Come promuovere il tuo sito web se sei alle prime armi

Condividi questo articolo:


Sia privatamente che professionalmente – molte persone gestiscono il proprio sito web o un piccolo blog al giorno d’oggi. Ma per molte piccole e medie imprese, i loro siti web sono solo agli inizi. Per ampliare la portata di un sito web, le strategie di marketing online stanno diventando sempre più importanti. Se si vuole promuovere il proprio sito web, non bisogna sottovalutare l’effetto di SEA, SEO, social media e altri strumenti online. Ho compilato una guida compatta.

Usare correttamente il marketing: come migliorare la vostra presenza sul web

Se si vuole vendere un prodotto, è necessario fare pubblicità. Ma come funziona il marketing se si vuole aumentare la propria presenza online? Il marketing online serve a questo, ma anche le classiche strategie di marketing possono avere i loro vantaggi. Gli spot televisivi o radiofonici e le pubblicità sulla stampa e sui cartelloni pubblicitari attirano l’attenzione su un prodotto. Il marketing online è di solito più mirato. Alcune delle più importanti misure pubblicitarie del marketing online sono quindi relativamente poco costose e hanno maggiori probabilità di generare lead, cioè clienti. Per evitare di sprecare le risorse è necessario un grande sforzo. Come funziona?

  • L’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) aumenta la probabilità che il vostro sito web venga trovato per un determinato termine di ricerca (la “parola chiave”) in un motore di ricerca.
  • La pubblicità sui motori di ricerca (SEA Search Engine Advertising) colloca gli annunci pubblicitari nel modo più economico e preciso possibile in una posizione altamente visibile nei risultati di ricerca di un motore di ricerca. Queste pubblicità assomigliano ai risultati di ricerca naturali e si riferiscono anche a ciò che la vostra presenza online offre.
  • Nel marketing di affiliazione, gli inserzionisti inseriscono i loro annunci su siti web pertinenti. In cambio, il gestore del sito web riceve una commissione, spesso basata sulla generazione di lead.
  • Il content marketing, chiamato anche inbound marketing, ha lo scopo di suscitare l’interesse del gruppo target attraverso i contenuti editoriali, di affascinarlo con il know-how o l’umorismo, o di conquistare la sua fiducia e, nel migliore dei casi, di far sì che i clienti ritornino a lungo termine.
  • L’email marketing è un buon modo per rivolgersi ai vostri clienti in modo individuale. Coloro che forniscono volentieri i loro dati di contatto saranno probabilmente più interessati alle vostre offerte e ai vostri contenuti.
  • I banner pubblicitari, posizionati su siti web tematici appropriati, attirano i clienti verso le vostre offerte con immagini significative e un richiamo all’azione.
  • I social media aumentano il raggio d’azione, aprono opportunità creative per la partecipazione dei clienti e rappresentano una piattaforma d’impegno economica per le piccole imprese.
  • I contenuti multimediali sono in aumento. Se si producono brevi video o podcast, si può andare lontano anche nel settore mobile.

Prima di utilizzare uno di questi metodi di marketing, analizzate come i visitatori utilizzano il vostro sito web: Per quanto tempo gli utenti rimangono su quali sottopagine? Quali argomenti o prodotti sono di interesse a lungo termine? Finché è consentito dalla legge – e con il consenso dei visitatori del sito – potete analizzare i dati che vi danno indicazioni sugli interessi e le caratteristiche del vostro pubblico di riferimento. Solo allora ha senso elaborare una strategia di marketing a lungo termine. Utilizzate un mix di contenuti forti, SEO, pubblicità efficace con fornitori terzi e una presenza attiva sui social media. Queste misure richiedono tempo, ma molto probabilmente sarete ricompensati con migliori relazioni con i clienti.

Il marketing classico può essere utilizzato per espandere il vostro raggio d’azione anche con clienti meno esperti di internet e può generalmente portare il vostro marchio nel mondo reale. Con i codici QR, gli indirizzi dei siti web o gli hashtag dei social media potete collegarvi alla vostra presenza su internet e promuovere il vostro sito web. Il giusto mix di marketing online e offline aumenta la popolarità del vostro sito web.

SEO

L’ottimizzazione dei motori di ricerca aiuta a posizionare un sito web più in alto nei risultati di ricerca. Ciò significa che se un potenziale utente cerca una determinata parola chiave, la risposta più utile dovrebbe essere in cima alla lista dei risultati. Idealmente, questo dovrebbe essere il vostro sito web o una sotto-pagina rilevante di esso.

Ciò che è interessante per i fornitori di servizi locali e i negozi al dettaglio è che i potenziali clienti utilizzano sempre più spesso i dispositivi mobili per rimanere informati sulle offerte locali e preferiscono fare acquisti mirati. La localizzazione rende il vostro sito web e l’ubicazione della vostra azienda accessibili a queste persone. Pertanto, personalizzate i contenuti del vostro sito web in base alla regione interessata.

Che si tratti di localizzazione o di visibilità generale, questi metodi SEO migliorano il posizionamento del vostro sito web:

  • Strutturate il vostro sito web in modo chiaro secondo aree tematiche con gerarchie di sito piatte
  • Utilizzare URL brevi e significativi
  • Collegare tra loro le sottopagine in modo significativo
  • Offrite un valore aggiunto ai vostri visitatori attraverso contenuti utili: testi, immagini e contenuti multimediali
  • Assicuratevi di non copiare alcun contenuto da altri siti (“contenuti duplicati”) – il plagio sarà punito con una cattiva classificazione
  • Inserire i termini di ricerca rilevanti, cioè le parole chiave, in misura adeguata nel testo – idealmente con l’aiuto di testi ben studiati
  • Strutturare i contenuti con titoli e allentare i testi con punti elenco o tabelle
  • I siti web registrabili meccanicamente migliorano l’accessibilità e il posizionamento, fornendo così immagini con titoli ottimizzati per parole chiave, testi alternativi e didascalie
  • Trascrizioni di podcast, video con sottotitoli, lingua dei segni e descrizioni audio sono altre misure di ottimizzazione

La SEA è in cima alla lista

Come il SEO, la pubblicità sui motori di ricerca è una sottoarea del marketing sui motori di ricerca (SEM), cioè il marketing che si riferisce ai motori di ricerca. Con il SEO, l’obiettivo è quello di posizionare il tuo sito web il più in alto possibile nei risultati di ricerca, ma con SEA si tratta di investire in pubblicità. Gli annunci sono solitamente posizionati sopra, tra, o accanto ai risultati di ricerca e sono contrassegnati come pubblicità. Quando un utente clicca su un annuncio, si collega a una pagina di un sito web, la cosiddetta “landing page”.

Obiettivi della SEA (Search Engine Advertising):

  • Attirare più visitatori attraverso la visibilità
  • Aumentare la portata del marchio e promuovere il sito web
  • Attirare i clienti e scoprire cosa motiva il gruppo target ad effettuare un acquisto
  • Prima di inserire un annuncio in un motore di ricerca, ricercate le parole chiave rilevanti per la vostra offerta. Ciò che è importante è ciò che i potenziali clienti entrano nel campo di ricerca quando cercano informazioni, prodotti o servizi.

Dovreste anche calcolare un budget per queste parole chiave. Quanto può costare un annuncio a seconda del prezzo del prodotto e di un certo tasso di conversione dal click all’acquisto senza incorrere in perdite? Poi si fa un’offerta – automaticamente e in tempo reale – per un posto nella lista dei risultati. Il leader di mercato Google mette a disposizione la piattaforma pubblicitaria “Ads” per questo. Naturalmente anche Bing, Yahoo e altri motori di ricerca e siti web di terze parti offrono pubblicità SEA.

La piattaforma pubblicitaria Google Ads (ex “AdWords”) è ancora un target primario per molti marketer SEA. Esplora la nostra guida per scoprire cinque suggerimenti per la tua prima campagna pubblicitaria su Google Ads, per utilizzare questo strumento di marketing nel modo più ottimale possibile.

Display Advertising: più di un semplice banner pubblicitario

La pubblicità su display utilizza elementi grafici per far sì che gli utenti clicchino su un annuncio. Un link indirizza gli utenti al vostro sito web (o landing page) dopo averlo cliccato. Nella loro forma più semplice, i banner pubblicitari come questi sono l’equivalente online dei cartelloni pubblicitari, ma offrono molte più possibilità. La differenza rispetto a SEA è soprattutto nel contenuto: SEA utilizza il testo, ma le pubblicità pubblicitarie visualizzate includono anche immagini e video. Inoltre, la SEA è di solito limitata alle pagine dei risultati dei motori di ricerca. Gli annunci pubblicitari promuovono il vostro sito web in vari modi:

  • Banner: immagine fissa o in movimento, anche forme interattive con audio
  • Popups: nuova finestra che appare in primo piano quando gli utenti fanno qualcosa di specifico
  • Popunder: si apre una nuova finestra sullo sfondo
  • Annunci a strati: contenuti pubblicitari che si sovrappongono al contenuto del sito web
  • Contenuto degli annunci: banner pubblicitari incorporati
  • Pubblicità autoctona: annunci pubblicitari che sono incorporati nel modo più credibile possibile nei contenuti editoriali.
  • Annunci video: mostrati prima e tra un flusso video e l’altro

“C’è ancora vita nel vecchio cane” si potrebbe dire della pubblicità dei banner. Il crollo dei prezzi e la conseguente ondata di banner pubblicitari ha finito per causare la cosiddetta cecità dei banner e ha portato allo sviluppo di blocchi pubblicitari. Nel frattempo, forme più di alta qualità e più discrete (come la pubblicità nativa) hanno iniziato a sembrare più promettenti. Con la pubblicità in tempo reale e la pubblicità programmatica, i banner pubblicitari stanno diventando sempre più automatizzati.

Utilizzare i social media per avere una portata più ampia e un maggior numero di clienti

Il social media marketing è una forma di marketing inbound. Ciò significa che il cliente si avvicina all’azienda – si spera, a causa dei contenuti interessanti che il vostro sito web offre. A volte i clienti pubblicano dichiarazioni negative sui social media, avviando un dialogo tra l’azienda e i suoi clienti. Il contatto diretto è un’opportunità per mostrare ai clienti che le loro preoccupazioni sono prese sul serio.

Un altro vantaggio del social media marketing è la sua portata potenzialmente ampia attraverso i contenuti virali. I consumatori interessati possono condividere o “mi piace” il contenuto e rendere gli altri consapevoli della vostra azienda. Essi agiscono come ambasciatori del marchio. Al fine di aumentare la vostra presenza sul web, gli influencer sono di particolare importanza a causa della loro ampia portata e della loro base di fan.

Poiché si tratta anche di contenuti, regole simili si applicano al marketing dei contenuti. I contenuti con valore aggiunto dovrebbero perseguire una strategia coerente. Poiché le piattaforme dei social media sono sempre più utilizzate sui dispositivi mobili, i contenuti snackabili sono una buona idea. Naturalmente, è possibile utilizzare il proprio sito web anche per fornire contenuti più dettagliati ogni volta che si desidera.

I social media offrono anche spazio per la pubblicità. Potete fare riferimento ad offerte sul vostro sito web o inserire annunci. Potete adattarle a specifici gruppi target per evitare di sprecare risorse.

Newsletter marketing: mantenere il contatto con i clienti tramite e-mail

Il marketing delle newsletter è una parte tradizionale del marketing mix online. Appartiene al direct marketing perché si rivolge direttamente ai singoli clienti. A differenza di altri mezzi di marketing diretto, come ad esempio i volantini, un’e-mail contiene di solito una chiamata all’azione, vale a dire che il cliente indirizzato deve effettuare una determinata azione. Pertanto, questa misura fa parte del marketing dialogico. Esistono due tipi:

  • Le newsletter raggiungono i clienti regolarmente (settimanalmente o mensilmente)
  • Le e-mail vengono inviate in base a un evento (vacanze, vendite estive o nuove linee di prodotti)

Una sfida con l’email marketing è far sì che il destinatario apra la tua email. Lo spam e le email pubblicitarie dei concorrenti possono rendere difficile farsi notare e distinguersi. Per poter parlare con un cliente, l’oggetto dell’e-mail deve risaltare, ma il contenuto è altrettanto importante. Gli strumenti di analisi vi permettono di adattare la vostra newsletter esattamente alle esigenze e alle preferenze del vostro pubblico. Come sempre, il contenuto effettivo è il più importante. Un’entusiasmante introduzione e interessanti contenuti visivi vi incoraggeranno a continuare a leggere.

Potete anche inserire offerte interattive per i clienti nei relativi contenuti. Questo include informazioni su promozioni di sconti, argomenti attuali e contenuti di alta qualità che fornite sul vostro sito web.

Marketing offline: da non sottovalutare

Il marketing offline può coprire molte aree. Fondamentalmente, si utilizzano i metodi classici per promuovere la vostra azienda e applicarli al vostro sito web. Tutto il materiale pubblicitario – dai biglietti da visita e volantini agli stand fieristici, dai regali per i clienti alle fatture ufficiali – di solito riporta il nome dell’azienda e il vostro indirizzo e numero di telefono. Aggiungete semplicemente il vostro nuovo dominio.

Oppure potete collegarvi online e offline. Un numero crescente di cartelloni pubblicitari include ora codici QR che portano i clienti che passano a una pagina di destinazione sul sito web di un marchio quando scattano una foto utilizzando il loro smartphone. Sondaggi, concorsi e promozioni di sconto possono essere facilmente implementati qui. Anche il marketing creativo è possibile. Ad esempio, si potrebbe incoraggiare gli utenti online a creare un flash mob. È poi possibile utilizzare questa campagna offline, online per supportare i contenuti dei social media.

CMS: un importante supporto di marketing

Una strategia di marketing personalizzata per promuovere un progetto web può dare i suoi frutti nel lungo periodo, ma richiede molto tempo e dedizione. Pertanto, è ancora più importante che la progettazione e la manutenzione del vostro sito web siano processi semplici. Se non state già utilizzando una soluzione CMS dedicata per pubblicare contenuti online, un costruttore di siti web è un’ottima alternativa a strumenti di creazione di siti web e soluzioni di hosting ben mantenuti.

I costruttori di siti web sono di solito offerti e mantenuti da fornitori di servizi di hosting, il che significa che i clienti non sono tenuti ad acquistare software o hardware aggiuntivo per lanciare un sito web. Utilizzando uno strumento dedicato costruttore, i clienti possono creare siti web in pochi click e senza alcuna conoscenza di programmazione. Le opzioni di marketing sono spesso incluse in un pacchetto. Questo permette ai clienti di concentrarsi completamente sulla progettazione e la promozione dei loro siti web.

Conclusione

La promozione di un sito web richiede tempo. Il marketing strategico è importante quanto un sito web ben posizionato, poiché i tempi di caricamento lunghi e la navigazione delle pagine ingombranti possono facilmente scoraggiare i visitatori che si affacciano per la prima volta. È possibile aumentare il proprio raggio d’azione più rapidamente con misure pubblicitarie attive come la SEA e la pubblicità a display. Tuttavia, è possibile ottenere un successo a lungo termine solo utilizzando una solida strategia SEO e creando contenuti rilevanti per il vostro gruppo target. A causa del gran numero di siti web sul web, non è facile mettere un piede nella porta. La pazienza, il networking e i contenuti interessanti aiutano.


Per ulteriori informazioni visita il sito: immagi.net

Condividi questo articolo: