La guida “non tecnica” per aumentare la velocità del vostro sito web

Condividi questo articolo:


La velocità del sito è un argomento scottante da alcuni anni, eppure molte aziende si trovano ancora intimidite dall’intero dilemma.

Come si costruisce un sito web ricco di funzionalità e attraente che si carica velocemente?

E perché preoccuparsi comunque?

Ecco una guida chiara e non tecnica per aumentare la velocità del vostro sito web:

Perché la velocità del sito web è così importante?

La velocità del sito è sempre stata un’importante metrica del sito web che potenzialmente ostacola le prestazioni, ma abbiamo iniziato a prenderla davvero sul serio solo quando Google l’ha annunciata come fattore di ranking.

Da quel momento in poi, il tempo di caricamento delle pagine non era solo una questione di usabilità, ma anche un segnale che aiutava o ostacolava la vostra visibilità organica della ricerca.

In seguito, Google ha rafforzato il messaggio rendendo la velocità del sito un segnale importante per gli annunci e il posizionamento su mobile.

Rendere il tuo sito più veloce ora significa generare più traffico dai motori di ricerca. Qualsiasi audit SEO – sia per un sito consolidato che per un nuovo sito – deve includere il tempo di caricamento delle pagine.

Ma il problema è, ovviamente, più grande delle posizioni dei motori di ricerca.

È stato dimostrato che la velocità del sito ha un impatto diretto su quanto tempo un utente continua ad utilizzare il vostro sito. Google ha scoperto che più lenta è la pagina, più alta è la frequenza di rimbalzo:

Inoltre, è stato scoperto che se ci vogliono più di 4 secondi per caricare una pagina web, perderà un quarto dei potenziali spettatori.

Con la crescita dell’adozione di Internet mobile (e con essa, la possibilità di accedere a qualsiasi sito web mentre si è in movimento), crescono anche le aspettative dei consumatori per pagine più veloci e per esperienze web più fluide. Secondo la Mobile Marketing Association in Germania, i consumatori si aspettano che le pagine web non impieghino più di un secondo a caricarsi completamente.

D’altra parte, è stato riscontrato che una diminuzione di 2 secondi della velocità delle pagine ha aumentato le conversioni del 66-. In un rapporto diverso da quello di Gomez, la diminuzione del tempo di caricamento delle pagine da 8 a 2 secondi aumenta i tassi di conversione di un massiccio 74-.

In un rapporto più recente di Unbounce, il tempo di caricamento di una pagina è stato trovato un fattore decisivo nelle decisioni di acquisto.

Come diagnosticare se si ha un problema nella velocità di caricamento del sito web?

Il nuovo aggiornamento di PageSpeed Insights di Google è il primo strumento per vedere se c’è un problema da risolvere. Ora, in base alla mia esperienza con più siti, non stressatevi troppo se il vostro punteggio è inferiore a 70.

Nessun sito che ho controllato ha mai ottenuto più di 80 punti. La barra di Google è impostata molto alta in questi giorni, quindi è quasi impossibile ottenere un punteggio superiore a 90, soprattutto se non hai mai fatto un’ottimizzazione della velocità prima d’ora. Solo perché hai ottenuto 60-70 nel test, non c’è necessariamente un problema di usabilità da risolvere con urgenza.

È qualcosa su cui lavorare continuamente nel tempo. E qui di seguito elencherò alcuni strumenti e trucchi, quindi continuate a scorrere.

È anche importante monitorare attentamente la velocità del sito per assicurarsi che non ci sia nulla che spinga a lasciare il traffico del sito.

Finteza fornisce un report completo sulla velocità del sito che può anche essere limitato per paese. Questa opzione è molto importante, soprattutto per le aziende e le pubblicazioni internazionali, multinazionali o globali. Il rapporto dettagliato vi aiuta anche a capire facilmente cosa sta causando esattamente un problema.

Con Finteza, potrai:

  • Diagnosticare il tempo necessario a un utente per accedere a importanti funzioni della pagina
  • Vedere quali elementi di pagina rallentano ogni pagina
  • Scoprire come il tuo sito web funziona in diversi paesi e su diversi dispositivi

Come velocizzare il tuo sito web?

Quindi, se sei un blogger o un piccolo imprenditore che non ha un budget per assumere uno sviluppatore o se semplicemente non riesci a trovarne uno di cui ti puoi fidare, come puoi velocizzare il tuo sito?

Ci sono alcune possibili soluzioni, che dipenderanno dal vostro attuale sistema di gestione dei contenuti che state utilizzando. Metto in evidenza alcune delle opzioni più facili da implementare con cui potete giocare a casa.

Le opzioni disponibili per aumentare la velocità del tuo sito web:

La maggior parte dei costruttori di siti e delle piattaforme di gestione dei contenuti più aggiornate hanno già alcune funzionalità di ottimizzazione della velocità incorporate. Tutto ciò di cui avete bisogno è di fare qualche ricerca ed eventualmente contattare il supporto clienti per ottenere aiuto.

Ad esempio, Duda, una piattaforma di sviluppo web che mira a rendere più facile la vita dei proprietari di siti, ha annunciato una serie di aggiornamenti che adattano i loro siti per i nuovi consigli sulla velocità delle pagine di Google.

La piattaforma offre una serie di strumenti che funzionano dietro le quinte senza che si debba fare nulla. In questo modo, se il vostro sito è stato realizzato con Duda, state certi che le vostre immagini sono ottimizzate e visibili, e che i contenuti above-the-fold sono prioritari, ecc.

Un altro grande sostenitore di rendere il web più veloce è, naturalmente, Shopify, che è sempre veloce a reagire agli aggiornamenti di Google e a soddisfare i nuovi requisiti. Alcune funzionalità di ottimizzazione della velocità del sito offerte da Shopify includono:

  • Una CDN (rete di gestione dei contenuti) di livello mondiale senza costi aggiuntivi. In poche parole, un CDN rende il vostro sito altrettanto veloce in qualsiasi parte del mondo
  • I parametri incorporati per le dimensioni delle immagini garantiscono l’utilizzo di immagini ottimizzate mantenendo la qualità.
  • Minificazione automatica del codice per ottimizzare il vostro HTML, CSS e JavaScript
  • Supporto premium per i loro utenti “Plus
  • Se la vostra soluzione attuale non la prende sul serio, è un buon segno che dovete spostare il vostro sito altrove.

Utilizzare i plugin di WordPress per aumentare la velocità del vostro sito web

I proprietari di siti WordPress possono utilizzare una varietà di plugin che consentono di velocizzare il tuo blog. In realtà, la varietà di opzioni può essere travolgente, quindi esaminerò brevemente la soluzione che sto usando io stesso.

Autoptimize è il plugin gratuito di WordPress che sto usando senza dover ricorrere al supporto tecnico. Detto questo, ho avuto un piccolo problema con l’ottimizzazione delle mie immagini, quindi ecco lo screenshot delle mie impostazioni che fanno il lavoro per me senza causare problemi:

Nella prima scheda, ho mantenuto intatte tutte le opzioni predefinite, tenendo deselezionate le seguenti caselle:

  • Carica JavaScript in anticipo
    Inline “above-the-fold CSS” mentre si carica il CSS principale “autoptimizzato” solo dopo il caricamento della pagina
    Tutto il resto viene controllato lì. Senza fare altro, ecco il risultato del mio test PageSpeed.

Desktop:

 

(Sto anche usando un tema “Hestia” gratuito nel caso ve lo steste chiedendo)

Prima di utilizzare il plugin, ho ottenuto un punteggio di 87/45 su desktop/mobile di conseguenza.

Ecco anche una guida dettagliata per velocizzare il tuo sito WordPress nel caso in cui lo strumento di cui sopra non sia adatto a te.

Conclusioni

La velocità di caricamento delle pagine ha un impatto diretto sull’impegno e sulle conversioni on-page del vostro sito. È anche uno dei segnali di posizionamento di Google che influisce sul posizionamento del vostro sito sia nella ricerca mobile e desktop che negli annunci a pagamento.
Per verificare la velocità del vostro sito, eseguite le PageSpeed Insights di Google. Per un monitoraggio continuo, utilizzate la piattaforma di analisi in loco come Finteza.
Per migliorare la velocità del tuo sito, inizia a controllare la base di conoscenza del tuo costruttore di siti web e contatta il loro supporto. I sistemi di gestione dei contenuti più seri includono la funzionalità di velocità della pagina gratuitamente.
Per i siti web gestiti da WordPress, c’è una varietà di plugin, ma è necessario controllarne uno. Ho buoni risultati con Autoptimize ma potete sceglierne un altro.
Il miglioramento del tempo di caricamento delle pagine sarà sicuramente apprezzato dai visitatori del vostro sito, quindi ne vale sicuramente la pena. Buona fortuna!


Per ulteriori informazioni visita il sito: immagi.net

Condividi questo articolo: