtri aggiuntivi che facilitano notevolmente il lavoro su un nuovo sito web. Lo strumento utilizza un proprio server di sviluppo, che consente agli utenti di visualizzare in anteprima i loro progetti web. Per la strutturazione e la pubblicazione dei contenuti, gli utenti possono scegliere tra i linguaggi di markup Textile o Markdown, ed è possibile anche l’uso di PlainHTML. Questa alternativa minimalista a WordPress offre anche i seguenti vantaggi:

  • Libera scelta dei redattori
  • Estrema flessibilità nella progettazione di modelli
  • Il contenuto o il sito web non è legato ad un ambiente specifico
  • Controllo di versione con Git
  • Diverse strutture frontend supportate come Bootstrap o Semantic UI
  • Funziona con tutti i server web più diffusi

Gli utenti che non desiderano gestire un progetto Jekyll sul proprio server possono ospitarlo su GitHub Pages. Il servizio di hosting interno della piattaforma di sviluppo, GitHub, è basato sul motore Jekyll ed è gratuito per qualsiasi utente. GitHub Pages offre anche il Jekyll Theme Chooser, uno strumento con il quale è possibile creare una presenza web direttamente su GitHub. Questa versatile alternativa a WordPress può essere estesa con plugin in qualsiasi punto per estendere la sua gamma di funzioni. Jekyll distingue 5 categorie: generatori (creazione di contenuti basati su regole), convertitori (implementazione di nuovi linguaggi di markup), comandi (sottocomandi), tag (più Liquid tag), e ganci (messa a punto di vari aspetti del processo di sviluppo).

Le migliori alternative WordPress nel 2019: un confronto

Tutti gli strumenti di sviluppo web presentati in questa lista hanno i loro punti di forza, sia che si concentrino sulle caratteristiche di marketing, la presentazione dei media o le esigenze dei redattori. Le loro caratteristiche uniche rendono ognuna di queste alternative di WordPress utile nei loro distinti campi di applicazione. Questi sistemi di gestione dei contenuti hanno tutti qualcosa in comune: rinunciano a cercare di assomigliare a WordPress e si posizionano come forti concorrenti nelle discipline fondamentali. Nel frattempo, esiste una grande varietà di sistemi a tutto tondo che possono essere utilizzati per tutti i tipi di progetti, grandi o piccoli. Per maggiori informazioni, date un’occhiata al nostro confronto CMS.

WordPress alternatives Developer Released Self-hosting possible? Suitable for
MyWebsite IONOS 2014 No Websites (personal, SMEs)
Ghost Ghost Foundation 2013 Yes Bloggers, writers
Kirby Bastian Allgeier 2012 Yes Beginners
Koken NetObjects 2013 Yes Photographers, graphic designers
Jekyll Tom Preston-Werner 2008 Yes Developers

 


Per ulteriori informazioni visita il sito: immagi.net