Come cambiare l’icona della tua applicazione Android in Android Studio

Condividi questo articolo:


Se si intende che la propria applicazione sia disponibile su una vasta gamma di dispositivi, è necessario inserire l’icona dell’applicazione nelle diverse cartelle res/drawable… fornite. In ognuna di queste cartelle, si dovrebbe includere un’icona delle dimensioni di 48dp:

  • drawable-ldpi (120 dpi, Low density screen)36px x 36px
  • drawable-mdpi (160 dpi, Medium density screen)48px x 48px
  • drawable-hdpi (240 dpi, High density screen)72px x 72px
  • drawable-xhdpi (320 dpi, Extra-high density screen)96px x 96px
  • drawable-xxhdpi (480 dpi, Extra-extra-high density screen)144px x 144px
  • drawable-xxxhdpi (640 dpi, Extra-extra-extra-high density screen)192px x 192px

Potete quindi definire l'icona nel vostro AndroidManifest.xml :

<application android:icon="@drawable/icon_name" android:label="@string/app_name" >
.... 
</application> 

Come cambiare in maniera automatica l’icona della vostra app con Android Studio:

Aggiungere un’icona di lancio dell’applicazione con il dimensionamento automatico è molto semplice con Android Studio

(Android studio)

Go to menu File* → NewImage Assets → select launcher icon → choose image file.

Si ridimensionerà automaticamente.

Ora tutte le risoluzioni sono salvate nelle rispettive cartelle, e non dovete preoccuparvi di copiarle da soli o di utilizzare strumenti, ecc.

Informazioni su Image Asset Studio contenuto in Android Studio

Image Asset Studio vi aiuta a creare vari tipi di icone a diverse densità e vi mostra esattamente dove verranno inserite nel vostro progetto. Le seguenti sezioni descrivono i tipi di icone che si possono creare e gli input di immagini e testo che si possono utilizzare.

Icone di lancio adattive e legacy

Un’icona di lancio è una grafica che rappresenta la vostra applicazione per gli utenti. Può:

  • Appare nell’elenco delle applicazioni installate su un dispositivo e nella schermata iniziale.
  • Rappresentare le scorciatoie nella vostra app (ad esempio, un’icona di collegamento al contatto che apre informazioni dettagliate per un contatto).
  • Essere utilizzata come launchscreen.
  • Aiuta gli utenti a trovare la tua app su Google Play.
    Le icone del launcher adattivo possono essere visualizzate come una varietà di forme tra i diversi modelli di dispositivo e sono disponibili in Android 8.0 (livello API 26) e superiori. Android Studio 3.0 introduce il supporto per la creazione di icone adattive utilizzando Image Asset Studio. Image Asset Studio genera le anteprime di un’icona adattiva in forma di cerchio, di scoiattolo, di quadrato arrotondato e di forma quadrata, nonché un’anteprima completa dell’icona. Image Asset Studio genera anche le anteprime dell’icona, rotonde e del Google Play Store. Un’icona del launcher legacy è un grafico che rappresenta la vostra applicazione sulla schermata iniziale di un dispositivo e nella finestra del launcher. Le icone dei launcher legacy sono destinate all’uso su dispositivi con Android 7.1 (livello API 25) o inferiore, che non supportano icone adattive e non vengono visualizzate come forme variabili tra i vari modelli di dispositivo.

Image Asset Studio posiziona le icone nelle posizioni corrette nelle directory di res/mipmap-density/ . Crea anche un’immagine di 512 x 512 pixel che è appropriata per il Google Play store.

Si consiglia di utilizzare lo stile del design del materiale per le icone del launcher, anche se si supportano le vecchie versioni di Android.

Dopo aver aperto Image Asset Studio, è possibile aggiungere icone adattive e legacy seguendo questi passaggi:

  1. Nel campo Tipo di icona, selezionare Icone di lancio (Adaptive & Legacy).
  2. Nella scheda Foreground Layer, selezionare un tipo di asset, quindi specificare l’asset nel campo sottostante:
  3. Selezionare Image per specificare il percorso di un file immagine.
  4. Selezionare Clip Art per specificare un’immagine dal set di icone del design del materiale.
  5. Selezionare Text per specificare una stringa di testo e selezionare un font.
    Nella scheda Livello di sfondo, selezionare un Tipo di asset, quindi specificare l’asset nel campo sottostante. È possibile selezionare un colore o specificare un’immagine da utilizzare come livello di sfondo.
  6. Nella scheda Legacy, rivedere le impostazioni predefinite e confermare la volontà di generare icone legacy, rotonde e Google Play Store.

Opzionalmente modificare il nome e le impostazioni di visualizzazione per ciascuna delle schede Foreground Layer e Background Layer:

  • Nome – Se non si vuole usare il nome predefinito, digitare un nuovo nome. Se quel nome di risorsa esiste già nel progetto, come indicato da un errore in fondo alla procedura guidata, viene sovrascritto. Il nome può contenere solo caratteri minuscoli, caratteri di sottolineatura e cifre.
  • Ritaglio – Per regolare il margine tra l’icona grafica e il bordo nell’asset sorgente, selezionare Sì. Questa operazione rimuove lo spazio trasparente, preservando il rapporto d’aspetto. Per lasciare invariata l’attività di origine, selezionare No.
  • Colore – Per cambiare il colore di un’icona Clip Art o Testo, fare clic sul campo. Nella finestra di dialogo Select Color (Seleziona colore), specificare un colore e poi fare clic su Choose (Scegli). Il nuovo valore appare nel campo.
  • Ridimensiona – Utilizzare il cursore per specificare un fattore di scala in percentuale per ridimensionare un’immagine, una clip art o un’icona di testo. Questo controllo è disabilitato per il livello di sfondo quando si specifica un tipo di risorsa Colore.

 

  • Fare clic su Avanti.
  • Opzionalmente, cambiare la directory delle risorse: Selezionare il set di sorgenti di risorse dove si vuole aggiungere l’asset dell’immagine: src/main/res, src/debug/res, src/release/res, o un set di sorgenti personalizzato. Il set di sorgenti principale si applica a tutte le varianti di build, inclusi il debug e il rilascio. I set di sorgenti di debug e di rilascio sovrascrivono il set di sorgenti principale e si applicano ad una versione di una build. Il set di sorgenti di debug è solo per il debug.
  • Per definire un nuovo set di sorgenti, selezionare File > Struttura del progetto > App > Build Types. Ad esempio, è possibile definire un set di sorgenti beta e creare una versione di un’icona che include il testo “BETA” nell’angolo in basso a destra.
  • Clicca su Fine. Image Asset Studio aggiunge le immagini alle cartelle mipmap per le diverse densità.

Per ulteriori informazioni visita il sito: immagi.net

Condividi questo articolo: