Come installare Linux Mint

Condividi questo articolo:


Linux Mint è una delle più popolari distribuzioni compatibili con Ubuntu del pianeta, in alcuni casi anche più di Ubuntu stesso. La maggior parte di questo deriva dalla sua attenzione alla facilità d’uso. L’installazione di Linux Mint è relativamente semplice, ma per aiutare a rendere le cose più facili per coloro che sono nuovi a Linux e non hanno familiarità con il processo, abbiamo messo insieme questa pratica guida Come installare Linux Mint.

Come installare Linux Mint

Per installare Linux Mint, è necessario prima scaricare un’immagine del disco dal sito web di Linux Mint qui: https://linuxmint.com/

(vedere lo screenshot qui sotto per conoscere l’aspetto tipico della pagina).

Scegliere un’edizione di Linux Mint da scaricare

In questa pagina, vi saranno date numerose opzioni tra cui scegliere. I tre desktop elencati sono Cinnamon, MATE e XFCE. Il desktop principale che la maggior parte delle persone usa è Cinnamon, grazie al fatto che è sviluppato dagli sviluppatori di Linux Mint appositamente per la piattaforma; anche se in vero stile Linux è disponibile anche sulla maggior parte delle altre distribuzioni.

Se non avete mai usato MATE prima d’ora, va bene. Potete farvi un’idea generale di come funziona MATE nella nostra recensione di Ubuntu MATE (si apre in una nuova scheda). Per dare un’occhiata a XFCE e vedere se è qualcosa che si potrebbe voler considerare di usare, si può imparare un po’ di più su di esso e vedere come appare nella nostra MX Linux Review (si apre in una nuova scheda). Tenete presente che in entrambe queste recensioni sono state fatte alcune personalizzazioni, ma vi daranno un’idea generale di come funzionano questi altri ambienti desktop.

Supponendo che abbiate deciso su quale edizione desiderate scaricare, dovrete ora verificare se avete bisogno o meno delle versioni a 32 o 64 bit dell’immagine ISO. Se possedete un computer realizzato negli ultimi 5 anni, è probabile che abbiate bisogno di una versione a 64 bit. Se non siete sicuri, tuttavia, ecco come dirlo:

Utenti Windows: Ecco una pratica guida per installare Linux Mint

Utenti Mac: leggete questa risposta su StackExchange.
Una volta scaricata l’edizione corretta, dovrete scriverla su una chiavetta USB. Se non hai una chiavetta USB, dovrai prima acquistarla. Ecco quella che tendiamo ad utilizzare:

[amazon box=”B015CH1NAQ”]

Scrittura dell’immagine ISO di Linux Mint sul drive USB

Ora che avete un drive USB a portata di mano e avete scaricato un’immagine ISO, è il momento di scrivere l’immagine sul drive in modo da poter installare correttamente Linux Mint.

Ci sono numerosi strumenti da usare per questo, ma quello che trovo più semplice è Etcher. Funziona anche su Windows, Mac OS e Linux, quindi la sua compatibilità incrociata lo rende una buona scelta. Andate avanti e scaricate e installate Etcher. Una volta terminata l’installazione, avviatelo e sarete accolti con una finestra che sembra simile a questa:

Etcher è molto facile da usare. Basta cliccare su Seleziona immagine, trovare l’immagine ISO che avete scaricato e sceglierla. Se avete una chiavetta USB già inserita nel vostro computer portatile o nel desktop, Etcher la troverà subito. In caso contrario, inserirla e selezionarla con il pulsante Seleziona unità. Una volta fatto questo, cliccate semplicemente su Flash! e siete sulla strada giusta.

Una volta che l’unità USB è stata scritta, è il momento di installare Linux Mint. Sia che stiate cercando di installare Linux Mint accanto ad un sistema operativo esistente (come Windows) o di sostituirlo completamente, è molto importante assicurarsi di avere un backup corretto dei vostri dati in anticipo. C’è sempre la possibilità che sorgano problemi e che l’installazione fallisca, anche se questo è tipicamente un evento raro. Consiglierei anche di avere un portatile o un desktop (o uno smartphone) di backup da utilizzare nel caso in cui si verifichi, in questo modo è possibile cercare soluzioni online.

Inizio dell’installazione di Linux Mint

Per iniziare l’installazione, è necessario avviare il sistema dal proprio drive USB. Lasciarla inserita nel computer portatile o nel desktop e poi seguire le istruzioni necessarie. Ecco una guida pratica per aiutarvi a farlo.

Una volta che la chiavetta USB è stata avviata, vedrete un logo di Linux Mint e si avvierà automaticamente sul desktop di Linux Mint che avete scelto.

Da qui, fare doppio clic sull’icona Install Linux Mint per lanciare il programma di installazione.

È ora di scegliere la lingua. Dal momento che state leggendo questa guida, presumo che siate inglesi, quindi andate avanti e cliccate su Continua (o selezionate una lingua diversa).

Il prossimo passo è il layout della tastiera. La maggior parte delle volte, le impostazioni predefinite sono corrette per la maggior parte delle persone, quindi di solito non ho mai cambiato questa impostazione, ma è possibile se lo si desidera. Clicca su continua qui una volta che hai finito.

Ora vi verrà chiesto se desiderate installare software di terze parti.

Raccomando di selezionare questa casella, ma non è obbligatorio. In alcuni casi, tuttavia, è meglio farlo nel caso in cui il sistema richieda driver o software di terze parti.

Successivamente, vi sarà data l’opzione di installare a fianco del vostro sistema operativo esistente e ridimensionare le partizioni oppure potete scegliere l’opzione Cancella disco e installa Linux Mint (Nota: facendo questo si cancellerà il disco e si installerà Linux Mint esclusivamente, quindi assicuratevi che questo sia quello che volete fare, non si può tornare indietro).

Nella schermata successiva, vi verrà presentata una mappa e vi verrà chiesto di scegliere la vostra posizione. Normalmente, Linux Mint lo rileverà automaticamente, ma in alcuni casi potrebbe non essere corretto. Potete scegliere di cliccare sulla mappa e trovare la vostra posizione oppure iniziare a digitarla e selezionarla dall’elenco a discesa.

Ora dovrai aggiungere i tuoi dati, tra cui un nome utente e una password. In questa schermata, potete scegliere se chiedere al sistema di richiedere la password al momento del login o semplicemente avviare il sistema direttamente sul desktop. Di solito uso quest’ultimo se so di essere l’unico ad usare la macchina e non è un computer portatile. Per i laptop, consiglio di lasciare la prima opzione (richiedere la password) controllata per motivi di sicurezza.

Quando si fa clic su continua, il sistema esegue l’installazione. Qui si tratta semplicemente di un gioco di attesa.

 

Una volta completata l’installazione, vi verrà chiesto se volete riavviare o continuare ad utilizzare la sessione live. Cliccate su reboot e sarete avviati nel vostro nuovo desktop Linux Mint!

Se si verificano errori o problemi durante l’installazione di Linux Mint, ecco alcune risorse per aiutarvi:

Forum Linux Mint – Aiuto all’installazione
Guida alla risoluzione dei problemi di Linux Mint
Se avete trovato questo post utile, vi preghiamo di condividerlo in modo che anche gli altri possano trovarlo. Mi piacerebbe anche sentire le vostre esperienze con Linux Mint e se avete domande, sentitevi liberi di lasciare un commento qui sotto. Farò del mio meglio per rispondere a tutte.


Per ulteriori informazioni visita il sito: immagi.net

Condividi questo articolo: