Installare Google Tag Manager e ottimizzare i risultati del tuo sito web

Condividi questo articolo:


Grazie ai continui progressi tecnologici, vengono costantemente sviluppati nuovi strumenti di raccolta dati per aziende come la vostra. Cosa significa esattamente questo per la vostra azienda?

Beh, tanto per cominciare, questi strumenti vi danno accesso a informazioni molto importanti che possono aiutarvi a raggiungere meglio i vostri consumatori. E sappiamo che, in quanto piccola impresa, o qualsiasi altra impresa, per voi è molto importante raggiungere i vostri clienti target. Più clienti significa più entrate.

Ecco perché quando installate Google Tag Manager e utilizzate questi strumenti di marketing digitale, può essere un grande vantaggio per i vostri sforzi di marketing digitale.

Oltre 40.000 ricerche vengono elaborate da Google ogni singolo secondo. E con questa quantità di ricerche effettuate, il vostro sito web è destinato a ricevere un po’ di attenzione se impostato correttamente.

Ma con l’aumento della concorrenza, non è più sufficiente per far entrare gli utenti nel vostro sito web. Come azienda, ora dovete fare in modo che quando i visitatori navigano sulla vostra pagina, siano in grado di trovare una soluzione alle loro esigenze.

Strumenti come Google Tag manager ti danno la possibilità di tracciare i risultati che il tuo sito web sta producendo. A sua volta, avete la possibilità di riconfigurare il vostro sito per migliorarne le prestazioni. In questo modo, sarete in grado di applicare meglio sul vostro sito web metodi che non solo faranno sì che i visitatori rimangano sul vostro sito, ma diventeranno anche clienti d’acquisto.

Più informazioni potete avere sulle decisioni che il vostro target di riferimento prende, più sarete in grado di indirizzarli nel modo giusto.

Google Tag Manager vi dà accesso a queste preziose informazioni in modo che voi, in qualità di imprenditore o di marketing manager, possiate avere il miglior giudizio quando valutate le prestazioni del sito web della vostra azienda. In questo modo, aiuta ad avere a disposizione strumenti che migliorano l’efficacia del vostro sito web e rendono più efficienti i vostri sforzi di marketing.

La raccolta di questi dati può sicuramente avvantaggiare la vostra azienda, tuttavia è più facile a dirsi che a farsi. Nonostante la difficoltà, quando installate Google Tag Manager in combinazione con gli altri vostri sforzi di marketing, il vostro marketing diventerà sicuramente più efficace.

Cosa sono i tag? E perché dovrei installare Google Tag Manager?

In termini generali, i tag sono bit di codice utilizzati per estrarre informazioni dall’HTML del vostro sito web.

Sembra complesso, ma il motivo per cui è davvero vantaggioso per la strategia di marketing della vostra azienda è perché vi dà accesso alle informazioni, come ad esempio per quanto tempo gli utenti sono stati su una pagina specifica del vostro sito, i moduli di presentazione, e quali prodotti hanno messo o rimosso dal loro carrello.

Ad esempio, se si crea un tag per tenere traccia del numero di persone che hanno rimosso un determinato articolo dal loro carrello, è possibile utilizzare altri strumenti, come Google Analytics o Google AdWords per raccogliere informazioni su quel tag, in modo da poter modificare il marketing per quel prodotto.

La scrittura del codice per i tag può essere spesso noiosa e molto complessa senza la corretta esperienza di codifica. Quando installate Google Tag Manager, non dovrete completare il processo di creazione del codice manualmente. Ogni volta che si crea un tag dopo aver installato Google Tag Manager, questo codificherà e lo incorporerà per voi!

Quando installate Google Tag Manager, sarete in grado di fare alcune cose fondamentali:

  • Se avete un reparto IT, questo vi libererà dal peso di dover codificare ogni tag di marketing
  • Riduce il rischio di errore umano poiché Google Tag Manager fa la codifica per voi
  • Vi dà la possibilità di ottimizzare completamente e prendere il controllo dei tag che utilizzate
  • Fornisce report di qualità superiore migliorando l’accuratezza del sistema di analisi

Quindi, ora conoscete le basi di Google Tag Manager e come può essere vantaggioso per la vostra azienda installare Google Tag Manager. Ma come si installa Google Tag Manager? Bene, ecco alcuni consigli che potete usare per installare Google Tag Manager:

1. Creare un account con Google Tag Manager

Il primo passo è quello di creare un account per l’interfaccia di Google Tag Manager. Questo account è diverso dal vostro abituale account Google, ma è ancora completamente gratuito.

2. Installare il contenitore

Successivamente, si dovrà installare un contenitore.

Secondo Google, un contenitore “è un piccolo pezzo di codice JavaScript e non JavaScript che si incolla nelle pagine. Esso consente a Google Tag Manager di licenziare i tag inserendo gtm.js nella pagina”. Quando installate Google Tag Manager, potete avere più contenitori nel vostro account. Questo perché ci sono specifici tipi di contenitori che possono essere utilizzati per diverse piattaforme digitali, come il vostro sito web o le applicazioni.

3. Impostare i vostri tag

Dopo aver installato Google Tag Manager e creato il vostro account, potete ora iniziare a creare i tag per il vostro sito web. Ora è possibile creare configurazioni illimitate di tag!

Ma non dimenticate che se volete rendere i vostri tag il più efficiente possibile, dovete mantenerli organizzati. Google raccomanda di dare un nome ai tag come “tipo di tag-nome dell’app-detail”. In questo modo è più facile raccogliere e monitorare i dati su tag specifici di pagine o campagne specifiche.

Ad esempio, se si desidera monitorare i dati per un pulsante di chiamata ad un’azione sulla pagina Contattaci, si dovrebbe denominare quel tag “Google Analytics-CTA-Pagina Contattaci”. Questo vi darebbe una visione più guidata delle prestazioni di un determinato pulsante di chiamata ad azione sulla vostra pagina Contattaci.

Dopo aver installato Google Tag Manager, avrete la possibilità di creare un nuovo tag. Qui è dove potete configurare e attivare i vostri tag specifici.

La configurazione indica al tag dove andranno le informazioni raccolte.

L’attivazione è l’informazione specifica che si desidera che i tag vengano raccolti.

Quando si creano i tag, è necessario scegliere un tipo di tag. Che si tratti delle classiche Google Analytics, Universal Analytics o AdWords Remarketing, ci sono tonnellate di tipi di tag con cui potete personalizzare i vostri tag.

Oltre a personalizzare i vostri tag con numerosi tipi di tag, potete anche testare i tag creati. Se non avete mai creato un tag tramite Google Tag Manager, questo può essere vantaggioso per voi.

Testare il vostro tag vi aiuta a verificare che i vostri tag siano attivati sulle pagine o sui pulsanti giusti quando vengono cliccati. Questo è importante perché conferma che i dati che saranno tracciati da questi tag in futuro sono effettivamente precisi.

Quindi, cosa si può fare dopo aver installato Google Tag Manager?

In realtà, ci sono molte cose che si possono fare dopo aver installato Google Tag Manager. Con varie funzioni e dati che avete la possibilità di tracciare, ora avete l’analitica a portata di mano! Dopo aver installato Google Tag Manager, ecco alcune cose che potete fare dopo, che vi aiuteranno ad ottenere i risultati più efficaci da questo nuovo strumento:

Collegare Google Tag Manager e Google Analytics

È molto comune trovare questi due strumenti usati insieme. Questo perché Google Tag Manager non sostituisce Google Analytics, ma piuttosto aiuta nel processo di aggiunta di codici di tracciamento al vostro sito web.

Pensate a Google Tag Manager come a un toolbox e a Google Analytics come a uno degli strumenti. Non sono esclusivi, ma sono certamente molto più efficaci se usati insieme. Non è necessario integrare le due piattaforme, tuttavia, se volete aumentare la precisione dei vostri report, l’utilizzo di Google Tag Manager in combinazione con Google Analytics è un buon modo di procedere.

Per far sì che Google tracci i vostri tag, dovete collegarlo al tracciamento di Google Analytics. Questo può essere fatto anche attraverso Google Tag Manager.

Avrete bisogno di alcune cose. In primo luogo, è necessario il codice tag per il vostro Google Tag Manager. Poi, potete creare una variabile per il vostro Tracking ID su Google Analytics.

Questo è importante perché aiuterà i vostri tags ad essere più efficienti nel salvataggio dei dati. In questo modo non dovrete cercare il vostro tracking ID ogni volta che costruite un tag, perché il vostro tracking ID viene salvato come variabile, rendendo la vostra vita molto più semplice.

Link Google Tag Manager e Google Ads

Quando colleghi Google Tag manager ai tuoi annunci, ti aiuterà a tenere traccia di come il tuo cliente risponde ai tuoi annunci su Google. Quando cliccano su un annuncio, per quanto tempo rimangono su di esso? L’annuncio li aiuta a completare alcune attività, come l’iscrizione o l’acquisto?

Senza collegare Google Tag Manager, non sarete in grado di esaminare l’efficacia dei vostri annunci su Google per quanto riguarda il percorso del vostro cliente. Collegando le due cose vi aiuterà a riconoscere quali aspetti del vostro sito web e di altri contenuti online sono più significativi per i vostri clienti.

Ora potete implementare queste specificità e rafforzare l’interazione che avete con i vostri clienti.

Link Google Tag Manager con WordPress

Questo è un grande passo da fare se la vostra azienda utilizza WordPress come sito ospitante per il vostro sito web. E’ abbastanza facile anche integrare Tag Manager con WordPress.

Inoltre, ci sono dei plug-in specifici che puoi utilizzare se hai un account aziendale con WordPress. Basta cercare “Google Tag Manager” e potrete scegliere tra diversi plug-in.

Ma se preferite farlo manualmente, potete farlo anche voi. Inizia a diventare confuso e noioso solo se hai molte pagine diverse sul tuo sito e vuoi includere i tag in ogni pagina. Questo significa che dovrete completare il compito di copiare e incollare i codici su ogni pagina.

Tutto sommato, decidere di installare Google Tag Manager darà sicuramente una spinta ai vostri sforzi di marketing. Con Google Tag Manager, sarete in grado di gestire più facilmente tutti i vostri tag in un unico posto e di definire quali tag sono più importanti da lanciare nelle vostre campagne di marketing.

Ora potete vedere cosa funziona per il vostro sito web e i contenuti online e cosa può migliorare. Questo significa che sarete in grado di massimizzare i vostri sforzi di marketing e ottenere il massimo dai vostri dollari di marketing.

Tuttavia, alcune aziende potrebbero ancora esitare ad assumersi il compito di installare Google Tag Manager. Forse non hanno le risorse, le competenze o il tempo per fare tutto da sole.  Va bene se vi sentite un po’ titubanti nell’installare Google Tag Manager da soli. Ecco perché io sono qui per aiutarvi!


Per ulteriori informazioni visita il sito: immagi.net

Condividi questo articolo: