Come costruire una campagna sui social media per un pubblico di nicchia

Condividi questo articolo:


Come costruire una campagna sui social media per un pubblico di nicchia

Quindi hai deciso che il tuo marchio deve connettersi con il tuo pubblico in modo autentico e duraturo. E hai scelto i social media come modo per raggiungere questo obiettivo. L’unica cosa è che non hai davvero avuto il tempo di costruire una campagna globale sui social media.

Sebbene pubblichi aggiornamenti regolari dell’azienda e condividi i contenuti del tuo blog attraverso i canali, non sei sicuro di come sviluppare una campagna.

Costruire un’efficace campagna sui social media non è un compito facile, soprattutto se la tua azienda è in un settore di nicchia. Non devi solo conoscere bene i tuoi clienti target. Ma devi scoprire dove vanno in giro online e come puoi raggiungerli.

Ma non c’è motivo di preoccuparsi! Siamo qui per aiutarti.

Come qualsiasi altra tattica di marketing digitale, la costruzione di una campagna sui social media richiede tempo, competenza e risorse. Ma con una piccola guida, puoi essere sulla buona strada per sviluppare una campagna che stimoli l’interesse del tuo pubblico di nicchia e li spinga a interagire con il tuo marchio.

Di seguito, ti guideremo attraverso ogni fase dello sviluppo di una campagna sui social media vincente per il tuo pubblico di nicchia, indipendentemente da chi siano.

10 passaggi su come costruire una campagna di social media di successo

1. Identifica il tuo pubblico di destinazione.

Il primo passo per costruire una campagna sui social media vincente per il tuo pubblico di nicchia è sapere esattamente chi è il tuo pubblico e cosa trova importante. Molte aziende commettono l’errore di mettere insieme una campagna sui social media incentrata esclusivamente sui vantaggi dei loro prodotti e servizi.

Ma non tengono conto delle sfide e dei bisogni del pubblico. E questo può comportare perdite di tempo, risorse e budget.

Invece, prenditi del tempo per conoscere chi è il tuo pubblico di destinazione e di cosa si preoccupano. Se non lo hai già fatto, vorrai sviluppare i clienti. Questi sono profili fittizi dei tuoi clienti ideali con informazioni di base come i dati demografici, nonché informazioni più specifiche come quali sfide devono affrontare, dove vanno per ottenere informazioni e cosa cercano quando acquistano prodotti / servizi.

Ecco una rapida panoramica di come puoi lavorare per creare questi personaggi dei clienti e conoscere il tuo pubblico:

  • Inizia facendo alcune ipotesi generali sul tuo pubblico target in base alla tua precedente esperienza con i clienti.
  • Fare ulteriori ricerche di mercato per confermare o correggere questi presupposti e possibilmente scoprire nuove opportunità sul mercato.
  • Intervista ai tuoi migliori clienti per scoprire cosa li spinge davvero e di cosa si preoccupano di più quando prendono una decisione di acquisto.
  • Una volta compilata la ricerca del pubblico di destinazione, inizia a dare corpo a queste persone.
  • Sviluppa profili che puoi utilizzare per guidare il tuo content marketing.
    pubblico target

Una volta che sai chi è il tuo pubblico e quali sono le sue preoccupazioni, sarai in grado di raggiungerli in modo più efficace attraverso una campagna di social media. Questa ricerca di mercato in-target non solo ti informerà i tipi di contenuti che utilizzerai nella tua campagna, ma anche sui tuoi approcci per raggiungere e coinvolgere questi consumatori.

target audience

2. Seleziona i canali social media giusti.

Ora che sai qualcosa in più su ciò che interessa di più ai tuoi clienti ideali, è tempo di scoprire dove vanno in giro online. Ci sono così tanti canali di social media disponibili per i marchi che vogliono connettersi con il loro pubblico.

Tuttavia, il tuo marchio non ha il tempo o le risorse per essere efficace e presente su tutti questi canali. Ecco perché è essenziale scegliere strategicamente i canali che hanno più senso per il tuo pubblico di destinazione.

Quando scegli quali canali di social media sono i migliori per la tua campagna di social media di nicchia, considera quanto segue per ogni canale di social media:

  • Pubblico – Quali canali social hanno un pubblico abbastanza vasto che ti permetterà di espandere la tua portata?
  • Dati demografici: quali canali hanno le più grandi popolazioni di persone che rientrano nei dati demografici del pubblico di destinazione?
  • Funzionalità – Quali canali di social media offrono le funzionalità che ti consentono di evidenziare al meglio il tuo marchio?
  • Attività – Quali canali di social media hanno la base di utenti più attiva? Come si presenta questa attività e impegno?

 

Vuoi saperne di più su quali canali di social media potrebbero valere la pena per il tuo marchio? Assicurati di leggere il nostro articolo su quali social media dovrei usare per saperne di più sui dati demografici per ciascun canale e scoprire come ciascun canale può apportare vantaggi alla tua attività.

3. Sviluppare obiettivi e obiettivi specifici della campagna.

Prima di iniziare a lanciare la tua campagna di nicchia sui social media, devi decidere quali sono i tuoi obiettivi e obiettivi per la campagna. Considera non solo ciò che speri di ottenere da questa specifica campagna, ma anche come questi obiettivi si allineano con i tuoi obiettivi di marketing e obiettivi aziendali generali.

Ecco alcuni obiettivi comuni che molti marketers usano come punto di partenza per le loro campagne sui social media:

  • Indirizza più traffico al loro sito Web.
  • Genera nuovi contatti.
  • Converti i lead in vendite.
  • Vendi un prodotto o un servizio specifico.
  • Aumentare la consapevolezza del marchio.
  • Comunicare con i clienti.
  • Stabilire o costruire l’autorità del marchio.

È importante assicurarsi che i tuoi obiettivi siano chiaramente definiti. Ti consigliamo di utilizzare il sistema di impostazione degli obiettivi SMART per garantire che gli obiettivi della tua campagna sui social media siano chiari e raggiungibili. SMART significa: specifico, misurabile, realizzabile, pertinente e limitato nel tempo. L’uso degli obiettivi SMART è uno dei modi migliori per prepararti al successo.

Con il sistema di definizione degli obiettivi SMART, “aumentare le entrate” non è un obiettivo abbastanza buono per le tue campagne sui social media. Invece, dovrai considerare di quanto vuoi aumentare le entrate di, come misurerai il successo e in quale fascia di tempo raggiungerai questo obiettivo. Ti consigliamo inoltre di assicurarti che l’obiettivo sia pertinente per la tua attività e realistico in base alla cronologia e alle risorse.

social media campaign smart strategy

È anche importante notare che i tuoi obiettivi specifici della campagna svolgeranno un ruolo vitale nella tua strategia sociale. Le modalità con cui coinvolgi i consumatori e i tipi di contenuti che utilizzi nella tua campagna varieranno in base ai tuoi obiettivi specifici.

Ad esempio, mentre è possibile utilizzare i contenuti della parte superiore della canalizzazione in una campagna di sensibilizzazione del marchio, una campagna di conversione richiederà contenuti della canalizzazione più specifici e inferiori. Allo stesso modo, se miri a indirizzare il traffico verso il tuo sito Web, il tuo CTA sarà diverso da se stai solo cercando di innescare una conversazione tra il tuo pubblico. Tieni a mente i tuoi obiettivi quando scegli il tipo di tattiche di promozione e il tipo di contenuti che creerai per ogni campagna.

4. Decidi le tattiche di promozione per ciascun canale.

Ogni canale di social media ha diverse best practice che devi considerare quando le utilizzi come parte della tua campagna di social media. È meglio seguire le regole dei social media per Facebook e Instagram, nonché per tutti gli altri canali che desideri utilizzare nella tua campagna. In questo modo, sei in grado di massimizzare i risultati utilizzando ogni canale a tuo vantaggio.

Dopo aver deciso su quali canali utilizzare, avrai una migliore comprensione di come puoi promuovere i contenuti della tua campagna su ciascun canale. Alcuni canali di social media hanno caratteristiche uniche che ti permetteranno di pubblicare diversi tipi di contenuti che lavorano per coinvolgere il tuo pubblico.

Ad esempio, Facebook, Instagram e YouTube hanno tutti opzioni di streaming video in diretta che ti consentono di connetterti con il tuo pubblico in questo momento.

Non dimenticare che puoi anche approfittare delle opportunità pubblicitarie a pagamento come parte della tua campagna di nicchia sui social media.

Sebbene il contenuto organico e il coinvolgimento possano fare molto per aiutarti a costruire relazioni con i consumatori, la pubblicità a pagamento su piattaforme come Facebook e Instagram può aiutarti a espandere ulteriormente la tua portata per connetterti con i consumatori che sono giusti per il tuo marchio ma potrebbero non essere ancora seguiti o interagire con i tuoi contenuti.

5. Creare un calendario dei contenuti.

Una volta che conosci l’obiettivo della campagna e come promuoverai i contenuti attraverso i canali, è tempo di creare un calendario dei contenuti. I contenuti svolgono un ruolo importante nelle tue campagne sui social media. È la prima linea di comunicazione ed è ciò che vedranno i tuoi fan, follower e altri membri del pubblico prima di decidere se impegnarsi o meno.

I tipi di contenuti che crei per la tua campagna differiranno in base ai tuoi obiettivi e obiettivi. Ecco alcuni tipi di contenuti che potresti voler includere nel tuo calendario editoriale:

Blog: i blog sono l’ideale per i contenuti della canalizzazione più focalizzati sulle sfide del pubblico, ma possono anche essere efficaci per i contenuti della canalizzazione centrale e inferiore che diventano più specifici per quanto riguarda i tuoi prodotti o servizi.

e-book: gli e-book sono ottimi da usare come contenuti recintati perché offrono un valore aggiunto sufficiente a convincere il pubblico a consegnare le loro informazioni di contatto.

Post di testo: oltre a condividere contenuti, puoi anche utilizzare post di testo sui social media di testo che includono un CTA o lavori per iniziare una conversazione.

Immagini: puoi utilizzare tutti i tipi di immagini nella tua campagna sui social media da infografiche esplicative a foto più semplici del tuo prodotto.

Video: i video non solo attirano l’attenzione del tuo pubblico impegnato, ma sono un ottimo mezzo per abbattere argomenti complessi o mostrare ai consumatori come utilizzare un prodotto.
Pagine di destinazione: se stai riportando i consumatori sul tuo sito per intraprendere un’azione specifica, potresti dover creare pagine di destinazione che mirano a indurre il consumatore a compiere l’azione desiderata.

Una volta che hai un’idea dei tipi di contenuti che desideri creare, puoi iniziare a decidere gli argomenti giusti. Consigliamo vivamente di trasformare il tema del brainstorming in uno sforzo di gruppo.

Scegli le persone della tua organizzazione che conoscono bene i tuoi clienti target e chiedi loro aiuto per trovare argomenti per i contenuti.

Dopo aver conosciuto i tipi di contenuto che creerai e gli argomenti su cui concentrerai questi contenuti, dovresti tenere queste informazioni organizzate in un calendario dei contenuti, noto anche come calendario editoriale. Puoi utilizzare un programma a pagamento per questo o semplicemente sviluppare un foglio di calcolo di Google che soddisfi le tue esigenze.

Un calendario editoriale semplifica la visualizzazione dei contenuti in arrivo e mantiene tutti nella tua squadra sulla stessa pagina in merito a compiti e scadenze.

calendar template

Il calendario editoriale di tutti avrà un aspetto leggermente diverso. Dovresti scegliere un formato che funzioni meglio per te. I calendari dei contenuti più efficaci contengono le seguenti informazioni:

  • Argomento o titolo
  • Descrizione
  • Tipo di contenuto
  • Autore
  • Scadenza
  • Data di pubblicazione
  • Dettagli della promozione
  • Altre note importanti

Conserva questo calendario dei contenuti in un luogo in cui tutti i membri del tuo team possano accedervi e aggiornarlo. Ti consigliamo di utilizzare Google Drive o il server dell’azienda. È importante che tutti i membri del tuo team possano aggiornare i propri progressi o prendere appunti su problemi o ritardi in modo che sia chiaro quando i contenuti saranno completi in modo da poter aggiornare la cronologia delle campagne sui social media.

6. Sviluppa contenuti visivi e scritti per la campagna.

Ora che sai che tipo di contenuto è necessario per alimentare la tua campagna di nicchia sui social media, è tempo di crearla finalmente! Assicurati che ogni contenuto sia assegnato a qualcuno nella tua squadra. Se stai esternalizzando il contenuto a un’agenzia o un libero professionista, assicurati che dispongano di istruzioni specifiche su ciò che desideri sia contenuto e quando prevedi di vedere una prima bozza.

Sia che tu stia creando i contenuti da solo o che lavori con qualcuno al di fuori del tuo team per creare i contenuti per la tua campagna sui social media, tieni presente quanto segue mentre costruisci un repository di contenuti:

  • Assicurati che il contenuto sia sul marchio. Sebbene persone diverse stiano scrivendo o creando contenuti visivi, tutti i tuoi contenuti dovrebbero essere in linea con la voce e la persona del tuo marchio. La creazione di linee guida specifiche per il marchio può aiutare a guidare questo processo.
    Includi un CTA. Se appropriato, assicurati che il contenuto abbia un CTA efficace che utilizza verbi di azione per ispirare lo spettatore o il lettore ad agire. Se li riporta al tuo sito o li incoraggia a raggiungere, il CTA dovrebbe essere chiaro e specifico.

 

  • Diversifica. Consigliamo a tutti i nostri clienti di attenersi a una strategia di pubblicazione che includa post di marchio che ispirino il coinvolgimento, condividano post che condividono utili contenuti esterni e vendano post che vendono direttamente al tuo pubblico.

 

  • Trova modi per riutilizzare i contenuti. Una volta che hai i contenuti per la tua campagna sui social media, dovresti sempre essere alla ricerca di modi per riutilizzare o riciclare questi contenuti in altre campagne. Ciò ti consente di ottenere il massimo dal tuo budget di contenuti.

 

  • Per i contenuti scritti, assicurati che il contenuto sia accattivante e privo di errori grammaticali che possano distrarre il tuo pubblico. Suddividi i contenuti utilizzando i titoli e i sottotitoli per assicurarti che sia facile da digerire per il tuo pubblico. Includi collegamenti nei tuoi contenuti scritti ad altre risorse utili. E non dimenticare un CTA pertinente!

Quando si tratta di contenuti visivi, si desidera assicurarsi che tutte le immagini o i video utilizzati siano di qualità professionale. Assicurati che i tuoi contenuti visivi siano facili da comprendere per gli spettatori senza alcuna spiegazione. Il video o l’immagine dovrebbe parlare da sé e fornire valore da solo.

Ma se non sei ancora sicuro di utilizzare video per la tua campagna sui social media, ecco un dato di fatto. Sapevi che il ROI per gli esperti di marketing che usano i video cresce del 49- più velocemente rispetto a quelli che non usano i video? Quindi se non stai usando video per il tuo social media marketing, allora ti perdi sicuramente. La buona notizia è che Facebook ha ora alcuni ottimi strumenti che ti consentono di mettere insieme le immagini per creare un video.

Proprio come faresti con i contenuti scritti, ci dovrebbe essere una sorta di CTA o un passo successivo identificabile che gli spettatori devono fare dopo aver interagito con i contenuti.

7. Pianifica i post per tutto il mese.

Una volta creato il contenuto, è il momento di programmarlo in base alla sequenza temporale che hai indicato nel calendario dei contenuti. La stimolazione dei tuoi post dipenderà da una serie di fattori come gli obiettivi della tua campagna sui social media, la durata della campagna, i tipi di contenuti e il momento in cui il tuo pubblico è più attivo. È meglio fare una piccola ricerca prima di iniziare a postare in modo da sapere quando sono i tempi ottimali per pubblicare.

social media campaign content calendar

I tempi di pubblicazione ottimali dipendono dal canale dei social media e dal pubblico che stai cercando di raggiungere. Ecco una guida generale ai periodi migliori per pubblicare sui social media:

Facebook

Giovedì è il giorno migliore per pubblicare su Facebook. I periodi migliori per pubblicare post su questo canale sono mercoledì alle 12 e alle 14. e giovedì alle 13 e alle 14 Tuttavia, è possibile pubblicare post in qualsiasi giorno della settimana dalle 10 alle 15 La sera, la mattina presto e il fine settimana hanno il minor impegno possibile. Sebbene i giorni e gli orari migliori varieranno ancora in base al pubblico e all’industria, questi sono uno schema generale per la pubblicazione su Facebook.

Instagram

Ancora una volta, i giorni e gli orari migliori per la pubblicazione su Instagram possono variare tra pubblico e settori. Tuttavia, la ricerca mostra che i giorni e gli orari migliori per pubblicare su Instagram sono: mercoledì alle 15:00; Giovedì alle 5, alle 11 e dalle 15 alle 16; e venerdì alle 5:00 Puoi inviare in tutta sicurezza dal martedì al venerdì dalle 9:00 alle 18:00 Tieni presente che domenica ha il minor impegno.

Twitter

Con una leggera variazione, la maggior parte dei marchi scoprirà che il giorno e l’ora migliori per pubblicare su Twitter è venerdì dalle 9 alle 10. Puoi pubblicare in sicurezza i contenuti e aspettarti un impegno decente ogni giorno dalle 10 a mezzogiorno. La domenica mattina fornisce il minor coinvolgimento, ma alcuni utenti sono ancora attivi nei fine settimana.

LinkedIn

Dato che LinkedIn è il canale dei social media per i professionisti, non dovrebbe sorprendere che durante il fine settimana si verifichi il minor coinvolgimento. Il momento migliore per pubblicare post su LinkedIn è mercoledì dalle 15 alle 17. Sebbene l’impegno vari ogni giorno, da martedì a giovedì tendono ad essere i giorni migliori con il maggior numero di impegni.

Sebbene sia possibile pubblicare manualmente questi contenuti nel giorno e nell’ora che si è deciso sia meglio, si consiglia di utilizzare uno strumento di pianificazione dei social media che consente di pianificare e pubblicare i contenuti in blocco, tutto in una volta. Indipendentemente dal fatto che tu stia utilizzando uno strumento di pianificazione gratuito oa pagamento, trarrai vantaggio dalla possibilità di caricare più post contemporaneamente quando hai il tempo di gestire questa attività.

Oltre a scegliere il giorno e l’ora migliori per pubblicare i contenuti, dovresti anche ricontrollare ogni post per assicurarti che sia ottimizzato per il canale dei social media. Includi un’immagine o un link se è necessario per il post. Inoltre, assicurati di utilizzare tutti gli hashtag pertinenti che ti aiuteranno a migliorare la visibilità del tuo post sui social media. Per assistenza, consulta la guida completa all’uso degli hashtag sui social media per le aziende.

8. Monitorare e rispondere

Non puoi semplicemente impostare e dimenticare la tua campagna sui social media. Devi tenere d’occhio il coinvolgimento in tutti i canali che stai utilizzando come parte della tua campagna. Che tu acceda a ciascuna piattaforma durante la settimana o utilizzi un programma di gestione dei social media per riunire tutti i messaggi e i commenti in un’unica dashboard, è fondamentale monitorare il coinvolgimento e rispondere a ciò che dicono gli altri.

Ogni canale di social media ti avviserà sulla dashboard principale di eventuali commenti, messaggi, Mi piace, ri-tweet, ecc. Assicurati di esaminare attentamente queste notifiche per vedere a chi potresti dover rispondere. Se i clienti fanno domande, rispondi al meglio delle tue capacità. Se stanno solo lasciando un commento o stanno provando a iniziare una conversazione, cogli questa opportunità per impegnarti autenticamente.

9. Regola le tattiche se necessario.

Non devi aspettare fino al termine della campagna sui social media per adattare le tue tattiche. Ad esempio, se scopri che un contenuto è davvero in risonanza con il tuo pubblico, trova nuovi modi per promuovere quel contenuto e ottenere maggiore trazione da esso come parte della tua attuale campagna sui social media.

Allo stesso modo, se le tattiche non funzionano, non è necessario attendere fino alla fine per adattare il tuo approccio. Scopri cosa funziona testando diverse cose lungo il percorso. Assicurati solo di monitorare i risultati in ogni passaggio e confronta questi dati con i tuoi obiettivi iniziali della campagna per determinare se sei sulla buona strada per il successo.

10. Analizza i risultati e adeguati alle campagne future.

Tutto il lavoro che hai dedicato allo sviluppo e all’implementazione della tua campagna di social media di nicchia pagherà quando inizi a vedere più traffico in arrivo sul tuo sito Web, più richieste via telefono ed e-mail e più conversazioni in corso attraverso le tue community online. È importante tenere traccia di questi successi e tradurli in quali risultati hanno portato alla tua attività.

Tuttavia, devi andare oltre il semplice monitoraggio dei successi delle tue campagne. Se vuoi davvero ottenere il massimo dalla tua campagna sui social media, dovrai analizzare i dati dai tuoi sforzi sui social media e utilizzarli per apportare modifiche alle campagne future. Identifica quali tattiche o contenuti funzionano meglio e quali richiedono ancora un po ‘di lavoro. Se ci sono state sorprese lungo la strada, trova il modo di utilizzare ciò che hai imparato e applicarlo a campagne future.

social media campaign analytics

 

Inizia con la tua campagna di social media marketing di nicchia

Tutto quello che devi fare per iniziare con la tua prima campagna sui social media è seguire i passaggi precedenti. Più ricerche fai sul tuo pubblico di nicchia in anticipo, più successo avrai.

La tua strategia sarà, il che significa che avrai l’opportunità di vedere i risultati che desideri davvero dalla tua campagna.

Ricorda, i social media non sono solo qualcosa che puoi impostare e dimenticare. Infatti, se vuoi che la tua campagna sui social media sia efficace, dovrai interagire con i tuoi fan, follower e lead lungo il percorso. Monitora i diversi elementi della campagna nel corso della campagna per assicurarti che tutto proceda senza intoppi. Una volta che puoi condurre un’analisi finale, avrai un sacco di informazioni per aiutarti a fare ancora meglio sulla tua prossima campagna.

Nel frattempo, se hai bisogno dell’aiuto di una campagna sui social media da parte degli esperti, il team di Immaginet Srl è al tuo servizio. Offriamo una gamma di servizi di social media marketing che possono aiutare il tuo marchio a connettersi in modo più efficace e coinvolgere il tuo pubblico di nicchia:

  • Servizi di marketing di Facebook
  • Servizi di marketing di Instagram
  • Servizi di marketing di Twitter
  • Servizi di marketing di Pinterest
  • Servizi di marketing di LinkedIn

Che tu stia iniziando da zero o che tu abbia bisogno di aiuto per migliorare le campagne che hai già lanciato, noi siamo qui per te. Contattaci per chattare su come possiamo aiutare la tua azienda a diventare una rock star dei social media.


Per ulteriori informazioni visita il sito: immagi.net

Condividi questo articolo: