Bitcoin vs. Bitcoin Cash: Qual è la differenza?

Bitcoin Cash
Condividi questo articolo:


Bitcoin vs. Bitcoin Cash: Una panoramica

Fin dalla sua nascita, ci sono state domande che circondano la capacità del bitcoin di scalare efficacemente. Le transazioni che coinvolgono la valuta digitale bitcoin sono elaborate, verificate e memorizzate in un libro mastro digitale noto come blockchain. Blockchain è una tecnologia rivoluzionaria di registrazione del libro mastro. Rende i libri mastri molto più difficili da manipolare perché la realtà di ciò che è accaduto è verificata dalla regola della maggioranza, non da un singolo attore. Inoltre, questa rete è decentralizzata; esiste sui computer di tutto il mondo.

Il problema con la tecnologia blockchain nella rete Bitcoin è che è lenta, soprattutto rispetto alle banche che si occupano delle transazioni con carta di credito. La popolare società di carte di credito Visa Inc. (V), per esempio, elabora quasi 150 milioni di transazioni al giorno, con una media di circa 1.700 transazioni al secondo. La capacità dell’azienda in realtà supera di gran lunga questo, con 65.000 messaggi di transazione al secondo.1

Quante transazioni può elaborare la rete bitcoin al secondo? Sette.2 Le transazioni possono richiedere diversi minuti o più per essere elaborate. Man mano che la rete di utenti bitcoin è cresciuta, i tempi di attesa sono diventati più lunghi perché ci sono più transazioni da elaborare senza un cambiamento nella tecnologia sottostante che le elabora.

I dibattiti in corso intorno alla tecnologia di bitcoin hanno riguardato questo problema centrale di scalare e aumentare la velocità del processo di verifica delle transazioni. Gli sviluppatori e i minatori di criptovalute hanno proposto due soluzioni principali a questo problema:

  • La prima consiste nel rendere più piccola la quantità di dati da verificare in ogni blocco, creando così transazioni che sono più veloci e meno costose.
  • La seconda richiede di rendere i blocchi di dati più grandi, in modo che più informazioni possano essere elaborate in una sola volta.
LEGGI ANCHE:  Cosa sono gli NFT (non-fungible tokens) e come crearli

Bitcoin Cash (BCH) si è sviluppato da queste soluzioni. Di seguito, daremo uno sguardo più da vicino a come bitcoin e BCH differiscono l’uno dall’altro.

CONCLUSIONI CHIAVE

  • Bitcoin è limitato dal tempo di elaborazione delle transazioni, un problema che ha causato spaccature tra le fazioni all’interno delle comunità di minatori e sviluppatori di bitcoin.
  • Bitcoin Cash è stato avviato da minatori e sviluppatori bitcoin preoccupati per il futuro della criptovaluta bitcoin e la sua capacità di scalare efficacemente.
  • Mentre i blocchi di bitcoin sono limitati a 1 MB, i blocchi di BCH sono fino a 32 MB.

Bitcoin

Nel luglio 2017, i pool di minatori e le aziende che rappresentano circa l’80%-90% della potenza di calcolo di Bitcoin hanno votato per incorporare una tecnologia nota come testimone segregato (SegWit).3 Questa correzione rende più piccola la quantità di dati che devono essere verificati in ogni blocco, rimuovendo i dati di firma dal blocco di dati che devono essere elaborati in ogni transazione e facendoli confluire in un blocco esteso. È stato stimato che i dati di firma rappresentano fino al 65% dei dati elaborati in ogni blocco, quindi questo non è un cambiamento tecnologico insignificante.

I discorsi sul raddoppio della dimensione dei blocchi da 1 MB a 2 MB sono aumentati nel 2017 e nel 2018. A febbraio 2019, la dimensione media dei blocchi di bitcoin è salita a 1,305 MB, superando i record precedenti. Entro gennaio 2020, tuttavia, la dimensione del blocco è diminuita di nuovo verso 1 MB in media.4 La dimensione del blocco più grande aiuta in termini di miglioramento della scalabilità di bitcoin.

Nel settembre 2017, una ricerca pubblicata dalla borsa di criptovaluta BitMEX ha mostrato che l’implementazione di SegWit ha contribuito ad aumentare la dimensione del blocco, in mezzo a un tasso di adozione costante della tecnologia.5

Le proposte per implementare SegWit e raddoppiare la dimensione del blocco erano note come SegWit2×.

LEGGI ANCHE:  Paesi in cui i Bitcoin sono legali o vietati nel 2022

Bitcoin Cash

Bitcoin Cash è una storia diversa. Bitcoin Cash è stato avviato da minatori e sviluppatori di bitcoin ugualmente interessati al futuro della criptovaluta e alla sua capacità di scalare in modo efficace. Tuttavia, questi individui avevano le loro riserve sull’adozione di una tecnologia a testimone segregato. Si sentivano come se SegWit2× non affrontasse il problema fondamentale della scalabilità in modo significativo, né seguiva la tabella di marcia inizialmente delineata da Satoshi Nakamoto, la parte anonima che per prima ha proposto la tecnologia blockchain dietro la criptovaluta.

Inoltre, il processo di introduzione di SegWit2× come strada da seguire è stato tutt’altro che trasparente, e ci sono state preoccupazioni che la sua introduzione abbia minato la decentralizzazione e la democratizzazione della moneta.

Nell’agosto 2017, alcuni minatori e sviluppatori hanno avviato quello che è noto come un hard fork, creando effettivamente una nuova valuta: BCH. BCH ha la propria blockchain e le proprie specifiche, compresa una distinzione molto importante da Bitcoin. BCH ha implementato una dimensione di blocco aumentata di 8 MB per accelerare il processo di verifica, con un livello di difficoltà regolabile per garantire la sopravvivenza della catena e la velocità di verifica delle transazioni, indipendentemente dal numero di minatori che la supportano.6

Nel 2018, la dimensione massima del blocco per BCH è stata quadruplicata a 32 MB, ma le dimensioni effettive dei blocchi su Bitcoin Cash sono rimaste solo una piccola frazione del limite di 32 MB.7

  • Bitcoin Cash è quindi in grado di elaborare le transazioni più rapidamente della rete Bitcoin, il che significa che i tempi di attesa sono più brevi e le commissioni di elaborazione delle transazioni tendono ad essere inferiori.
  • La rete Bitcoin Cash può gestire molte più transazioni al secondo rispetto alla rete Bitcoin. Tuttavia, i lati negativi vengono anche con il tempo di verifica delle transazioni più veloce. Un potenziale problema con la dimensione del blocco più grande associato a BCH è che la sicurezza potrebbe essere compromessa rispetto alla rete Bitcoin. Allo stesso modo, il bitcoin rimane la criptovaluta più popolare al mondo, nonché la più grande per capitalizzazione di mercato, quindi gli utenti di BCH potrebbero trovare che la liquidità e l’usabilità nel mondo reale sono inferiori rispetto al bitcoin.
LEGGI ANCHE:  Blockchain : cos'è e come funziona

Il dibattito sulla scalabilità, l’elaborazione delle transazioni e i blocchi è continuato oltre il fork che ha portato a Bitcoin Cash. Nel novembre 2018, ad esempio, la rete Bitcoin Cash ha sperimentato il proprio hard fork, con la conseguente creazione di un’altra derivazione di bitcoin chiamata Bitcoin SV. Bitcoin SV è stato creato nel tentativo di rimanere fedele alla visione originale del bitcoin che Satoshi Nakamoto ha descritto nel libro bianco del bitcoin, apportando al contempo modifiche per facilitare la scalabilità e la velocità delle transazioni.

Il dibattito sul futuro del bitcoin non sembra mostrare segni di risoluzione.

Forse può anche interessarti il mio articolo sulla criptovaluta Ethereum:

https://www.andreapiani.com/cosa-sono-gli-ethereum/

Andrea Piani Administrator
Mi chiamo Andrea Piani, sono un programmatore specializzato nello sviluppo di App iOS e Android. Appassionato di elettronica e blockchain. Divulgatore tecnologico. Creatore della web agency Immaginet Srl (Udine) e di PrestaExpert Srl (Milano), aziende specializzate in Digital Marketing ed e-commerce.
follow me

Vuoi una consulenza a pagamento? Vuoi sviluppare un software per la tua attività? Hai bisogno di informazioni? Compila il modulo per contattarmi. Ti risponderò entro 24 ore.

Fill out my online form.

Iscriviti alla newsletter. Scegli la categoria che preferisci. Solo articoli esclusivi e di alta qualità che non trovi sul blog. Niente SPAM. Promesso!


Condividi questo articolo: