Hosting anonimo: le migliori soluzioni di hosting offshore per proteggere anonimato e privacy

Condividi questo articolo:


Sei un giornalista, blogger o whistle-blower che ha bisogno di pubblicare il suo articolo su internet senza avere l’autorità corrotta dal rintracciarti? La libertà di parola è una parte fondamentale dei diritti umani, questi fornitori di hosting elencati di seguito hanno ospitato siti di whistleblowing o incoraggiano gli utenti a utilizzare il loro servizio per parlare senza paura.

Stai cercando il miglior fornitore di hosting anonimo? Se è così, sei arrivato nel posto giusto.

Questo si ottiene facilmente con l’hosting anonimo, poiché non richiede dati personali al momento dell’iscrizione. Per esempio, le piattaforme di hosting anonimo usano tipicamente gateway di pagamento in criptovaluta come Bitcoin per assicurarsi che nessuna informazione personale sia rivelata.

Stai cercando il miglior fornitore di hosting anonimo? Se è così, sei arrivato nel posto giusto.

Il web hosting anonimo ti permette di avere un sito web irrintracciabile. È particolarmente utile per coloro che vogliono mantenere la privacy e proteggere la loro identità online.

Tuttavia, può essere difficile trovare il giusto fornitore di servizi per creare un sito web completamente anonimo.

Per esempio, un provider potrebbe non avere la protezione del nome di dominio. Così, rischi che le persone ti rintraccino attraverso le informazioni registrate su un server DNS su siti web come WHOIS.

Vuoi saperne di più? Continua a leggere per trovare il miglior provider di hosting anonimo per te e i fattori da considerare prima di sceglierne uno.

Scegliere un fornitore di hosting anonimo: fattori da considerare

Un buon hosting anonimo non rivela alcuna informazione personale.

Con questo in mente, trovare il miglior fornitore di hosting anonimo dipende da alcuni criteri importanti:

Processo di registrazione semplice. Dato che stai pagando per la privacy dei dati, il processo di registrazione non dovrebbe chiedere informazioni personali come il tuo nome, l’account di fatturazione e altre informazioni sensibili.
Pagamento in criptovaluta. A differenza dei conti bancari, questo metodo di pagamento ti permette di rimanere anonimo quando fai transazioni online.
Protezione della privacy del dominio. Questa caratteristica nasconde le tue informazioni al momento della registrazione del dominio sul DNS.
Inoltre, il fornitore di hosting web deve fornire le caratteristiche necessarie per un ottimo hosting. Questo include un generoso spazio di archiviazione e larghezza di banda, un robusto supporto clienti e un’eccellente performance del sito – tra molte altre qualità.

5 migliori fornitori di hosting anonimo

1. Hostinger – Uno dei migliori provider di web hosting in generale, Hostinger offre anche un buon anonimato, e oltre a Bitcoin, prendono anche varie altre criptovalute, come Ripple, Ethereum, Litecoin, e molti altri.

2. Namecheap – Fedele al suo nome, Namecheap è un’opzione molto conveniente ed è una buona scelta per coloro che non vogliono spendere troppo. Per quanto riguarda le criptovalute, accettano solo Bitcoin e Bitcoin Cash.

3. Hostwinds – Un potente provider con un sacco di scelte, Hostwinds ha una vasta gamma di opzioni di hosting gestito e non gestito. Come Hostinger, oltre a Bitcoin, accettano numerose criptovalute.

4. Shinjiru – Shinjiru è un provider di web hosting offshore malese con centri dati in Asia e in Europa. Il provider mette al primo posto la protezione dell’identità e della privacy, rendendoli una grande scelta per scopi di anonimato. Accettano Bitcoin e Ethereum.

5. OrangeWebsite – Questa azienda islandese sostiene fortemente la privacy e la libertà di parola, e per di più hanno buone capacità di hosting. Sono anche eco-friendly con i loro piani di web hosting verdi al 100%. Per il pagamento delle criptovalute, il provider accetta solo Bitcoin.

hostinger

 

Qual è il miglior fornitore di hosting anonimo?

Oltre a proteggere con successo l’identità e la privacy dell’utente, un grande fornitore di hosting dovrebbe anche fornire prestazioni e affidabilità del sito.

Sulla base di questo, il miglior fornitore di hosting anonimo in generale è Hostinger e Hostwinds. Con questi fornitori di hosting, puoi massimizzare la tua presenza online in modo anonimo.

Ma se stai cercando l’opzione più conveniente, Namecheap è la scelta migliore. Tuttavia, Shinjiru e OrangeWebsite sono le migliori alternative per l’affidabilità.

Quindi, quale si adatta meglio alle tue esigenze? Scegli il tuo hosting web e preparati a fare un sito web anonimo!

Il tuo Web Hosting può essere completamente anonimo? Come posso essere sicuro che il mio web hosting lo sia veramente?

Forse stai pubblicando un sito web di gatti che mangiano sottaceti e non vuoi essere associato ad esso, forse stai cercando di diventare un funzionario pubblicamente eletto e non vuoi che il tuo blog di recensioni di film guadagni attenzione, o forse stai facendo qualcosa di un po’ losco. Ci sono un sacco di ragioni per cui potresti volere che il tuo hosting web sia completamente anonimo. E fortunatamente per te, avrai un sacco di opzioni in questo senso.

Come possono le persone scoprire chi sta gestendo un sito?

Ci sono diversi modi in cui le persone possono collegare un sito web alla persona che c’è dietro, tra cui:

  • Indirizzi e-mail
  • Guardando nel record di registrazione del dominio, WHOIS
  • Metodi di pagamento
  • I registri della tua società di hosting
  • Indirizzi IP
  • Plugin di terze parti

Oltre a questi dati, ricordate che ci sono altri modi in cui potete essere scoperti. Se inizi a parlare del tuo sito web offline, potresti compromettere il sito. E se lasciate troppi indizi che passano dalla vostra presenza online al vostro sito anonimo. Per esempio, se pubblichi qualcosa sugli anelli di cipolla sul tuo sito anonimo lo stesso giorno in cui pubblichi una foto di anelli di cipolla sui social media, questo potrebbe essere un indizio. Potrebbero bastare un paio di indizi perché qualcuno lo capisca.

 

Gli host web non stanno cercando di smascherarti

I web host ti considerano un loro cliente e non sono interessati a pubblicare i nomi e gli indirizzi delle persone che si sono iscritte per usare il loro sito. Sarebbe come se un’azienda tecnologica mettesse sul suo sito web una lista di nomi e indirizzi di persone che hanno comprato un telefono da loro quest’anno. Nessuno ne sarebbe felice, e nessuno lo sta chiedendo.

Quindi, in questo senso, la maggior parte delle società di web hosting sono "anonime". Non fate nulla di illegale e continuate a pagarli per il loro servizio, e loro non vendono i vostri dati o pubblicano una lista di persone che comprano siti web da loro. - —

Ci sono un paio di eccezioni a questa regola. Prima di tutto, non c’è nulla che impedisca loro (nella maggior parte dei casi) di condividere le liste dei loro clienti con altre persone. Per esempio, un ulteriore servizio di terze parti. In secondo luogo, ci sono anche situazioni in cui il servizio di hosting rimane invischiato in qualche tipo di indagine governativa. Ci sono cose come i mandati di perquisizione digitale. I siti di hosting ovviamente si conformeranno alle autorità che bussano alle loro porte digitali.

Quindi, se siete preoccupati soprattutto di sapere se qualcuno sta scoprendo il vostro blog di recensioni di acqua frizzante, probabilmente non avete molto di cui preoccuparvi dal lato dell’hosting. Dovreste, tuttavia, pensare alle inserzioni DNS….

Annunci DNS

I nomi di dominio devono essere registrati, e di solito ci sono informazioni sul nome di dominio pubblicate sul registro. Usando una ricerca WHOIS si può risalire al proprietario del nome di dominio. Molti registratori di domini ti permetteranno di impostare un elenco privato se hai bisogno di ulteriore privacy. Questo ti permetterà di registrare un dominio, ma non di gettare le tue informazioni con esso. Usare un hosting privato e una soluzione DNS privata dovrebbe permetterti di ottenere un web hosting anonimo.

Tieni anche presente che i domini possono essere registrati a società oltre che a singole persone. Se registri un dominio a una società, hai ulteriori opzioni per rimanere anonimo con il tuo dominio di hosting.

Essere completamente, 100% anonimo:

… è davvero difficile, perché la maggior parte dei servizi di hosting richiede di allegare un metodo di pagamento all’account, e i metodi di pagamento sono richiesti per verificare le informazioni del cliente. A questo punto, dovrai usare hosting offshore e criptovalute per cercare di mantenere l’anonimato, il che naturalmente farà sì che tutti (specialmente le agenzie governative) si chiedano perché stai facendo di tutto per rimanere lontano dal tuo sito web. Se è per qualche motivo losco, potresti anche alzare una bandiera che dice “attività web illegale” piuttosto che gestire criptovalute, una VPN e un hosting straniero allo stesso tempo.

Tuttavia, se sei davvero convinto dell’idea, ci sono alcuni passi che puoi fare:

Hosting web anonimo: Nessun dominio

Uno dei modi migliori per eseguire l’hosting web anonimo è quello di evitare di pagare per l’hosting o registrare il proprio dominio. Molti servizi di hosting gratuito semplicemente attaccare il tuo sito sul proprio dominio, e questo può essere un ottimo modo per eseguire il tuo sito senza associazione. Sarai in grado di scrivere un blog e costruire un sito – che non violi i termini di servizio – senza essere rintracciabile. Per un ulteriore livello di protezione, puoi usare una VPN e un indirizzo email anonimo. La VPN copre il tuo indirizzo IP, a meno che il provider VPN non venga intercettato.

Hosting web anonimo: Con un dominio

Naturalmente, le tue opzioni nell’hosting gratuito che manca di un dominio sono spesso limitate. Stai eseguendo un hosting gratuito su una piattaforma diversa e sarai davvero limitato da quello che puoi fare. Al fine di costruire qualcosa di impressionante, avrai sicuramente bisogno di un diverso tipo di servizio di hosting e un dominio. Se non stai facendo nulla di illegale, è improbabile che la tua VPN venga compromessa. Imposta una connessione VPN e usa un indirizzo email anonimo. Ora, poiché probabilmente dovrai pagare per un hosting decente e poiché le società di hosting avranno bisogno di raccogliere informazioni sul pagamento, dovrai anche registrare un qualche tipo di attività. Questo business potrebbe essere registrato a tuo nome, ma ci sono modi di registrazione che potrebbero evitare questo. Se hai un business puoi registrare le informazioni di pagamento al business, e ora hai una soluzione di web hosting abbastanza irrintracciabile.

Conclusione: Sono anonimo?

Onestamente, per la maggior parte delle persone, semplicemente pagando per la protezione WHOIS e pagando una soluzione di web hosting legittima fornirà abbastanza anonimato. Una volta che stai saltando attraverso i cerchi di una connessione VPN, un indirizzo email anonimo e una società di comodo, probabilmente stai cercando di fare qualcosa di illegale. E una volta che lo stai facendo, ci sono modi per le agenzie di citare in giudizio i dati. Rimani legalmente anonimo pagando per la protezione e tenendo i tuoi dati fuori dal tuo sito, ma fai attenzione ad altri tipi di soluzioni di hosting che vanno agli estremi per proteggere la tua identità.

Hai bisogno di informazioni, una consulenza o un preventivo ?
Compila il form e illustrami il tuo progetto


Condividi questo articolo: