Come lanciare una App con successo negli app store nel 2021?

Condividi questo articolo:


Se vuoi fare soldi con l’app che hai sviluppato o stai aggiungendo un’app al tuo business già esistente devi pubblicare la tua app negli app store. Non c’è davvero altro modo per distribuirla.

Ora, è piuttosto comune investire pesantemente nello sviluppo di un’app. Ed è altrettanto comune trascurare di investire nel marketing delle app. Dopo un processo di sviluppo di app probabilmente stressante, si potrebbe pensare che la parte più difficile sia finita, ma la verità è che gli app store non sono più un posto facile per fare soldi.

Come sviluppatore Android, stai per essere uno dei 100.000 sviluppatori di app al mese che lanciano la tua app nel Google Play Store. Nell’App Store di Apple, sei tra circa 90.000 sviluppatori di app come te. Inutile dire che non è così facile distinguersi. Discutiamo cosa puoi fare per aumentare la visibilità della tua app per un lancio di successo negli app store.

In quali app store lanciare la tua App?

Ci sono più di 300 app store tra cui puoi scegliere per distribuire la tua app mobile; guardane l’elenco qui. Per iniziare, il Google Play Store e l’App Store di Apple sono i due più grandi canali di distribuzione di app per le tue applicazioni mobili. Insieme, offrono una copertura globale a più di cento paesi e utenti iOS e Android.

Per molti sviluppatori di app, c’è la questione se lanciare sugli app store iOS o Android o su entrambi? Questo dipende fortemente dalle dimensioni del vostro progetto. Si tratta di un progetto secondario o state costruendo un business di app? Avete le competenze e le risorse per fare e mantenere entrambe le piattaforme? Se è la prima volta che lanci un’app, potresti voler iniziare con una sola piattaforma per testare il comportamento dei tuoi utenti e per avere una gestione più facile dell’app all’inizio.

Puoi approfondire l’argomento in quest’altro mio articolo: Le migliori alternative al Google Play App Store per pubblicare le tue app

Perché lanciare una app su Google Play Store o Apple App Store?

A partire dal terzo trimestre del 2020, la spesa globale dei consumatori su Apple App Store ammontava a 19 miliardi e 10,3 miliardi di dollari su Google Play Store. Che ve ne pare come motivo sufficiente per usare queste piattaforme per la distribuzione delle vostre app?

Ma ecco un paio di (dis)vantaggi che riguardano gli App Store:

  • Google Play Store ha un processo di approvazione facile, rispetto all’App Store di Apple. Ci vogliono poche ore dopo aver presentato la tua app a Google, a patto che tu l’abbia fatto secondo le loro linee guida. Nel caso dell’App Store di Apple, il 40% delle app vengono rifiutate durante la loro prima presentazione. Apple testa e analizza eventuali bug, link non funzionanti, screenshot falsi, invii ripetuti di app simili, contenuti segnaposto, ecc.
  • Google Play è migliore per testare i tuoi creativi. Permette all’app di essere localizzata più facilmente in quanto è possibile filtrare i creativi che sono efficaci per una certa regione e quelli che non lo sono. Attualmente, l’App Store di Apple non ha una funzione di test.

Tuttavia, gli utenti Apple spendono di più in app rispetto agli utenti Android. Pertanto, l’App Store di Apple ha una maggiore probabilità di fornirti una migliore monetizzazione degli utenti.

Una chiara ragione che depone contro la scelta di un solo negozio tra i due è che si perderebbero tutti gli altri utenti del negozio. Solo gli utenti Android possono usare le app Android, e solo gli utenti iOS possono usare le app iOS. Pertanto, quando la tua app viene condivisa tramite i social media o il passaparola, non sarà così efficace poiché le persone che utilizzano un telefono con un altro sistema operativo non saranno in grado di accedervi.

Preparare il marketing della tua app prima del lancio dell’app store

Una volta che hai deciso di pubblicare la tua app negli app store e hai scelto la piattaforma adatta, devi fare in modo che la tua app venga trovata. Sicuramente “solo” elencare la vostra app negli app store potrebbe essere un’opzione nella vostra mente. Ma per aumentare le vostre possibilità di successo, vi consigliamo vivamente di essere proattivi nel vostro app marketing.

Per un app marketing di successo, ci sono molti aspetti da considerare. La vostra strategia deve includere le basi come un nome per la vostra app e un piano di branding per i vari canali dove i vostri utenti ideali di app possono essere trovati. Ma anche i creativi dell’app e le parole chiave che descrivono al meglio la tua app e che corrispondono ai termini di ricerca che i tuoi utenti stanno realmente utilizzando.

Un altro mio articolo che puoi leggere per approfondire l’argomento è questo: iOS & Android ASO : le differenze che dovete conoscere (Google Play vs. App Store)

E come fare in modo che le persone scoprano la tua app mobile in tempo?

Beh, devi iniziare a promuoverla prima che sia attiva.

Iniziare con il conoscere il pubblico delle tue app

Conoscere il pubblico delle tue app è la chiave per un app marketing di successo. È la base per segmentare adeguatamente e attrarre i tuoi futuri utenti. Quindi inizia con il chi e il perché. Chi è il vostro pubblico, e perché ha bisogno della vostra soluzione? È probabile che tu lo sappia già perché, durante la fase di sviluppo della tua app, hai ricercato abbastanza bene il tuo pubblico. Per sottolineare qui, tuttavia, non concentratevi solo sulle caratteristiche dell’app che il vostro pubblico vuole. Ma assicuratevi di sapere dove trovarlo e come venderglielo.

Inoltre, il pubblico delle vostre app deve essere abbastanza grande per costruire un business di app redditizio. Puntare su una base di utenti molto di nicchia si rivelerà nel vostro app marketing molto velocemente: semplicemente perché il volume di ricerca negli app store non sarà abbastanza alto per generare la quantità desiderata di download.

Usare gli app store per la ricerca della concorrenza

Ricercare la tua concorrenza è importante per capire con cosa hai a che fare. Fortunatamente, siete nel business delle app, e quindi questa ricerca è relativamente semplice. Basta andare negli app store, cercare soluzioni come la tua e vedere quali app app appaiono. Puoi facilmente esplorare tutti i concorrenti esistenti nella categoria in cui ti stai lanciando.

Vedete, grazie al fatto che gli elenchi degli app store sono informazioni pubbliche, avete accesso a una grande quantità di dati dei concorrenti. Hai solo bisogno di sapere come usarli. Quindi ecco le cose chiave che potete trovare dall’elenco dell’app store dei vostri concorrenti:

  • I loro prezzi;
  • La loro soddisfazione dei clienti (valutazioni e recensioni);
  • La loro base di utenti e le entrate (installazioni di app);
  • I tuoi concorrenti stanno mantenendo la loro app aggiornata (aggiornamenti dell’app store);
  • Le parole chiave per cui si classificano (come li trovano i loro utenti);
  • Il loro branding (nome dell’app, creativi e testi);
  • I paesi su cui si concentrano (localizzazione e funzionalità);
  • La pubblicità che fanno (annunci nell’app store);

 

Come evidenziato sopra, puoi sapere molto sui tuoi concorrenti e questo per iOS e Android. Si può facilmente impostare un monitoraggio regolare per questi dati (e altro ancora) con uno strumento ASO gratuito come App Radar. Così saprai sempre cosa sta facendo la tua concorrenza.

Gli app store sono limitati nelle loro attività di marketing. Quindi è possibile utilizzare altri canali di marketing per guidare il traffico verso il vostro annuncio app store. Quando commercializzate la vostra app su uno dei canali menzionati di seguito, seguite questa semplice logica:

  • Abbiate chiare call-to-action (CTA);
  • Chiedete al vostro pubblico cosa volete che faccia (installare e rivedere la vostra app);
  • Condividi i benefici, non le caratteristiche.

Il tuo sito web

Il tuo sito web è, nella maggior parte dei casi, il volto del tuo business ma anche un altro canale di marketing. L’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) è continuamente un modo conveniente per attirare il traffico organico. Sarà anche un backlink per la pagina del tuo app store che ha un grande impatto sulle classifiche di Google Play Store.

E, il tuo sito web è un ottimo modo per costruire una mailing list di utenti interessati prima di aver pubblicato la tua app. Ti aiuta a generare un gruppo di utenti interessati al beta testing della tua app e che possono essere utilizzati come primi revisori della tua app.

Marketing sui social media

Prima del lancio della tua app, vorrai entrare in contatto con le persone che useranno la tua app. Puoi farlo essendo attivo nei social media. Usate la vostra presenza sui social per generare interesse e tenere aggiornati i potenziali clienti quando il vostro prodotto sarà disponibile. Puoi anche usare i social media per guidare più traffico verso il tuo sito web per iscriverti alla tua mailing list.

Influencer marketing

Costruire relazioni con gli influencer come contatto diretto è un altro approccio che puoi provare come parte del tuo app marketing. Prima di chiedere loro semplicemente di condividere i tuoi contenuti, potresti provare a catturare la loro attenzione seguendo e commentando i loro social media.

Un ottimo app store marketing porterà al successo

Inutile dire che ogni passo del tuo funnel UA perde una certa quantità di utenti. Quindi, è molto importante assicurarsi che il viaggio dell’utente negli app store sia completamente ottimizzato per aumentare i tassi di conversione e portare a casa il download.

In altre parole, volete che il vostro app store appaia nei risultati di ricerca giusti al momento giusto per le persone giuste. E vuoi anche assicurarti che il tuo annuncio nel negozio gestisca le aspettative dei tuoi futuri utenti. Cioè, non promette troppo, ma dice chiaramente cosa l’utente otterrà dall’app in modo che non la disinstalli un paio di minuti dopo averla scaricata.

Posizionarsi in alto nei risultati di ricerca con un ottimo elenco di app store

Ora, posizionarsi in alto nei risultati di ricerca è importante per ottenere il primo passo del funnel corretto: le impressioni della tua app. Nell’App Store di Apple, il 70% dei visitatori usa la ricerca per trovare le app. E tu vuoi fare una buona impressione in modo che si trasformi in una vista del negozio (secondo passo dell’imbuto). In questo modo, il visitatore è arrivato sulla tua landing page negli app store – il tuo app store listing. Ora vuoi che lui/lei faccia l’ultimo passo dell’imbuto UA e scarichi la tua app.

Come potete vedere, tutti i vostri sforzi di marketing saranno diretti ai vostri potenziali utenti verso il vostro annuncio nell’app store. E quindi, quando si tratta di app store marketing, tutto è in un modo o nell’altro collegato a quell’annuncio.

I principali fattori di impatto che influenzano le classifiche sono:

  • L’uso di parole chiave nell’annuncio dell’app store;
  • Creatività dell’app – icona, screenshot e video;
  • Il numero di download;
  • Il numero di recensioni e valutazioni positive.
  • L'”arte” di creare un elenco di app store che vi farà posizionare in alto nei risultati di ricerca si chiama App Store Optimization. Ed è importante praticarla come un processo regolare: provando diverse parole chiave, aggiustando i testi di tanto in tanto, e usando frequentemente nuove creazioni di app.

Ottieni le tue parole chiave fin dall’inizio

La ricerca delle parole chiave è una parte molto importante del vostro app store marketing. Semplicemente perché l’utilizzo dei termini di ricerca giusti nell’elenco della vostra app store è la base per apparire nei risultati di ricerca. Inoltre, le parole chiave sono anche utilizzate per l’esecuzione di annunci app store, e non si vorrebbe essere sprecare il vostro budget media.

Ci sono cinque modi principali per fare la ricerca delle parole chiave: brainstorming (pensate alle parole che vi aspettereste che le persone cerchino per trovare la vostra app); controllare le classifiche delle parole chiave dei concorrenti; usare le ricerche con autocompletamento negli app store per vedere quali parole chiave appaiono di frequente; iscriversi a uno strumento gratuito di ricerca delle parole chiave per analizzare le parole chiave in base al loro volume di ricerca e difficoltà; approfittare degli strumenti ASO con la funzione Keyword Finder (raccomandazioni di parole chiave basate su AI).

Utilizza grafiche creative

Che si tratti di email marketing, comunicati stampa, social media, o app store, la rappresentazione visiva della tua app aiuterà a catturare l’attenzione e raccontare una storia. Secondo uno studio di Splitmetrics del 2020, le creazioni degli app store possono avere il maggiore impatto (circa il 20%) sulla vostra conversione. In breve:

  • Fate risaltare l’icona della vostra app (è la prima rappresentazione visiva del vostro annuncio sull’app store, non volete che i visitatori dell’app store ci passino sopra);
  • Creare creatività rilevanti per la tua app (collegate alla soluzione che la tua app offre);
  • Considera le differenze tra l’App Store di Apple e il Play Store di Google (autoplay del video, quantità di screenshot, ecc.);
  • Dimostrare il messaggio chiave nel primo screenshot (le persone rimangono sulla pagina dell’App Store solo per circa 7 secondi);
  • Localizzare la tua grafica (per eliminare una barriera linguistica e rendere più facile per gli utenti capire le caratteristiche dell’app);
  • Usare l’opzione di caricare video dell’app store per dare un’esperienza reale all’utente.
    Immergiti più a fondo:
  • Differenze per i video dell’app store su Google Play Store e Apple App Store
  • Usare gli annunci dell’App Store per fare una buona prima impressione

Utilizzare gli annunci dell’app store per aumentare il lancio della tua app store

Entrambi gli app store, Apple e Google, offrono la possibilità di presentare annunci ai loro visitatori del negozio. Tuttavia, come detto, gli spettatori dei vostri annunci app store atterreranno sul vostro annuncio app store come con ogni altro canale di marketing. Quindi, assicuratevi che il vostro annuncio sull’app store e gli annunci siano allineati.

Pensando al futuro, proprio come con ogni canale di acquisizione utenti a pagamento, sarà importante monitorare fin dall’inizio dove il vostro budget pubblicitario viene speso e dove ha il più alto ritorno.

Ottieni il supporto di un esperto per il marketing del tuo app store
Gli sviluppatori di app di solito non hanno la conoscenza, o semplicemente l’interesse, per analizzare e ottimizzare le loro inserzioni nell’app store, provare regolarmente nuovi elementi creativi, o fare aggiornamenti dei metadati. Quindi a volte è più saggio lavorare a stretto contatto con specialisti di marketing per garantire un lancio di successo.

Rivolgiti al nostro team di esperti in modo che insieme possiamo far scoprire la tua app negli app store!

Testare la tua app prima di pubblicarla negli app store

Ci sono diversi modi per testare l’usabilità della tua app e la sua presenza negli app store prima di renderla disponibile per tutti.

Lancio beta su invito

Gli sviluppatori di app possono offrire una versione beta su invito della loro app a un gruppo selezionato di utenti che possono dare un feedback prezioso. Questo è un modo intelligente per assicurarsi di essere completamente preparati per il giorno del lancio dell’app store. Aumenta anche la probabilità di successo e diminuisce la possibilità di problemi di prestazioni. Un altro vantaggio del beta testing su invito è che stai premiando un gruppo di utenti entusiasti dando loro un accesso esclusivo, che dovrebbe aiutarti a ottenere recensioni e valutazioni anticipate.

Lancio “soft” nell’app store

Un lancio “soft” è il rilascio di un’applicazione mobile in una regione specifica. Per esempio, puoi lanciare la tua app in Germania per testare prima la funzionalità della tua app e la presenza nell’app store. La tua app viene visualizzata per le parole chiave che desideri? Le creazioni sono accattivanti come previsto? Il funnel di acquisizione degli utenti della tua app converte

Conclusione

Per concludere, le parti più importanti per preparare il lancio del tuo app store sono:

  • Fai partire il marketing della tua app il prima possibile;
  • Concentrarsi sulla ricerca di parole chiave per posizionarsi in alto nei risultati di ricerca e creare creazioni di app con caratteristiche reali della tua app per garantire la conversione;
  • Effettuare un adeguato test dell’app store;
  • Assicuratevi di rispettare le linee guida degli app store.

Per ulteriori informazioni visita il sito: immagi.net

Condividi questo articolo: