Come aumentare i download della tua app con gli app-referral

Condividi questo articolo:


La tua app è stata finalmente lanciata. Hai molti utenti attivi e che usano la tua app su base regolare. Questa è una grande notizia.

Ma se le tue percentuali di download stanno iniziando a salire o addirittura a diminuire, dovrai elaborare strategie creative per rendere la tua app nelle mani di nuovi utenti.

Ci sono molti modi in cui puoi affrontarlo. Ma uno dei miei modi preferiti per ottenere nuovi download è convincere i tuoi attuali utenti a consigliare la tua app ad altre persone.

Perché qualcuno dovrebbe fare qualcosa del genere? Devi dare loro una ragione. L’implementazione di un programma di referral in-app è il modo per farlo accadere.

Per quelli di voi che non hanno familiarità con questo concetto o hanno bisogno di aiuto per orientarsi nella giusta direzione, siete fortunati.

Come esperto del settore, ho molta esperienza con i referral in-app. Ti mostrerò come implementare un programma di referral che funziona davvero.

Ecco tutto ciò che devi sapere prima di iniziare.

Mantenere bassi i costi di acquisizione dell’utente

Ogni volta che inizi una nuova campagna di marketing, il costo è sempre la prima cosa che ti viene in mente. Ti consigliamo di assicurarti di avere un budget adeguato in modo da non rimanere senza soldi.

Quanto ti costa in questo momento ottenere un nuovo utente o cliente? Se questo numero va fuori controllo, la tua azienda potrebbe avere seri problemi.

È necessario elaborare strategie di acquisizione economiche.

Questa è una delle parti migliori di un programma di referral in-app. Non ti costerà molto denaro, il che lo rende una delle mie promozioni di marketing di app mobili preferite.

Ecco uno sguardo al costo medio per installazione di app da diversi paesi.

cost per install

In ogni azienda, i costi di acquisizione sono tutto. Puoi usarlo come riferimento per vedere dove si accumula la tua app.

Il motivo per cui i costi di acquisizione degli utenti saranno così bassi come referral è perché non è necessario promuoverlo a nuove persone. Questa è la bellezza.

Devi solo informare i tuoi attuali utenti del programma e lasciarli a tutto il lavoro. Questo non ti costerà nulla perché puoi già contattarli via email, notifiche push o ogni volta che aprono la tua app.

Non è lo stesso che lanciare una nuova e costosa campagna di marketing in cui devi raccogliere nuove informazioni da potenziali clienti. Non hai bisogno di nuovi abbonati email.

Ora è solo una questione di sapere quando contattare i tuoi attuali utenti di app e come presentare loro il programma. Tratterò tutto questo in modo molto più dettagliato mentre continuiamo.

Ottieni un ROI elevato rapidamente

Un altro vantaggio di un programma di referral in-app è che otterrai un elevato ritorno sull’investimento. Questo ha molto a che fare con il fatto che i costi di acquisizione sono così bassi perché questi due numeri vanno sempre di pari passo.

Ma dovrebbe essere abbastanza facile per te tornare indietro velocemente.

L’unico costo principale del tuo programma di referral in-app è quello che offri agli utenti attuali e ai nuovi utenti.

Per spiegare cosa intendo in modo più dettagliato, parlerò di un recente caso di studio. Questo studio si concentra sull’app di Uber per la condivisione di corse, di cui sono sicuro che tu abbia familiarità.

Ecco come funziona il loro programma. Quando un utente corrente ne fa riferimento uno nuovo, ognuno riceve un credito di $ 20 per un passaggio. Quindi il loro costo di acquisizione dell’utente è di $ 40. Questo numero può sembrare alto, ma resta con me per un minuto qui.

Dai un’occhiata a quanto spende il suo cliente medio ogni mese.

uber average customer

Con l’utente medio che spende $ 95 al mese e Uber che ne detiene il 25-, raggiungerà il suo nuovo costo iniziale di download in meno di due mesi.

Ora possono beneficiare di questi nuovi utenti che continuano a spendere per tutta la durata del ciclo di vita di quel cliente con l’azienda. Quindi, anche se il tuo investimento iniziale sembra alto, puoi ottenere un ritorno veloce con una strategia come questa.

Mi piace sempre seguire l’esempio di coloro che sono riusciti prima di me. Il programma di referral di Uber è sicuramente un modello che puoi seguire. Il loro successo parla da solo.

Offrire un incentivo per i referral

Potresti ottenere l’utente occasionale che rimanda la tua app a qualcuno per gentilezza. Tuttavia, questa non è una strategia praticabile oa lungo termine per una crescita scalabile.

Devi dare alle persone un motivo per fare riferimento ad altri. Ne vale la pena. Guarda il case study di cui abbiamo appena discusso. $ 20 è sicuramente qualcosa di cui le persone possono entusiasmarsi.

Per la maggior parte, i benefici monetari sono i migliori. Dovresti avere una sezione della tua app dedicata al tuo programma di referral. Ecco un ottimo esempio di come appare dall’app mobile Airbnb.

airbnb

Gli utenti non dovrebbero passare attraverso un processo complicato per fare riferimento ad altri. Dovrebbero essere in grado di inviare facilmente il collegamento via SMS o e-mail ai loro amici e familiari.

Un altro modo per implementare questa strategia è con un codice di riferimento. È possibile randomizzare un insieme univoco di lettere e numeri per ciascun utente, quindi possono condividerlo con

I loro amici. O ancora meglio, possono personalizzare il proprio codice di riferimento in modo che sia facile da ricordare.

Ma ancora una volta, lo faranno solo se offri un incentivo legittimo. Quindi, per l’esempio di Airbnb sopra, il nuovo utente ottiene $ 40 e l’utente corrente ottiene $ 20.

Un utente corrente potrebbe facilmente ottenere $ 100 di crediti facendo riferimento a cinque persone. Potrebbe anche valere la pena passare una o due notti gratis da qualche parte, a seconda della posizione.

Se il denaro non viene scambiato sulla tua app, dovrai creare un altro incentivo per incoraggiare i download. Ad esempio, se hai un’app di gioco, potresti offrire monete gratuite per migliorare l’esperienza di gioco agli utenti che inviano i loro amici.

Il tempismo è tutto

Quindi hai appena lanciato la tua app. È ora di rilasciare il tuo programma di riferimento, giusto? Non così in fretta.

Non è necessario disporre di un programma di riferimento non appena si crea l’app. Ma non vuoi nemmeno aspettare troppo a lungo. Ecco perché.

Se il programma di referral è disponibile troppo presto, le persone che scaricano la tua app non sono ancora coinvolte e fidelizzate. Non hanno ancora motivo di fare riferimento a nessuno perché non sanno nemmeno se vogliono continuare a utilizzare la tua app.

Ma aspettare troppo potrebbe essere un problema. Nel tempo, le persone potrebbero iniziare a utilizzare la tua app sempre meno. Quindi devi progettare la canalizzazione del ciclo di vita degli utenti per creare clienti fedeli, coinvolti e attivi.

lifecycle funnel

Quindi tieni d’occhio la tua analisi delle app. Trova il punto giusto per quando hai molti download e molti utenti attivi giornalieri che sono coinvolti.

Questo è il momento migliore per avviare il tuo programma di riferimento. Ciò massimizzerà la crescita del tuo programma e il successo della tua app e del tuo marchio.

Utilizzare le notifiche push per ricordare agli utenti il ​​programma

Una volta impostato e attivato il tuo programma di referral, devi parlarne alle persone. Uno dei modi migliori per farlo è tramite le notifiche push.

Non essere invadente (gioco di parole).

Prova a inviare una notifica push una o forse due volte per utente per comunicare loro il tuo programma. Allora è tutto. L’invio di troppe notifiche push è fastidioso.

Se non prendono subito l’esca, lasciala in pace e puoi provare a raggiungerli di nuovo con altri metodi, di cui parleremo tra poco.

Le notifiche push sono fantastiche perché hanno tassi di conversione così elevati. Ecco uno sguardo al coinvolgimento delle notifiche push di diversi settori.

push notification

So che ho detto che non dovresti inviare troppe notifiche push. Tuttavia, ho uno scenario in cui puoi inviare più notifiche push allo stesso utente sul tuo programma di referral.

Invia una notifica ogni volta che viene accettato un rinvio. Quindi, ad esempio, il semplice invio del referral probabilmente non sarà sufficiente per essere ricompensato. Ma una volta che il nuovo utente acquista qualcosa o completa un’azione specifica, l’utente originale può essere avvisato.

Quindi potresti inviare una notifica push dicendo qualcosa del tipo “Un credito di $ 10 è stato appena aggiunto al tuo account per un nuovo referral”.

Questi sono messaggi che le persone vogliono ricevere perché vengono informati che hanno appena ricevuto una ricompensa. Ora questo utente sarà invitato a continuare a invitare più persone poiché sanno che il loro referral è stato convalidato.

Sfrutta tutti i tuoi canali di distribuzione

Oltre a utilizzare le notifiche push, ti consigliamo di trovare altri modi per spargere la voce sul tuo programma di referral in-app. Promuoverlo come un matto.

Poiché alcuni utenti potrebbero non ricevere nemmeno i tuoi messaggi se le loro notifiche push sono disattivate sui loro dispositivi, dovrai raggiungere i tuoi utenti attivi attraverso altri canali.

Pubblicizza il programma sul tuo sito web. Devi anche condividerlo sui tuoi profili sui social media.

Mettiti in contatto con influenzatori sociali per promuovere anche il programma di riferimento. Usa tutti i canali di distribuzione che hai. Puoi anche utilizzare YouTube per promuoverlo, se il tuo canale YouTube è attivo.

Non dimenticare neanche l’email marketing. Quando le persone scaricano la tua app, probabilmente hai fatto loro creare un profilo prima che potessero iniziare.

Quindi approfitta di quel database e contatta i tuoi abbonati e-mail. L’e-mail è ottima perché gli utenti potrebbero inoltrare il messaggio di riferimento direttamente ad altre persone nel loro elenco di contatti.

Più della metà delle e-mail viene aperta da dispositivi mobili.

email 1

Pertanto, se un potenziale utente riceve un’email sul programma, è probabile che lo vedano sul proprio dispositivo mobile.

In questo modo sarà molto semplice scaricare e utilizzare l’app se è presente un collegamento per il download che le invia direttamente all’app store.

Controllo di qualità

Assicurati che il tuo programma funzioni senza intoppi.

L’ultima cosa che vuoi che accada è che qualcuno faccia riferimento a persone e non venga ricompensato. Questo è un aspetto negativo per la tua azienda e sicuramente allontanerà le persone dall’uso della tua app.

È inoltre necessario assicurarsi che anche i nuovi clienti vengano premiati. Testa a fondo la tua app per assicurarti che funzioni su tutti i diversi dispositivi e sui metodi di riferimento.

Ad esempio, se le persone possono

fai riferimento agli amici via SMS ed e-mail, devi assicurarti che entrambe le opzioni funzionino.

Devi anche tenere d’occhio chiunque possa trarre vantaggio da te o dal programma. Ci saranno sempre persone là fuori che vogliono trovare scappatoie nel sistema.

Potrebbero provare a creare più account sulla tua app mobile da diversi dispositivi. O forse stanno impostando diversi indirizzi email e inserendo diverse carte di credito per far sembrare che tu stia ottenendo nuovi utenti.

Ma in realtà, potrebbe essere solo una persona con cinque account che continua a riferirsi a se stesso e ottenere cose gratuite da esso. Se ciò accade troppo spesso, può ridurre i costi di acquisizione e annullare il ROI, di cui abbiamo discusso in precedenza.

Quindi cerca di escogitare un sistema di controllo di qualità con reti di sicurezza in atto per evitare che ciò accada.

Apporta le modifiche

I programmi di referral funzionano se gli utenti esistenti stanno vivendo un’ottima esperienza con la tua app.

Se la tua app ha problemi, nessuno farà riferimento ai propri amici. Quindi assicurati di aggiornare costantemente l’app e assicurati che funzioni a un livello elevato.

Ora gli utenti avranno maggiori probabilità di partecipare al programma e fare riferimento ai loro amici.

trust

I nuovi utenti si fideranno di questi referral se provengono dai loro amici. Quindi non deluderli e offrire un’esperienza app secondaria.

È inoltre necessario apportare modifiche al programma di riferimento stesso. Non ha bisogno di essere incastonato nella pietra per sempre. Assicurati solo di premiare gli utenti in base alla promozione nel momento in cui l’hanno completata.

Se si apportano modifiche al programma troppo spesso, può essere fonte di confusione sia per te che per gli utenti. Questo rende troppo difficile tenere traccia di tutto.

Quando si avvia il programma per la prima volta, vedere che tipo di successo ha. Se non funziona alla grande, regolalo. Forse puoi offrire più di un incentivo rispetto alla tua promozione iniziale.

Dopo un po ‘di successo, potresti persino ridurre l’incentivo se ricevi molti download che non provengono da referral.

Conclusione

Se stai cercando un nuovo modo per ottenere più download mantenendo attiva la tua attuale base di utenti, dovresti implementare un programma di referral in-app.

Questa è un’ottima strategia perché i costi di acquisizione dell’utente saranno bassi e otterrai un rapido ritorno sull’investimento.

Per fare questo in modo efficace, dovrai offrire un incentivo per i referral. Per la maggior parte, i benefici monetari funzionano meglio.

Il tempismo del lancio del tuo programma di referral è molto importante. Rilasciarlo troppo presto potrebbe non essere l’opzione migliore.

Utilizza le notifiche push e tutti gli altri canali di distribuzione per comunicare agli utenti attuali il programma.

Monitorare attivamente il programma ai fini del controllo di qualità e apportare le modifiche necessarie.

Se segui questi suggerimenti, otterrai tonnellate di nuovi download permettendo ai tuoi attuali utenti di fare tutto il lavoro per te.

Quali incentivi offri per il tuo programma di referral in-app?


Per ulteriori informazioni visita il sito: immagi.net

Condividi questo articolo: