Come commercializzare un’app: 30 strategie creative per la promozione delle app

Condividi questo articolo:

Una regola generale è quella di passare tanto tempo a promuovere il tuo prodotto quanto a crearlo. Se avete passato due giorni a scrivere un post sul blog, allora passate i due giorni successivi a distribuire il vostro post nel maggior numero possibile di punti vendita.

Lo stesso concetto può essere applicato alla tua applicazione mobile. Mesi di sviluppo dovrebbero tradursi in mesi di promozione.

Più promuovi la tua app, più facile e veloce diventa il processo. Sappiamo che le piccole imprese non hanno un grande budget da dedicare al marketing o agli eventi promozionali. Anche quelle che hanno i soldi possono ritrovarsi ad avere solo pochi canali per promuovere i loro contenuti.

Questa guida approfondita vi mostrerà come commercializzare un’app e portare la vostra strategia di app marketing al livello successivo.

Immergiamoci.

1. Ricerca del cliente

Il marketing di un’app mobile inizia molto prima che tu la metta sul mercato. Prima di iniziare a dire al tuo team di sviluppo di iniziare a costruire la tua app con un milione di cose diverse, raggiungi i tuoi clienti e parla con loro.

Dopo tutto, si vuole fare in modo che qualsiasi cosa si sta costruendo, sta per essere giusto per loro.

Puoi iniziare la tua ricerca di mercato creando prima una lista di ogni singola persona a cui hai venduto e anche quelli che si sono solo iscritti alla tua newsletter. Invia loro un’e-mail e chiedi 5 o 10 minuti del loro tempo.

Incentiva i tuoi clienti offrendo loro uno sconto speciale, o qualche forma di contenuto educativo. Dopo aver ottenuto la loro attenzione, fate loro alcune domande per avere un’idea di ciò che potrebbero cercare in un’app. Vuoi capire le aspettative che i tuoi clienti attuali e potenziali hanno con la tua app. Passando attraverso questo processo inizierete a scoprire lacune che potreste non aver mai visto prima e avrete costruito con successo un ponte tra voi e i vostri clienti.

Includendo i vostri clienti nel processo di creazione dell’app, non solo state sottilmente promuovendo la vostra app, ma vi state assicurando che l’app che realizzate sia adatta alle persone a cui vi rivolgete.

Trattenete i vostri clienti facendoli conoscere la vostra idea e chiedete loro cosa vorrebbero davvero vedere in essa. Come puoi rendere il prodotto più sapiente e vantaggioso per loro? Ricorda, la tua base d’uso ha il proprio pubblico (passaparola) e se sei in grado di convincerli, colpirai tutte le note giuste per rafforzare il tuo successo e la tua capacità di rimanere.

Tutte le tue campagne di marketing devono iniziare con una ricerca efficace. Questo assicura che tu fornisca un’esperienza utente senza soluzione di continuità.

2. Influencer Marketing

Sviluppare relazioni oneste, autentiche e reciprocamente vantaggiose con gli influencer andrà molto lontano nell’aiutare a promuovere la tua app.

La chiave di questa strategia è trovare influencer che si allineano con la tua base di utenti e il tuo pubblico di riferimento. La maggior parte delle piattaforme di social media fornisce agli influencer dati sui dati demografici dei follower. Le installazioni che provengono da una campagna di influencer hanno meno probabilità di essere cancellate. Oltre ai social, dovresti anche cercare dei blogger con cui collaborare e promuovere la tua app prima del suo lancio.

Sfruttare il potere degli influencer può guidare quantità massicce di traffico verso il tuo cellulare. Per fare questo è sufficiente andare su un sito web come buzzsumo.com per trovare una lista di influencer rilevanti nello spazio della tua app mobile.

3. Sfrutta il tuo sito web

Se hai un sito web esistente che è completamente funzionale e mobile-friendly, allora il tuo sito può essere una delle più grandi risorse per promuovere la tua app. Ad un certo punto, tutti i vostri clienti o chiunque sia interessato alla vostra azienda troverà la strada per il vostro sito web. Quando lo fanno, è importante che tutti sappiano che avete un’applicazione.

Includere la sua app nel suo sito potrebbe significare sezionare una parte del suo sito esclusivamente per l’app. Come l’angolo dello schermo o verso il centro della pagina web. Puoi anche usare le notifiche web push per la promozione dell’app.

Oltre a includere la vostra app sul vostro sito web, includerla nel vostro post sul blog regolarmente programmato è una delle migliori strategie di promozione delle app per cellulari che potete sfruttare. Potete farlo creando un post completo sul blog esclusivamente sulla vostra app o includendo una call to action alla fine di ogni post sul blog per invitare i vostri spettatori a scaricare l’app.

Quando scrivi un post sul blog esclusivamente sull’applicazione, scrivi una storia completa sulla tua applicazione e fai sapere al tuo pubblico di destinazione lo scopo che c’è dietro. Dite loro come questa app può facilitare e rendere le cose facili per loro. Includi i link della tua app, gli screenshot e i video per aiutarli ad avere una buona comprensione.

Come menzionato in precedenza nella sezione influencer di questa guida, puoi anche ottenere blogger su altri siti web per costruire hype per il tuo blog.

4. Marketing via e-mail

La tua nuova app deve essere incisa in ogni aspetto del tuo marketing, il che include tutte le tue email. Come azienda, invierai innumerevoli email e non includere la tua app in ognuna di queste è un’opportunità persa.

Ogni email che viene inviata, sia che si tratti del vostro supporto tecnico, la vostra newsletter o anche l’email di conferma del pagamento dovrebbe includere un piè di pagina con una riga che pubblicizza la vostra app. Includere dettagli come ciò che può essere realizzato attraverso l’app e un link che reindirizzi verso la pagina di download.

Le email hanno ancora il loro fascino, purché siano usate nelle giuste circostanze. Secondo uno studio di Exact Target, “il 91% delle persone controlla la propria email quotidianamente”. Capitalizzate incorporando i link delle vostre app nelle newsletter, nelle email di servizio al cliente e prendete l’abitudine di usarle anche nelle firme delle email.

Esempio di template:

La nostra nuova app, (Inserisci il nome dell’app qui), ti aiuta (inserisci cosa fa l’app). Clicca qui (includi il collegamento ipertestuale) per controllarla!

5. Crea un video teaser

I video sono un modo semplice per mostrare tutto ciò che la tua bella e ben costruita app ha da offrire. Per il tuo video demo, crea un semplice spot di 30 secondi con i principi del Golden Circle di Simon Sinek: Perché, Come e Cosa.

Una volta che hai finito di creare il tuo video dimostrativo, assicurati di sfruttare i tuoi canali di social media e altre piattaforme per promuovere la tua app. Il tuo video dimostrativo può essere incluso nel tuo post sul blog, su Instagram e sui tuoi canali di Youtube.

6. Considerare App Store alternativi

Non fare affidamento solo su Google Play e App Store; ci sono vari altri app store sul mercato online dove puoi caricare la tua app.

Secondo One Platform Foundation, se un’app viene presentata su altri store relativamente meno popolari, aumenterà i download previsti del 200% in più rispetto a Google Play.

Questi sono alcuni marketplace di app molto buoni che dovresti considerare, e sono in crescita nel mercato delle app mobili.

  • GetJar
  • SlideMe
  • Opera Mobile Store
  • AppsLib
  • Amazon Appstore
  • AppBrain

Ricorda, il mercato delle app è più grande di questi due popolari negozi. Espandere la tua portata può rendere più facile per te guidare anche gli acquisti in-app.

7. Premi

Partecipare a premi app può dare tonnellate di stampa, esposizione, recensioni e un sacco di download. Anche se le possibilità di vincere dipendono molto dal tuo lancio e dalla tua idea di app, tuttavia, se riesci a fare le cose bene la prima volta, puoi aspettarti di godere di un po’ di celebrità.

Questi sono alcuni dei più famosi siti di app awards:

  • Appy Awards
  • Premi Best App Ever
  • Concorso AppCircus
  • Premi Apple Design
  • Premi Appsters
  • Ericsson Application Awards
  • I premi Webby
  • Premi per le migliori app mobili
  • OZApp

8. Il SEO è importante qui

Sì, sto parlando di SEO, non di ASO… quello che succede è che l’URL della tua app appare nei risultati di ricerca quando gli utenti digitano query correlate; per esempio quando cercano app musicali, vuoi che la tua app inizi a spuntare tra le prime 5 voci o giù di lì, prima che gli utenti premano Enter.

Tutto quello che dovete fare è identificare le parole chiave “più mirate” e più rilevanti per le quali volete posizionarvi. Analizzare anche le parole chiave per le quali la vostra app è attualmente in classifica, costruire alcuni link di qualità di conseguenza per aumentare le classifiche.

Per questo scopo, provate questi due fantastici strumenti.

  • MobileDevHQ
  • SearchMan

Questa è ovviamente una spiegazione troppo semplificata del SEO. È possibile fare riferimento alla SEO Starter Guide di Google per una maggiore profondità.

9. Utilizza Google

Non fare affidamento solo sugli App Store. Esplora il motore di ricerca di Google e credimi, può fare meraviglie per la tua app.

Diciamo che la tua app è legata alla musica; cerca su Google il termine “migliori applicazioni musicali per Android” e vedi quali risultati ottieni.

Di questi 5 primi risultati, almeno 4 di loro sono blog di alta autorità che possono essere contattati per la vostra app in evidenza. Se si ottiene questo colpo, si può prendere più di qualche piccione con una fava. Ottenere la vostra app in vetrina offre benefici a lungo termine come:

  • Esposizione
  • Traffico mirato
  • Potente Link-building
  • Valutazione e recensioni

10. Scegliere le giuste piattaforme di social media

Aumenta la tua visibilità su gruppi e comunità di social media, specialmente Linkedin e Facebook, per diventare più conosciuto tra gli imprenditori e gli sviluppatori di app.

Chiedi il loro feedback sulla tua app e dai loro codici promozionali gratuiti per provarla. Discutete le caratteristiche attuali, le correzioni di bug, gli aggiornamenti futuri e valutate la loro opinione.

Puoi costruire grandi relazioni con loro che potrebbero presentare l’opportunità di promuovere in modo incrociato le app dell’altro senza spendere un centesimo.

11. Creare un’icona accattivante per l’app

Con oltre 1,6 milioni di app nel Google Play Store e 1,5 milioni nell’App Store, c’è un sacco di rumore in qualsiasi categoria in cui si sceglie di avere la propria app. A causa di questo rumore, molte persone scelgono di interessarsi alle app, solo quando l’icona dell’app li attira.

Per far risaltare l’icona della tua app, dovrebbe

  • Avere una forma unica che si distingua
  • Avere una gamma limitata di colori – 2 sono sufficienti per creare contrasto
  • Evitare di usare una foto – si confonde troppo!
  • Evitare molto testo, è a malapena leggibile in ogni caso
  • Sii creativo!
  • Anche testare l’icona della tua app su una dozzina di sfondi diversi non fa male.

Qui ci sono alcuni esempi di grandi icone di app

Noterai che Squarewallet si distingue davvero per l’uso di un design semplice ma un grande uso del colore per farlo sembrare quasi un ologramma.

In questa immagine si può vedere come alcune applicazioni top fanno uso di una semplice paletta di colori per far risaltare le loro icone e costruire un marchio riconoscibile.

 

Infine, alcune delle applicazioni mobili più popolari con una grande presa sull’idea di sfruttare un’icona del logo sul testo.

12. Fare grandi screenshot

Prendere solo uno screenshot della tua app e lasciarlo nell’app store, anche se semplice, fa un lavoro davvero scarso per far capire cosa stai cercando di mostrare a quel potenziale utente.

Aggiungere didascalie e aggiungere più elementi visivi ai tuoi screenshot è il modo migliore per trasformare un’app noiosa, in un vincitore di download.

Prendete Uber per esempio:

La pagina dell’app di Uber è in grado di metterti in uno scenario in cui solo guardando gli screenshot, puoi comprendere appieno le caratteristiche offerte all’interno di quell’app. Rende semplice la scelta di scaricare o non scaricare.

13. Ottimizzazione App Store (ASO)

App store optimization (ASO) è, in sostanza, l’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) per Google Play e App Store. Proprio come l’ottimizzazione dei motori di ricerca, l’ottimizzazione dell’app store si concentra sulla rilevanza delle parole chiave, la rilevanza della ricerca e la densità delle parole chiave nella vostra descrizione.

Con quasi la metà degli utenti di iPhone negli Stati Uniti che trovano le app attraverso la ricerca, la descrizione della tua app è una delle cose più importanti su cui puoi concentrarti nei tuoi sforzi di mobile app marketing.

È anche molto facile iniziare con la ricerca dei concorrenti attraverso piattaforme come App Annie, dove è possibile cercare qualcosa come “ricette sane per le donne” e vedere quali app appaiono e il loro ranking.

Abbiamo scritto un intero articolo solo su come funziona l’ottimizzazione dell’app store. In esso abbiamo eseguito attraverso il perché è importante e come ottenere l’elenco delle app ottimizzato.

14. Costruire una grande landing page

Una grande pagina di destinazione è un must per qualsiasi azienda, anche se non hai un’app mobile. Avere un’ottima landing page è come avere sempre un ottimo biglietto da visita, nel caso in cui ne avessi bisogno, è bene averlo con te.

Spendee è un grande esempio di una grande landing page di app mobile che ha tutti gli elementi necessari per l’acquisizione e il coinvolgimento degli utenti.

Scomponendola, mentre la pagina ha più link fuori, i due link più evidenti sono i pulsanti App Store e Google Play Store. Sono più grandi dei pulsanti di condivisione sociale, ottimi da avere per aiutare i visitatori del sito a condividere l’app, e si distinguono tanto quanto le immagini alla loro destra.

Scorrendo verso il basso, ogni pannello ha una singola chiamata all’azione, che riporta direttamente alla chiamata all’azione principale: scaricare l’app.

Il penultimo pannello ha anche una prova sociale da parte di notizie e utenti reali delle app.

Se sei bloccato sulla costruzione della tua landing page di un’app, ecco un ottimo modello che ha tutti gli elementi di cui avrai bisogno. Se hai bisogno di più tra cui scegliere, eccone altri 20.

15. Includi i link per il download dell’app sul tuo sito web

Avere una pagina di destinazione dell’app è fantastico, ma è probabile che tu abbia già del traffico che va al sito web della tua azienda. Sfrutta quei clienti e visitatori esistenti per ottenere più di loro a scaricare la tua app.

Banner del sito web esistente

Fai un piccolo banner per il tuo sito web che si apre in un posto non intrusivo. Trovo che HelloBar sia un ottimo modo per farlo:

È semplice, rimane in cima a tutte le tue pagine e puoi solo far passare le informazioni più essenziali con un link alla landing page della tua app o direttamente all’App Store.

Marketing sui social media

Se sei già nel gioco della promozione sui social media e hai un profilo Twitter, una pagina Facebook o una pagina Linkedin, usa quello spazio per promuovere la tua app.

Un semplice banner con il nome della tua app e dove trovarla è tutto ciò di cui hai bisogno:

16. Fatti mettere in evidenza sui siti di recensioni di app per cellulari

Entrare in un sito di recensioni di app significa che dovrai inviare loro un pitch. Significa che dovete convincere il sito che la vostra app è abbastanza buona per essere recensita da loro e quindi presente sul loro sito. Molti di questi siti di recensioni di app sono alla ricerca di cose come:

  • Bei disegni grafici di alta qualità
  • Contenuti, meccaniche, temi e arte originali e unici
  • App stabili senza glitch, crash, tempi di caricamento eccessivi o contenuti mal assemblati

Quando ti metti in contatto, molto probabilmente dovrai fornire materiale di supporto per la tua app. Questo di solito viene fatto sotto forma di un documento contenente i seguenti elementi:

  • Un link alla tua app nell’app store
  • Un paragrafo riassuntivo che descrive la vostra app e ciò che la distingue
  • Screenshot del logo della tua app, della schermata del titolo e dei contenuti in-app
  • Link a video della tua app da YouTube o Vimeo
  • Un codice promozionale che sono la chiave che dà a chiunque abbia l’accesso per scaricare l’app gratuitamente. Se la tua app è gratuita, non hai bisogno di preoccuparti di questo.

Ottenere  recensioni sulla tua app è un modo semplice per capitalizzare il traffico di un altro sito.

Assicurati di leggere il prossimo metodo di promozione qui sotto per mettere in ordine i materiali di promozione della tua app!

17. Relazioni pubbliche

La maggior parte dei giornalisti sono pressati dalle scadenze per avere nuovi contenuti in uscita e per questo motivo, non hanno il tempo di passare a seguire le piste o cercare di trovare più informazioni sulle storie che vengono inviate.

Per essere sicuri di avere le migliori possibilità di far pubblicare la tua storia, dovrai assicurarti di avere tutto ciò di cui un giornalista avrà bisogno nel tuo kit di PR.

Un buon kit di PR per app mobile consiste in:

Una guida riassuntiva dell’app

La tua guida riassuntiva dell’app è una panoramica di ciò che l’app è, come viene utilizzata, il pubblico di riferimento, i problemi che risolve e qualsiasi altra informazione che circonda il motivo per cui l’app è stata creata e perché è importante.

Il tuo comunicato stampa

Il comunicato stampa è la storia principale che sta dietro al motivo per cui stai raggiungendo la stampa. Dovrebbe coprire il problema che la tua app risolve, perché viene rilasciata ora e qualsiasi altra statistica o fatto che circonda i benefici dell’utilizzo dell’app. Qui è dove si fa la vendita al giornalista per pubblicare la storia.

Screenshot (App & Lifestyle)

Avrai bisogno sia di screenshot dell’app (come quelli che avresti nel tuo annuncio sull’app store) che di foto dello stile di vita nel tuo kit di PR. Assicurati di includere molti screenshot, più di quelli che ritieni ragionevoli. Se stai inviando questo kit di PR a qualche dozzina di punti di informazione, vuoi assicurarti che abbiano la possibilità di non scegliere immagini che altri punti di informazione hanno già usato.

Design Collaterale (Icone, Loghi, Banner, ecc.)

Date alle testate giornalistiche tutte le dimensioni delle icone, del logo e degli altri materiali di design di cui avranno bisogno, in modo che possano mantenere pulito il vostro marchio nell’articolo. L’ultima cosa che volete è essere presenti su TechCrunch con un logo sfocato perché avete inviato loro solo una dimensione di immagine.

Le modifiche a questi articoli possono spesso richiedere settimane per essere approvate perché sono prese come la più bassa delle priorità.

Video (Walkthroughs, Intro Video, ecc.)

Un buon video promozionale può fare miracoli per aiutare le persone a capire di cosa tratta la tua applicazione. Vedendola in azione, possono prendere una decisione molto consapevole sulla loro scelta di provare la tua app.

Biografie e immagini dei fondatori

Spesso vedrete citazioni dei fondatori sulla loro decisione di costruire un’app o sulla loro decisione sul mercato che stanno cercando. Questi tipi di citazioni aiutano a stabilire un messaggio sulla società dietro l’app e a costruire un marchio forte per la società dietro l’app.

19. Promuovi la tua app attraverso un video promozionale

Avere un buon video promozionale è un punto fermo di ogni app mobile. È un modo semplice e veloce per qualcuno di capire il caso d’uso più comune dietro l’app e come potrebbero usarla anche loro.

Clear per iPhone – Disponibile ora! da Realmac Software su Vimeo.

Il video promozionale di Clear è un ottimo esempio di come dovrebbe essere semplice far passare abbastanza informazioni per invogliare al download. Anche se questo video può sembrare semplice rispetto ad altri video promozionali di app, il video ha generato oltre 1,2 milioni di visualizzazioni.

L’ulteriore vantaggio di un video promozionale è che si può trarre vantaggio dal SEO video.

Un grande esempio è se si cerca “hello” in Google. Nonostante restituisca oltre 800 milioni di risultati, la prima cosa che visualizza è la canzone Hello di Adele.

19. Usa i tuoi social network

I social media, nonostante la grande attenzione della maggior parte delle aziende, sono ancora un canale di promozione molto sottoutilizzato. Inviare il messaggio una volta va bene, ma inviarlo più volte nel corso di un mese o due è ancora meglio.

Il tipico post di una pagina Facebook raggiunge il 16% della base di fan della pagina. Ora, se tu prendessi lo stesso messaggio, lo riscrivessi 4 o 5 volte e lo inviassi una volta alla settimana per 5 settimane, in teoria raggiungeresti l’80% del pubblico della tua pagina Facebook.

Vedi come questo fa una grande differenza.

Quando lanci qualcosa come un’applicazione mobile, è un grande risultato per l’azienda e può significare un sacco di cose per i tuoi clienti. Assicurati che stiano ricevendo il messaggio ripubblicando lo stesso contenuto ma con un messaggio diverso.

20. Link alla tua App nella tua firma email

Spesso ci possono volere settimane, se non mesi, perché tutti i tuoi clienti esistenti sappiano che hai finalmente lanciato un’applicazione mobile. Ma quegli stessi clienti che non lo sanno, probabilmente ricevono email da te settimanalmente o forse anche quotidianamente.

Aggiungete i link per il download della vostra app o un link alla landing page della vostra app nella vostra firma e-mail come un modo molto semplice per guidare i download nel tempo semplicemente inviando le e-mail che inviate normalmente.

Se hai alcune persone nella tua azienda, assicurati che facciano lo stesso.

Per esempio, se tu avessi 4 persone nella tua azienda che inviano ciascuna una media di 20 email al giorno (questa è una stima molto bassa), sono 80 persone che sei in grado di informare al giorno sulla tua applicazione mobile. Sono 560 alla settimana o più di 2.400 al mese!

Le cose più semplici possono essere le più efficaci a lungo termine.

link alla tua app ogni volta che è possibile

21. Promuovi la tua app nei negozi

promuovi la tua app nei negozi

Se gestisci un business di mattoni e malta, il modo migliore per guidare i download di app in corso è quello di sfruttare il traffico pedonale.

 

Mettendo un codice QR, o anche solo un adesivo per il Google Play Store e App Store nella tua vetrina, stai informando i tuoi clienti che hai un’applicazione mobile. Qualcosa che potrebbero non sapere in quel momento.

Codici QR sui biglietti da visita personali

Allo stesso modo, avendo un codice QR sui tuoi biglietti da visita, chiunque riceva un biglietto può avere in tasca un link diretto per scaricare la tua app.

22. Unisciti ai gruppi di LinkedIn e Facebook

LinkedIn è un enorme social network con 400 milioni di professionisti del business e Facebook ha oltre 1 miliardo di utenti. Rappresentano molti mercati, molti settori e ha gruppi per quasi tutto ciò che si può pensare.

Trova gruppi composti da persone che assomigliano molto ai tuoi clienti esistenti o ai tuoi clienti ideali e condividi l’applicazione con loro. Spiega il vantaggio di usare l’app e perché dovrebbero usarla.

Se trovi un grande gruppo, contatta l’amministratore del gruppo e chiedigli di collaborare con te per promuovere l’app. Potrebbe essere in cambio di denaro come promozione a pagamento o potrebbe essere una partnership di riferimento in cui si paga per ogni download o ogni nuovo cliente.

23. Recluta i clienti a livello locale

Meetup, eventi e conferenze possono essere un ottimo posto per reclutare nuovi utenti di applicazioni mobili. Porta semplicemente con te una pila di biglietti da visita con il link per scaricare la tua app e distribuiscili a tutti quelli con cui parli.

Alcuni meetup più grandi possono coinvolgere centinaia di persone, mentre una conferenza di dimensioni decenti può attrarre migliaia di persone. Fai una breve conversazione iniziale con le persone all’evento e poi dai loro il biglietto da visita. Suggerisci loro di controllare l’app e di mettersi in contatto con te per dare un feedback. È un ottimo modo per ottenere molti nuovi utenti sull’app e anche per ottenere un feedback per il miglioramento.

24. Fai qualcosa di inaspettato

Nel mondo del digitale, è altamente inaspettato fare qualcosa completamente offline e vedere i risultati. I ragazzi di Dojo hanno avuto un successo incredibile nel fare l’inaspettato e nel rivolgersi alle persone su un mezzo offline e one to one.

Avevano bisogno di ottenere una base iniziale di clienti per un’app localizzata velocemente. Hanno deciso di scendere in strada con una lettera semplice e super efficace per attirare l’interesse e la curiosità delle persone. Hanno distribuito 19.000 di queste lettere e durante le ore migliori per i pendolari.

Il risultato è stato più di 3.000 download (un tasso di conversione del ~15%) e un’incredibile esposizione sui social media.

Siate inaspettati e ne possono venire risultati sorprendenti.

25. Pubblicare su Pinterest

Pinterest è un social network in cui gli utenti sono in grado di condividere e scoprire attraverso immagini e video sulle loro bacheche e su quelle degli altri. Gli utenti sono in grado di avere la propria bacheca, cercare contenuti da mettere sulla propria bacheca, e cercare tra i contenuti che gli altri hanno sulla loro bacheca.

Pinterest è fatto per conservare il meglio di ciò che si può trovare su internet in bacheche ordinatamente categorizzate. Avere il tuo prodotto sulla bacheca di qualcuno significa che ha scelto di tenerti e che chiunque veda la sua bacheca sarà esposto a te.

Pinterest ha rilasciato una nuova funzione che permette alle persone di scaricare applicazioni IOS direttamente da Pinterest, conosciuta come App Pin. Ciò significa che puoi avere le immagini della tua bella app e proprio accanto al pulsante rosso “Pin it” c’è un pulsante blu “Install”. Maggiori informazioni su come app pin si possono trovare sul blog ufficiale di Pinterest qui.

26. Crea un concorso

Promuovere la tua app non significa sempre doverla distribuire tu stesso su ogni canale, può anche significare accendere una piccola scintilla e lasciare che i tuoi clienti corrano verso il traguardo. Creare un concorso all’interno della tua app incentiverà i tuoi utenti a scaricare l’app e a tenerla per il resto del concorso.

La tua app può avere una classifica in tempo reale in modo che i clienti siano sempre a conoscenza della loro posizione in classifica. Imposta il tuo concorso in modo che i clienti abbiano vari modi per scalare la classifica o impegnandosi con la tua azienda, condividendo l’app o facendo iscrivere i loro amici. I clienti dovrebbero anche sapere quando dovrebbero sintonizzarsi per gli aggiornamenti.

27. Rispondere sinceramente a tutte le tue recensioni

Se i tuoi clienti si prendono il tempo di scrivere una recensione, non importa quanto lunga, dovresti prenderti il tempo di rispondere a loro.

Molte aziende fanno l’errore di lasciare semplicemente un messaggio automatico a tutti i loro clienti.

Non solo questo allontanerà i clienti, ma il vostro punteggio in classifica scenderà significativamente con i clienti che sentono che le loro preoccupazioni non sono state prese in considerazione.

Indipendentemente da ciò che dicono i vostri clienti, fategli sapere che state cercando di risolvere il problema elencando i passi che state facendo per migliorare la loro esperienza. Rispondete a tutte le recensioni, sia positive che negative.

28. Integrare la condivisione sociale all’interno dell’app

Fai un passo avanti nella promozione dell’app facendo in modo che la tua app si promuova da sola. I tuoi clienti faranno infinite scoperte mentre esplorano la tua app e niente è più soddisfacente che condividere queste scoperte con il mondo.

Includendo l’opzione all’interno della tua app per condividere le loro schermate e condividere contenuti in-app, amplierai la visibilità della tua app e creerai una piattaforma attraverso la quale i tuoi utenti potranno esprimersi.

29. Distribuisci regolarmente nuovi aggiornamenti

I tuoi clienti hanno bisogno di sapere che stai sempre migliorando l’app per loro. Le app che non sono curate saranno gettate via. Gli utenti si sentiranno traditi se non state facendo tutto il possibile per rendere l’esperienza migliore per loro.

Questo è particolarmente vero se non avete ancora affrontato molti dei problemi su cui i clienti infuriano nelle sezioni delle recensioni. Mantenete il contenuto della vostra app fresco e fate sapere ai vostri clienti che state sempre progettando qualcosa di più per loro da godere.

30. Forum di settore e podcast

I forum sono un modo semplice e gratuito per promuovere la vostra app e la vostra startup. Simile a Facebook (e altre piattaforme sociali), si tratta di impegnarsi con la comunità. Basta non unirsi a queste reti con l’unica intenzione di promuovere la tua app.

Per la promozione gratuita di un’app mobile, usa piattaforme come:

  • Quora
  • Reddit
  • Forum specifici del settore
  • Hackermoon

Puoi anche connetterti direttamente con la tua base di utenti target su questi forum.

Raccomando anche i podcast specifici del settore come un modo per elevare la vostra strategia di content marketing. Questo è un modo veloce per esporre la tua app a migliaia di ascoltatori. Molti conduttori di podcast sono alla ricerca di nuovi ospiti. Quindi non dovrebbe essere troppo difficile ottenere posti in diversi spettacoli.

Trovare i podcast pertinenti è facile. Basta sfogliare Spotify, Apple Podcasts, o dovunque ascoltiate i podcast nella vostra vita personale. Tutti questi ti permettono di navigare per categoria.

Conclusione

Non c’è bisogno di spendere un sacco di soldi per promuovere la tua app mobile. Le app per smartphone che si basano solo su strategie di promozione delle app per cellulari come gli annunci di ricerca di Apple non prospereranno a lungo termine. Hai bisogno di un modo per ottenere download organici senza pagare gli annunci.

Senti che mi sono perso qualche punto degno di nota in questo post? Qual è la tua arma segreta per promuovere le app? Discutiamone a lungo nella sezione dei commenti.

 

 

Condividi questo articolo:

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. Cos'è il mobile App Marketing - Andrea Piani - Sviluppatore
  2. 15 statistiche di app mobili che definiranno la trasformazione digitale nel 2022 - Andrea Piani - Sviluppatore

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*