I 5 principali vantaggi del digital marketing per le piccole imprese

Condividi questo articolo:


Una piccola impresa senza una strategia pubblicitaria digitale è come una nave senza capitano.

Sembra un’esagerazione?

Non quando si considera la posta in gioco. Si prevede che oltre due miliardi di persone effettueranno i loro acquisti online entro il 2021. Questa cifra enorme comprende sia prodotti che servizi.

Osservando i numeri, c’è un vasto pubblico online da cui la tua piccola impresa può attingere. Con la giusta strategia pubblicitaria di digital marketing in atto, la tua azienda può davvero vedere un aumento dei risultati, che si tratti di vendite, lead o qualcos’altro.

Una piccola impresa inizia con un obiettivo principale in mente: crescere. Per farlo, deve sensibilizzare le persone e farle conoscere il proprio marchio, i prodotti e i servizi. La domanda ora è quale strategia pubblicitaria utilizzare? Forse la risposta migliore è quella che si adatta meglio alla visione e agli obiettivi dell’azienda.

Stiamo per vedere alcune delle diverse campagne pubblicitarie digitali che puoi mettere in atto, ma il punto chiave generale è che vuoi che la tua campagna sia in linea con i tuoi obiettivi. Ad esempio, non consigliamo di investire tutto il budget pubblicitario in una campagna che fa crescere i tuoi follower, se il tuo obiettivo più grande e immediato è la vendita online.

Esempi di campagne pubblicitarie di digital marketing

La varietà è ampia quando si tratta di campagne di digital marketing. Per i proprietari di piccole imprese, questi sono i tipi di campagne tra cui possono scegliere.

1. Campagne di e-mail marketing

Il mail maerketing dovrebbe essere un must per le piccole imprese. In primo piano ci sono le newsletter via e-mail, che sono molto facili da configurare. Metti un modulo di iscrizione sul tuo sito web in modo che i potenziali clienti possano conoscere gli ultimi aggiornamenti sulla tua azienda. Queste iscrizioni sono generalmente integrate nei siti Web.

Ma che dire di quelle aziende che non hanno un sito web proprio (si, purtroppo esistono ancora)? Possono ancora utilizzare questo tipo di campagna?

Ovviamente. Tutto quello che devono fare è usare la loro pagina Facebook. Se hanno già una mailing list, possono associarla alla loro pagina Facebook per iniziare una bella campagna di marketing.

L’altro tipo di campagna di email marketing è una campagna di e-mail marketing automation, che è un po ‘più complessa. Questa campagna funziona se hai già un elenco e-mail o un elenco clienti attivo esistente.

Questo tipo di campagne consentono di inviare automaticamente le e-mail in base a determinate azioni eseguite dall’utente Un esempio di campagna di email marketing automation è se qualcuno ha aggiunto il tuo prodotto al carrello online ma non ha acquistato.

Un’e-mail può essere inviata automaticamente ricordando loro il prodotto e chiedendo loro di effettuare il check-out. Scegliere tra una campagna di email marketing basata su newsletter e una campagna di e-mail marketing automation dipende solo dalla natura della tua attività e da ciò che ha più senso per te in questo momento.

2. PPC (Pay-Per-Click)

Gli annunci PPC sono diventati una strategia pubblicitaria digitale comune ed efficace, ma possono anche essere molto costosi. In breve, le campagne PPC consentono al tuo sito Web di posizionarsi tra i migliori risultati del motore di ricerca a pagamento per determinate parole chiave che le persone cercano su Google.

Se la tua azienda utilizza parole chiave che sono considerate popolari (e altre aziende sono in competizione per loro), allora preparati a spendere un pò di denaro per questo. Ma se vuoi evitarlo e utilizzare ancora PPC in modo efficace, puoi sempre utilizzare le parole chiave longtail (acoda lunga)  più convenienti.

Le parole chiave longtail offrono più opzioni in modo da poter trovare parole più economiche e molto più adatte al tuo budget.

Per quanto riguarda il formato degli annunci, puoi trarre vantaggio dalla creazione di annunci video. Sulla base di un recente studio del “Rapporto sulla spesa pubblicitaria video IAB 201”, la spesa per annunci video continua a crescere. In effetti, è aumentata fino al 25- quest’anno. Inoltre, l’86- dei marketer di tutto il mondo utilizza annunci video per le proprie campagne PPC.

3. Content Marketing

Il content marketing è un’ottima opzione per guidare il traffico e il coinvolgimento. In questa campagna, puoi utilizzare quasi ogni tipo di contenuto che possiedi.

A seconda di ciò che hai o di ciò che vuoi utilizzare al momento, puoi utilizzare blog, infografiche, video e altro ancora. I tuoi contenuti saranno guidati dalle tue parole chiave. Quindi ciò di cui hai davvero bisogno qui è un contenuto ricco di parole chiave.

La principale forza trainante per i tuoi contenuti è il tuo post sul blog. Pertanto, ogni post richiede parole chiave di qualità longtail che indirizzeranno traffico e lead. La chiave è inventare e usare parole chiave pertinenti e di ottima qualità. Puoi inventarli da solo oppure puoi usare degli strumenti per trovare parole chiave eccezionali.

4. Social media

Conosciamo tutti il ​​potere dei social media. Offrono una portata senza eguali,

Cerchiamo di essere chiari su una cosa, però. Affinché il raggio d’azione dei social media funzioni, devi avere la volontà di investire in social media marketing. E stiamo parlando di tempo e denaro.

È molto importante l’esatta rete di social media su cui vuoi concentrare i tuoi sforzi.

Vuoi avviare una campagna di social media marketing su Facebook? O forse la vuoi su LinkedIn? Il nostro consiglio è di dedicare un po ‘di tempo alla ricerca del tuo pubblico target per vedere su quale piattaforma è maggiormente attivo.

A seconda della piattaforma scelta, le campagne di social media marketing potrebbero essere organiche (non pagate) o potrebbero essere a pagamento. Indipendentemente da ciò, ti consigliamo di mettere da parte un budget pubblicitario per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi sui social media. Quanto spendere? Dipende dalla vastità del pubblico. Ne parleremo in maniera più approfondita in un nuovo articolo.

Vantaggi del digital advertising

Esaminiamo quali sono i 5 principali vantaggi della pubblicità digitale per le piccole imprese che implementano campagne di social media marketing.

1. Convenienza

La pubblicità digitale è conveniente, soprattutto se confrontata con la pubblicità tradizionale, che è molto più costosa. Per le piccole imprese, il costo è comprensibilmente un grosso problema. Devono stare molto attenti su come e su cosa spendono il loro budget poiché le loro risorse sono limitate.

Se sei il proprietario di una piccola azienda e decidi di dedicarti alla pubblicità tradizionale come pubblicità stampate, cartelloni pubblicitari, pubblicità televisiva, ecc., è meglio essere pronti a spendere.

Assumere un graphic designer è un dato di fatto se si desidera avere pubblicità che sia progettata professionalmente. A parte le spese per l’assunzione di un designer, ci sono anche spese per la pubblicazione dell’annuncio su una rivista o un giornale.

Ora potresti voler fare il possibile e pubblicare annunci in TV o alla radio. È fantastico e apre opportunità, ma devi anche capire che i costi saliranno alle stelle (e di solito non per un ROI elevato, ma ci occuperemo di questo più avanti).

Non hai problemi del genere se scegli di passare al social media marketing. È molto più conveniente e ci sono persino casi in cui può essere completamente privo di costi. La pubblicazione su alcune piattaforme di social media non ti costa nulla. Ottieni una portata impareggiabile dai social media, risparmiando denaro che puoi utilizzare per altre cose.

Anche quando investi in digital advertising con Google Ads o Facebook Ads ecc., il costo per 1.000 impressioni o il costo per clic è infinitamente meno costoso rispetto al pagamento di un cartellone pubblicitario o di un annuncio stampato (che comunque non può raggiungere il maggior numero di persone profilate come con il social media marketing).

2. Veloce e facile da pianificare

Il social media marketing offre anche il vantaggio di essere veloce e facile da pianificare. Lo stesso non si può dire della pubblicità tradizionale, che deve essere pianificata in anticipo. Possono volerci settimane o addirittura mesi.

Con il digital advertising non è così. Il tempo necessario per creare una campagna pubblicitaria digitale è molto più rapido di quello del marketing tradizionale.

Supponiamo che tu abbia improvvisamente deciso di eseguire una vendita per uno dei tuoi prodotti all’ultimo minuto. Se stai utilizzando il digitale, puoi pubblicare una campagna pubblicitaria quasi istantaneamente se hai tempo e sai cosa stai facendo.

I tradizionali punti vendita per natura non sono così flessibili da operare così velocemente. Tutto ciò che ti è richiesto è fare clic su alcuni pulsanti e presto potrai vedere il tuo annuncio là fuori perché il mondo lo possa vedere.

Passare al digitale ti dà anche la possibilità di apportare modifiche rapide ogni volta che si presenta la necessità. Il tempo è  molto importante nel mondo degli affari, e ancora di più per le piccole aziende e le startup. Essere in grado di risparmiare tempo significa che c’è una migliore opportunità di ottenere un ritorno sull’investimento (ROI) molto prima.

3. Monitoraggio dei risultati

Poiché la pubblicità digitale è facile da pianificare, è anche facile da tracciare. Se vuoi dei dati precisi sulla tua campagna pubblicitaria, puoi scoprirlo istantaneamente consultando gli analytics messi a disposizione dalla piattaforma di digital advertising su cui stai operando .

Vuoi sapere cosa funziona per te e cosa no? Il digital advertising ti semplifica la cosa misurando tutti gli aspetti importanti della tua campagna.

Sì, stiamo parlando di analisi qui. E dovresti usarla per vedere cosa sta succedendo su molteplici aspetti della tua campagna pubblicitaria. Ad esempio, il tuo sito web ha una newsletter periodica via e-mail e vuoi sapere quante persone lo aprono regolarmente? Semplicissimo, puoi addirittura sapere quanti hanno cliccato su un determinato link presente nella mail.

Puoi quindi tenere traccia di quante persone che sono nella tua lista e-mail e ricevono la newsletter la stanno effettivamente aprendo.

Per quanto riguarda la pubblicità sui social media, puoi semplicemente tenere traccia di quante volte è stato fatto clic su quel particolare annuncio. Puoi quindi confrontarlo con quante volte l’annuncio è stato effettivamente visualizzato e capire in tempo reale se devi modificare qualcosa per correggere il tiro.

Usando di nuovo l’esempio del tabellone per le affissioni, potresti pagare migliaia di euro in più rispetto ad un annuncio su Facebook. Ma a differenza di un annuncio su Facebook, non sapresti quante persone hanno visto il cartellone, i loro dati demografici ecc. ecc…

Sfrutta tutti i vantaggi dell’analisi che la piattaforma mette a disposizione, soprattutto perché è uno dei principali vantaggi offerto dal digital advertising

4. Facile da aggiornare

Poiché la pubblicità digitale è facile da analizzare, ne consegue che è anche facile da aggiornare. Ciò è estremamente utile se desideri apportare modifiche alla tua campagna.

E se improvvisamente pensassi a un messaggio migliore di quello che hai pubblicato ieri? O quello che hai messo fuori poche ore fa?

Bene, tutto ciò che devi fare è aggiornare il tuo annuncio attraverso la tua piattaforma pubblicitaria, sia che tu stia utilizzando Google Ads, Facebook Ads ecc.

Con la pubblicità tradizionale, non è possibile effettuare questo tipo di aggiornamenti. Non è possibile tornare indietro una volta inviati gli annunci, per così dire. Se sei bloccato con la pubblicità offline e cambi idea sul design o sul copy, non puoi fare nulla se non rimandare in stampa la pubblicità con un conseguente aumento dei costi.

5. Pubblicità mirate

La pubblicità digitale è mirata. Ciò significa che hai il controllo assoluto su chi effettivamente vede l’annuncio. E forse ancora più importante, puoi assicurarti che il tuo annuncio sia visto solo da coloro che sono veramente interessati ad esso.

Cosa consente alla pubblicità digitale di essere così mirata?

I numerosi strumenti messi a vostra disposizione da piattaforme come i social media lo rendono possibile. Ad esempio, supponiamo che tu abbia una linea di abbigliamento per bambini. Stai cercando di intensificare la tua campagna pubblicitaria per i prodotti della tua linea realizzati per bambini dai due ai tre anni.

Puoi scegliere come target parole chiave pertinenti che i genitori avrebbero cercato su Google riguardanti il tuo prodotto, oppure puoi scegliere come target genitori di bambini direttamente sui social media.

Un altro ovvio vantaggio del passaggio al digitale è che ha una portata illimitata. Semplicemente non puoi batterlo perché puoi trovarti in qualsiasi parte del globo e raggiungere comunque tutti quelli a cui vuoi vendere i tuoi prodotti o servizi.

Immagina il tipo di impatto che una portata così globale può avere per la tua piccola impresa. Ti permetterà di andare oltre ciò che in precedenza pensavi fossero confini e ti permetterà di connetterti a più persone. Queste persone possono quindi diventare il tuo pubblico di riferimento, ovvero i tuoi potenziali clienti.

Nei decenni passati, una piccola impresa con risorse limitate non poteva sperare di essere più di un normale negozio di mattoni e malta. Ma ora non è più cosi.

La rivoluzione digitale è in pieno svolgimento e non c’è ritorno per ogni settore che decide di farne parte.

Ultimo ma non meno importante è il ruolo della pubblicità digitale nel misurare il ROI della tua attività. Questa è la linea di fondo e l’obiettivo finale per qualsiasi azienda, grande o piccola.

Io e la mia agenzia di marketing Immaginet Srl possiamo aiutarti

  • Ad indirizzare traffico mirato e profilato al tuo sito Web
  • Sviluppare la strategia di marketing digitale più adatta al tuo budget
  • Attuare la strategia senza farti perdere tempo e soldi

Per ulteriori informazioni visita il sito: immagi.net

Condividi questo articolo: